Bocconi avvelenati: allarme anche per la popolazione

Posta Fibreno - C'è il rischio che il veleno contenuto nelle esche possa diffondersi nell’ambiente, inquinando il terreno e le acque superficiali

Posta Fibreno – Bocconi avvelenati rinvenuti nei pressi di un’abitazione da un cittadino di Posta Fibreno, all’interno del territorio dell’area protetta. Esche piene di vetro e veleno pericolose per gli amici a quattro zampe ma non solo. Il pericolo interessa, infatti, anche i cittadini poiché c’è il rischio che il veleno contenuto nelle esche possa diffondersi nell’ambiente, inquinando il terreno e le acque superficiali.

Dopo la segnalazione dell’uomo è scattato l’allarme. Sono stati necessari controlli e sopralluoghi sia da parte dei guardia parco della Riserva naturale del lago di Posta Fibreno sia da parte dei cani antiveleno dei carabinieri forestali del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. E’ stata bonificata una vasta area.

Grazie all’ausilio del Nucleo cinofilo antiveleno, che opera nelle aree del Pnalm, i cani hanno rinvenuto altri due bocconi avvelenati. Le esche sembrerebbero essere state preparate con carne macinata, pezzi di vetro e metaldeide. Ora l’Istituto zooprofilattico per il Lazio e la Toscana eseguirà ulteriori analisi.

Intanto è caccia all’autore o agli autori di un gesto tanto vile e illegale. Il codice penale prevede, infatti, sanzioni a carico dei responsabili che vanno dalla reclusione ad ammende fino a 5.000 euro.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Stupefacenti, movida e strade blindate: controlli a tappeto dei carabinieri nel fine settimana

Alatri - Quattro persone segnalate per stupefacenti e quattro persone allontanate con Foglio di Via. Attenzionati anche numerosi veicoli

“Riposa in pace piccolo Bryan”, uno striscione in ricordo del neonato trovato morto in culla

Il gesto dei ragazzi della 'Brigata Manicomio' in occasione della partita Anitrella vs Monte San Giovanni Campano

La dea bendata torna in Ciociaria, vinti 20mila euro al 10eLotto

Frosinone - Nel concorso di venerdì 1° marzo sono stati vinti 20mila euro grazie a un “9” in un'estrazione frequente

Muore a causa di un malore sospetto, la vittima è Pietro Fargnoli: disposta l’autopsia

Insieme a lui altre due uomini residenti a Sant’Andrea, sono stati soccorsi per malore. Indagano i carabinieri

Non accetta la fine della relazione, molesta l’ex e aggredisce i carabinieri: arrestato 33enne

Atina - L'uomo, già colpito da ammonimento del Questore di Frosinone, è stato sottoposto agli arresti domiciliari

Stroncato da un malore, 42enne muore dopo sette giorni di agonia

Sant'Andrea del Garigliano - Il cuore dell'uomo ha cessato di battere nel reparto di terapia intensiva del policlinico 'Umberto Primo' a Roma
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -