Ferentino, il sindaco Fiorletta incontra il commissario Asl Pulvirenti: risposte sulla sanità

Il primo cittadino ha rappresentato alla Pulvirenti le principali criticità del sistema sanitario locale. Arrivano le prime risposte

Il sindaco di Ferentino, Piergianni Fiorletta, ha risposto all’interrogazione presentata lo scorso 31 gennaio 2024 dai consiglieri comunali Alfonso Magliocchetti, Giancarlo Lanzi e Antonio Pompeo sulla situazione sanitaria locale.
“Il giorno 8 febbraio 2024 dopo la richiesta del 4 dicembre 2023 prot. 27976 del sindaco Fiorletta, si è svolto l’incontro con la dottoressa Pulvirenti, Commissario Asl di Frosinone presso la sede generale Asl”. – Si legge in una nota.

“Dopo l’illustrazione dei problemi ed ampia discussione si riferisce quanto segue:
– Per la casa della Comunità di Ferentino è previsto un intervento strutturale finalizzato al miglioramento dei servizi sanitari con un importo PNRR di 778.053,02 euro documentato nella scheda n°105 e nel cronoprogramma da compiere entro il 30 giugno 2026 come risulta da quadro economico della Asl di Frosinone.
– Per l’integrazione assistenziale e ambulatoriale è stata chiesta la presenza medica ed infermieristica h24, 7 giorni su 7, la presenza dell’equipe multiprofessionale di Medici di Medicina Generale, Medici di famiglia, PLS, Specialisti Ambulatoriali. La difficoltà operativa è causata da una forte mancanza numerica dei medici.
– Per assicurare i percorsi di assistenza continua, la dottoressa Pulvirenti ha progettato un intervento sperimentale di 357 medici al fine di mantenere e garantire: PAT (Punti Assistenza Territoriale), Unità Infermieristiche, Assistenza Domiciliare, Hambufest (Assistenza Sanitaria Offerta nei giorni festivi e prefestivi), Hospice (ricovero gravi malattie), ACP (Guardie Mediche)”. – Prosegue la nota.

“Rimane sempre aperto però il problema della mancanza di medici che rappresenta un motivo di difficoltà.
– Per quanto riguarda la realizzazione di nuove strutture sanitarie la rete ospedaliera stabilita dalla Regione Lazio, circa 20 anni fa, non contempla la realizzazione di ospedali né il ripristino di quelli chiusi. Concordiamo e abbiamo preteso rigorosamente – conclude il sindaco Fiorletta – che vengano aumentati i servizi ambulatoriali e implementato il personale medico per mantenere in modo funzionale le attività specifiche. E’ stato sollecitato il rinnovo della strumentazione per il reparto di radiologia, il potenziamento dell’organico nel reparto fisioterapia, la continuità del Centro Prelievi il cui servizio viene effettuato anche di sabato”. Conclude Fiorletta.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Contrasto spreco alimentare, accordo tra Regione e Ministero del Lavoro e Politiche Sociali

Grande soddisfazione dell’assessore all’Inclusione sociale e ai Servizi alla persona della Regione Lazio, Massimiliano Maselli

Ferentino – Atto di nomina del Nucleo Tecnico di Valutazione, insorge la minoranza

Musa, Lanzi, Magliocchetti e Pompeo scrivono al sindaco Fiorletta: "L'atto va approfondito. Troppi errori fino ad oggi"

Sora – “Più cambi di casacca che di calzini”, Porretta contro i passaggi dall’opposizione alla maggioranza

Floriana Porretta, Presidente del Movimento Civico Sanità e Territorio, critica le scelte politiche e i "cambi di casacca"

Vinitaly, la premier Giorgia Meloni brinda nel padiglione Lazio con le eccellenze della regione

Righini: "Ulteriore spinta al nostro impegno nel promuovere l'eccellenza enogastronomica e il patrimonio vitivinicolo del Lazio"

Filettino – “Pretesa vessatoria dei ruoli idrici”: è scontro tra maggioranza e opposizione

La minoranza, tramite il gruppo politico Tre Torri, denuncia: "I cittadini vanno rispettati e non trattati da bancomat"

Nuovo cda di Acqualatina, Forza Italia e Pd abbandonano la seduta

Alla scelta hanno partecipato anche i primi cittadini di quattro Comuni ciociari: Giuliano di Roma, Vallecorsa, Amaseno e Villa Santo Stefano
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -