Bambina colpita dal trattore, l’appello disperato dei genitori: “Aiutateci”

La piccola dovrà rimanere ricoverata al Gemelli. I genitori non riescono a trovare una sistemazione e chiedono aiuto

Atina- La piccola di 5 anni coinvolta nell’incidente con un trattore nella serata di ieri a Ponte Melfa è ancora ricoverata in terapia intensiva. La bambina -lo ricordiamo- viaggiava in auto quando si è sporta dal finestrino mentre passava un trattore che l’ha centrata in pieno. Ore di apprensione per i genitori della bambina che è stata sottoposta ad un delicato intervento alla testa e che dovrà rimanere ricoverata all’ospedale Gemelli per diverso tempo. 

Così, la coppia si è attivata per cercare un alloggio nei pressi dell’ospedale dove stabilirsi in questi giorni per rimanere vicini alla loro piccola. Ma -fanno sapere i genitori- tutte le strutture sono piene. Gli Istituti religiosi nei pressi del Gemelli che hanno provato a contattare non hanno posto, i B&B e le strutture con prezzi più accessibili neppure. I genitori della piccolina hanno allora lanciato un appello per chiedere aiuto affinché riescano a trovare una sistemazione in queste ore già per loro concitate e difficili.

Chiunque avesse disponibilità di appartamenti, stanze in affitto, bed and breakfast o altro può contattare la nostra redazione che provvederà a mettersi in contatto con la famiglia. 

- Pubblicità -
Roberta Di Pucchio
Roberta Di Pucchio
Giornalista pubblicista

Articoli correlati
leggi altro

A1, chiusa per cinque ore l’entrata della stazione di Anagni: ecco quando

Sulla A1 Milano-Napoli, per consentire lavori di manutenzione della segnaletica orizzontale, mercoledì notte sarà chiusa la stazione di Anagni

Vaiolo delle scimmie: al via allo Spallanzani la campagna vaccinale

Oltre 600 le richieste di prenotazione spontanee, 200 previste da oggi da chi è maggiormente a rischio di infezione da Monkeypox virus

FLASH – Masso si stacca dalla collina e finisce nel campetto: tragedia sfiorata

Fortunatamente in quel momento nel campo sportivo non c'erano bambini o ragazzi, altrimenti si sarebbe potuta sfiorare la tragedia

Gallipoli, ‘virus misterioso’ tra i giovanissimi: colpita una comitiva di ciociari

Oltre 20 ragazzi, tra i 17 ed i 18 anni, costretti ad anticipare il rientro a casa con gli stessi sintomi. I tamponi al Covid sono negativi

Truffe agli anziani, la tecnica della “falsa eredità”: così i malviventi raggirano le vittime

Un 'signore' si spaccia per qualcuno in cerca di un vecchio amico a cui dovrebbe consegnare del denaro relativo a un'eredità

Una chiesa…tra la giungla: i volontari ripuliscono la zona

Due cittadini si sono rimboccati le maniche ripulendo la zona che era finita al centro delle polemiche dei residenti
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -