Arpino – Al via il nuovo anno scolastico, il saluto della Dirigente dell’IIS Tulliano agli studenti

Il Dirigente Scolastico avv. Paola Materiale ha accolto gli alunni rivolgendo loro un messaggio di incoraggiamento

È suonata ieri mattina la campanella per gli studenti dell’IIS “Tulliano” di Arpino: tutti gli alunni dei quattro indirizzi dell’istituto Superiore sono tornati sui banchi nelle rispettive aule delle sedi in via Pelagalli ed in via Vittoria Colonna: ITIS Chimica e Materiali, Liceo Classico, Liceo Scientifico ed Odontotecnico.

Un totale di 810 studenti regolarmente iscritti all’anno scolastico 2022/2023, nel dettaglio 409 per l’ITIS Chimica e Materiali, 191 per il Liceo Classico, 167 per il Liceo Scientifico e 43 per l’Odontotecnico. Ad accoglierli il Dirigente Scolastico avv. Paola Materiale, il corpo docente e tutto il personale della comunità scolastica. L’IIS “Tulliano” è un’istituzione di prestigio non solo per la città di Arpino, un fiore all’occhiello per l’intero comprensorio la cui mission, negli anni, resta quella di “formare giovani capaci di affrontare scelte di vita consone alle loro aspettative ed all’altezza dei tempi”.

Questo il saluto che la preside Materiale ha voluto rivolgere, in particolar modo, agli alunni delle classi prime «Cari studenti, benvenuti nella nostra Scuola arpinate. A nome dei docenti e del restante personale, vi ringrazio per averla scelta e vi auguro un percorso scolastico brillante e ricco di crescita culturale ed umana. Tutta la grande famiglia del Tulliano -Dirigente, docenti, personale ATA- è impegnata nel rendervi il lavoro scolastico il meno pesante possibile, ma nel contempo piacevole; vogliamo aiutarvi a diventare ottimi cittadini, amanti del bello e del giusto».

Con entusiasmo la DS Paola Materiale ha spronato i ragazzi ad affrontare il percorso formativo con serenità ed impegno «Vi raccomando di non perdervi d’animo di fronte alle eventuali difficoltà che potreste incontrare. Esse si superano con il vostro impegno e grazie alla grande disponibilità dei docenti ad esservi vicini. Solo lavorando tutti insieme e favorendo la serenità ed il rispetto reciproco, si avverte di meno il peso dei doveri e si cresce nel sapere e come cittadini. Sappiamo che quello dello studio è uno dei lavori più duri; ma noi tutti vi siamo vicini per renderlo meno gravoso e soprattutto piacevole. Tutte le componenti della Scuola sono a vostra disposizione nel percorso scolastico. Buon anno scolastico 2023/2024 a tutti». * Di Sara Pacitto.

- Pubblicità -

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Due tentativi di suicidio in poche ore, una ragazzina e un uomo in ospedale: l’emergenza che politica e istituzioni continuano ad ignorare

A Settefrati una ragazzina di 15 anni ha cercato di togliersi la vita. Stesso tentativo messo in atto da un uomo a Ceccano

Funerali Giovanna Porretta, domani l’addio alla giovane mamma trovata senza vita in casa

Il dramma nell'abitazione di Pescosolido dove la donna viveva. Shock nell'intero comprensorio sorano da quando la notizia si è diffusa

Incidente mortale sul lavoro, la vittima è Vincenzo De Lorenzis

Ceprano - L'uomo, classe 1966, non è sopravvissuto alle profonde ferite alla testa causate dalla caduta di una trave di ferro

Si accascia e muore mentre lavora in un noto stabilimento, stroncato da un malore

Anagni - Inutile ogni tentativo di salvare l'uomo, classe '67 di Colleferro, che stava eseguendo alcuni interventi nello stabilimento

Semina il caos al Pronto Soccorso, minaccia di togliersi la vita e si lancia dalla finestra

Frosinone - I carabinieri lo hanno arrestato dopo che lo stesso, nel dimenarsi, ha anche spaccato il finestrino dell'auto di servizio

Incidente sul lavoro, operaio muore tra le braccia dei soccorritori: inutile l’arrivo dell’eliambulanza

Ceprano - La tragedia in un'azienda in zona Asi. L'operaio, 58 anni di Pontecorvo, è deceduto quasi sul colpo
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -