Deepfake, la nuova minaccia rivolta soprattutto alle donne: come riconoscerli e difendersi

Elevato il numero di video pornografici, principalmente di donne, creati e diffusi per arrecare danno, umiliare la vittima

Il termine, nato dall’unione delle parole “deep learning” e “fake”, identifica video, foto e audio falsi, generati utilizzando software di Intelligenza Artificiale capaci di modificare dati reali e renderli credibili: i falsi contenuti, generati grazie a sofisticati algoritmi, sovrappongono volti a corpi di altre persone; riproducono la voce, tono e cadenza di personalità pubbliche per attribuire parole mai dette; adattano un avvenimento a un contesto diverso da quello originario. Elevato il numero di video pornografici, principalmente di donne, creati e diffusi per arrecare danno, umiliare la vittima e in altri casi realizzare profitti. I deepfake sono utilizzati per alimentare la disinformazione e influenzare la politica di uno Stato; non ultimo l’uso di falsi video per favorire frodi e investimenti.

Come riconoscere un deepfake
Dal punto di vista tecnico alcuni piccoli segnali possono aiutarci a riconoscere un video creato grazie all’intelligenza artificiale: solitamente nella realizzazione di un deepfake maggiore cura è dedicata al volto mentre risultano trascurati la postura del corpo, le luci e le ombre delle immagini. Il movimento degli occhi, il battito delle ciglia, la definizione dei denti, la sincronizzazione perfetta di voce e movimenti delle labbra sono gli aspetti più difficili da creare artificialmente.  

Il consiglio
La realtà non sempre è quella che appare: per valutare un contenuto pubblicato online controllare con attenzione l’autorevolezza della fonte; verificare se la notizia è riportata anche da altri vettori; analizzare se nel video sono presenti elementi riconducibili all’uso di tecniche di intelligenza artificiale.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Incidente sulla Cassino-Atina, scontro tra auto e moto: un ferito elitrasportato in codice rosso

Sant'Elia - L'impatto violento è avvenuto in prossimità di un distributore di benzina. Sul posto Vigili del Fuoco e Polizia Stradale

Arpino – Perdite idriche pericolose, gli inutili “rattoppi” di Acea che non aggiustano nulla

Gli utenti proprio non comprendono come mai si debba intervenire più volte sulla stessa perdita. Chi paga questa "inutile" manutenzione?

Movida violenta, le forze dell’ordine presidiano il territorio: weekend di controlli massicci

Isola del Liri - Posti di blocco sui due ingressi principali della città, pattugliamento serrato su Corso Roma, controlli dei punti sensibili

Svaligia un’abitazione, arrestato il ladro: 31enne finisce dietro le sbarre

Frosinone - L'uomo è stato condannato in via definitiva per il reato di furto in abitazione, con sentenza della Corte di Appello di Roma

Trovato in auto con il viso coperto di sangue, poi la corsa in ospedale: giallo lungo la Casilina

Cassino - Un uomo è stato soccorso e trasferito al 'Santa Scolastica' in stato confusionale. Indaga la Polizia

Esemplare di ‘caretta caretta’ in difficoltà salvato da una famiglia di Esperia: il racconto

Una giornata da incorniciare quella vissuta da Emanuele Marini, sua moglie Graziella e dai loro bimbi 'eroi' dell'ecosistema
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -