Donazioni tra genitori e figli, c’è una novità: cancellate le tassazioni

La sentenza della Cassazione corregge una circolare dell'Agenzia delle entrate "imprecisa, incompleta e non condivisibile"

Niente tasse sulle donazioni tra genitori e figli, a patto che si tratti di donazioni informali -come la consegna di denaro brevi manu, tramite bonifico o assegno- o di donazioni indirette -come l’acquisto di un bene da parte di un genitore per il figlio- che non richiedono quindi la registrazione. Lo ha deciso la sezione tributaria della Cassazione con una sentenza depositata nei giorni scorsi che “corregge” l’interpretazione data al Testo unico sulle successioni da una circolare dell’Agenzia delle entrate che considerava tassibili tutte le donazioni. Come spiega il Corriere della Sera, i giudici hanno così chiarito che sulle donazioni informali e dirette di modico valore, che non sono registrate in atti ufficiali e che sono state fatte in vita da un contribuente verso i congiunti, non bisogna pagare alcuna tassa.

Quanto si paga per le donazioni?

Le imposte sulle donazioni variano in base al beneficiario. Per i coniugi e i figli ammontano al 4% del valore oltre la franchigia di un milione di euro. Per i fratelli si sale al 6% sul valore dei beni che supera i 100.00 euro. Lo stesso, senza franchigia, vale per i parenti entro il terzo grado, mentre per le altre persone si sale all’8%.

Perché la Cassazione non ritiene tutte le donazioni tassabili?

Nella sentenza, la Cassazione ritiene l’interpretazione dell’Agenzia delle entrate “imprecisa, incompleta e non condivisibile”. Infatti, per i giudici, non esiste l’obbligo di tassare le donazioni indirette, anche quando queste derivano da atti soggetti alla registrazione. Questo, in primo luogo, perché sia chi riceve che ci effettua la donazione formale o indiretta non è obbligato a registrarla. La seconda motivazione riguarda invece gli accertamenti da parte della pubblica amministrazione, che, nel caso di queste donazioni, possono avvenire solo in alcuni casi specifici, ovvero quando la donazione è “confessata” nell’ambito di un accertamento fiscale e quando le donazioni superano i 180.000 euro. – Fonte Agenzia Dire www.dire.it –

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Blue Forum – “Investiamo nell’Economia del Mare”, le Blue Audition al Summit

Ha preso il via la terza giornata del Summit Nazionale sull’Economia del Mare Blue Forum voluto dalla Camera di Commercio Frosinone Latina

Una panchina gialla per sensibilizzare sull’endometriosi: “La voce di una è la voce di tutte”

Obiettivo: informare su una patologia cronica che colpisce 3 milioni di persone in Italia e circa 700 mila solo nel Lazio

Su TikTok è GrissinBon mania: il significato del meme

I meme di GrissinBon simulano una camminata a gambe larghe con la canzone dello spot in sottofondo e stanno spopolando

Autismo, “Io come te”: il ‘Cicerone’ bandiera della sensibilità. Gli studenti vincono il Contest 2024

Arpino - Gli alunni si sono approcciati alla tematica con una canzone molto significativa con cui si sono aggiudicati il primo posto

Blue Forum – I ministri Abodi e Urso chiudono le celebrazioni della “Giornata Nazionale del Mare”

Andrea Abodi, Ministro dello Sport e Adolfo Urso, Ministro delle Imprese e del Made in Italy omaggiati dal Presidente Giovanni Acampora

Una giornata per ricordare i padri separati che si sono tolti la vita: un dramma quotidiano

L’associazione Codici, impegnata da anni con la campagna “Voglio papà” in un’attività di assistenza, riaccende i riflettori sul tema
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -