È morto Amedeo, l’amato asinello del Gonfalone: il cordoglio del quartiere Ponte

Arpino - Per diverse edizioni ha partecipato alla "Gara con gli asini", tra le più emozionanti della manifestazione

Per quanto possa sembrare strano, l’amore ed il rispetto per gli animali può essere paragonato a quello per le persone. Un “animale da compagnia” è un componente della famiglia, non tutti riescono a comprendere questo sentimento ma è così.

Forse Amedeo non può essere considerato un animale da compagnia ma un grande amico di tutti, un asino che non aveva un solo padrone, la sua famiglia era un intero quartiere, in effetti una intera comunità: per diverse edizioni ha partecipato alla “Gara con gli asini”, tra le più emozionanti della manifestazione denominata “Il Gonfalone di Arpino”, un evento tra i più noti ed attesi della provincia.

L’asinello era arrivato ad Arpino nel 2000, per 23 anni è stato un “protagonista”. Così Marco Pastarella, il suo “primo amico”, colui che l’ha accudito dal momento della sua adozione in Terra di Cicerone «Quando sei arrivato io non sapevo cosa fosse un asino, però la mia voglia di conoscerti mi spinse a dire a tutti i contradaioli del Ponte che mi sarei preso cura di te. Iniziò così il nostro lungo cammino. Abbiamo gioito e pianto insieme a tutti, vinto e perso insieme. Passavo 10 volte al giorno e tu prontamente mi salutavi. Ringrazio tutti gli amici che mi sono stati vicini in questi 23 anni. Amico mio fai buon viaggio». Parole di dolore per un grande amico che non c’è più.

Segue il cordoglio dell’Associazione Culturale “Quartiere Ponte” «Amedeo lascia un vuoto incolmabile dentro di noi. Non era un semplice asino e non era un semplice “atleta”… era uno di noi! Fortissimo in gara e temuto dagli avversari, dolce ed educato quando ci si avvicinava a lui per una carezza, è stato sempre apprezzato e ben voluto da tutti. Anche dopo il suo ritiro, nelle rare occasioni in cui si è rivisto nel centro di Arpino, era bello vedere ragazzi che gli facevano foto “Quell’asino è Amedeo… Il grande Amedeo”. Era bello passare davanti alla sua stalla e poter dire “Lì c’è Amedeo”, a tutti gli effetti un abitante del nostro Quartiere. Con Moreno Giovannone ci ha fatto gioire tante volte, non ci ha mai deluso. Era bellissimo aspettare le sue gare, ha fatto appassionare a quella gara anche le persone meno interessate agli asini. Ci lascia a 29 anni, dopo ben 23 trascorsi nel nostro Quartiere, curato ed accudito con amore da Marco Pastarella, per cui Amedeo era come un figlio, un fratello, uno di famiglia. Fai buon viaggio e continua a tifare Ponte da lassù». Una notizia che rattrista, in molti piangono Amedeo. Anche se si tratta della morte di un asinello, “solamente un animale”…non tutti possono capire.

- Pubblicità -
Sara Pacitto
Sara Pacitto
Sara Pacitto, giornalista pubblicista, da 8 anni collabora con diversi quotidiani digitali, tra le più prestigiose testate giornalistiche della provincia, corrispondente per la cronaca locale, politica, attualità, salute, approfondimenti. Ha curato le Pubbliche Relazioni per alcuni importanti eventi come anche è stata Responsabile della Comunicazione per conferenze e convegni ed in occasione di Campagne Elettorali.

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Incendio divora un terreno, fiamme alimentate dal vento: sul posto la macchina dei soccorsi

Il rogo è divampato nella serata di oggi tra Broccostella e Posta Fibreno. Impegnati Vigili del Fuoco e volontari della Protezione civile

Regione – Incidente sulla Migliara, si scontra con un’altra auto e si ribalta: muore Cesare Abbate

L'uomo era al volante della sua auto mentre accompagnava il nipote a scuola. Tristezza e incredulità nella comunità di Sezze

Aggredito il sindaco Roberto Angelosanto, l’avvocato preso a calci e pugni in strada

Cassino - Il gravissimo episodio è avvenuto all'esterno di un bar: il professionista ha riportato un trauma facciale e due costole rotte

Sora – La beffa dei lavori Acea, un quartiere in “ostaggio” da mesi: residenti sulle barricate

Un divieto di sosta con rimozione spuntato il giorno stesso dell'avvio dei lavori. Neppure per la Locale è lecito. Esplode la protesta

Balaustra pericolante in piazza, studenti rischiano di cadere: occorre intervenire subito

Sora - L'episodio nella giornata di ieri. La balaustra è completamente sganciata dal basamento: serve un intervento urgente

Accattonaggio molesto e traffici illeciti, pugno duro della Polizia: un Daspo urbano e Fogli di via

Frosinone - Queste azioni rappresentano un intervento diretto e concreto per rafforzare la sicurezza e l'ordine pubblico
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -