Cassino, riduzione della Tari con le compostiere

Dalla giornata di ieri i cittadini possono fare richiesta delle 500 compostiere disponibili per il Comune di Cassino

Cassino- Tari, con le compostiere riduzione del 10%: al via le domande. Dalla giornata di ieri i cittadini possono fare richiesta delle 500 compostiere disponibili per il Comune di Cassino, che verranno assegnate in comodato d’uso gratuito alle utenze provviste di giardino che ne facciano formale richiesta e sottoscrivano apposita convenzione.

Ad annunciare questa opportunità per la cittadinanza, il sindaco Enzo Salera. “La compostiera è un contenitore in plastica aerato, studiato per praticare il compostaggio in piccoli giardini senza generare cattivi odori e senza attirare animali indesiderati, grazie al quale è possibile depositare tutti i rifiuti organici al suo interno ed ottenere compost che può essere utilizzato con ottimi risultati nelle comuni pratiche di giardinaggio sia come ammendante che come fertilizzante”.

Sull’argomento è intervenuto anche l’assessore all’ambiente, Emiliano Venturi, che ha indicato alla cittadinanza quelle che sono le modalità per fare richiesta dell’attrezzatura necessaria al compostaggio: “Ogni utenza che sceglierà di riciclare così una parte dei rifiuti, previa verifica del corretto utilizzo della compostiera, avrà una riduzione del 10% della Tari. Possono fare richiesta di assegnazione della compostiera, dalla capienza di 300 litri e dimensioni di cm 100 x 83 x 65, le utenze residenti nel Comune di Cassino, regolarmente iscritte alla Tari, che dispongano di un giardino o orto, o comunque di uno spazio verde, con superficie di almeno 20 metri quadri, dove poter utilizzare il compost prodotto. Le compostiere, fino ad esaurimento scorte, verranno assegnate secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande che dovranno essere indirizzate all’Ufficio Ambiente del Comune di Cassino e presentate presso l’Ufficio Protocollo dell’Ente. Per fare richiesta è ammessa anche la trasmissione via posta elettronica certificata all’indirizzo servizio.protocollo@comunecassino.telecompost.it. La compostiera verrà consegnata a domicilio e questo permetterà automaticamente di essere inseriti in un albo dei compostatori del Comune di Cassino. Le domande per richiedere la compostiera potranno essere presentate a partire da venerdì 1 aprile fino ad esaurimento scorte.”

Il consigliere comunale Riccardo Consales ha poi ricordato “come questa sia un importante azione di riduzione dei rifiuti: tanti sono stati i cittadini, circa 1400, che in passato hanno fatto richiesta ed oggi hanno una la compostiera nel proprio giardino di casa”.

Per tutte le info relative all’avviso, visionare il file scaricabile al link https://www.comune.cassino.fr.it/…/avviso_pubblico… Il modulo per inoltrare la domanda è disponibile al link https://www.comune.cassino.fr.it/…/domanda_compostiere.pdf

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

Articoli correlati
leggi altro

Lavoro, favorire l’incontro tra domanda e offerta: l’appuntamento tra candidati e aziende

Decine di persone hanno incontrato le aziende del territorio per proporre le proprie candidature finalizzate alla ricerca di un lavoro

Casalattico- Operazione ‘ponti sicuri’, terminati i lavori di consolidamento sulla provinciale

Un intervento che rientrava nell’ampia programmazione della Provincia, grazie ai fondi ottenuti dall’Ente dal Ministero delle Infrastrutture

Transizione digitale, al via il piano per l’Unione Valle Di Comino

L’iniziativa a San Donato Val di Comino è stata realizzata nell’ambito delle attività della linea di intervento del Progetto ITALIE

Anziani non autosufficienti, la piaga dell’assistenza: l’appello al Governo uscente

Alla vigilia del voto, l’appello delle 52 organizzazioni del “Patto per un Nuovo Welfare sulla non Autosufficienza”

Agricoltura biologica, Italia leader in UE: aumentano coltivazioni e operatori

"L’export, con il suo marchio Made in Italy, cresce del 16% rispetto al 2021, per complessivi 3,4 miliardi di euro di vendite

Pari opportunità, al via l’accordo per abbattere il gender gap sui luoghi di lavoro

Al via l’accordo Unioncamere-Pari Opportunità in materia di certificazione della parità di genere sul lavoro
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -