Frosinone – Pnrr, l’assessore Retrosi: “Nessun taglio sui fondi del Comune”

L'assessore ai lavori pubblici: "Falso affermare che il capoluogo abbia perso 21 mln di euro per progetti relativi all’edilizia scolastica"

Frosinone – “Gli investimenti compresi nell’ambito del PNRR destinati al Comune di Frosinone non hanno subito variazioni. Falso affermare che il capoluogo abbia perso 21 milioni di euro per progetti relativi all’edilizia scolastica. – Lo ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Angelo Retrosi – Non ci sono stati tagli sui fondi PNRR del Comune capoluogo. A certificare la realtà dei fatti, sono i dati presenti sulla piattaforma dedicata e la comunicazione allegata al presente comunicato da parte dell’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), che fa piena ed inoppugnabile chiarezza su una comunicazione della UIL che è stata interpretata, in maniera non solo affrettata ma soprattutto maldestra, dagli ‘acchiappanuvole’, come cantava il compianto Luigi Tenco, del circolo frusinate del Partito Democratico che anche stavolta si conferma ‘una barca senza vela’”.

Dalla ricerca effettuata tramite Easy Investimenti – ha proseguito Retrosi – la somma di finanziamenti pari a 21,8 milioni di euro destinati a interventi di edilizia scolastica riferiti alla Missione 4 Componente 1 (Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle università) non risulta mai essere stata affidata al Comune di Frosinone che, nel periodo di rilevazione dei dati da parte della UIL, non ha subito variazioni. Per completezza d’informazione, si fa rilevare che con la DDG n. 15 del 28/2/23 del Ministero dell’Istruzione e del Merito Unità di Missione del PNRR sono stati affidati per la misura M4C1I3.3, euro 21.841.664,00 alla Provincia di Frosinone per adeguamento e miglioramento sismico con efficientamento energetico dei relativi edifici scolastici”.

“L’Amministrazione guidata dal Sindaco Riccardo Mastrangeli riserva un’attenzione prioritaria nei confronti dell’edilizia scolastica e dell’istruzione dei nostri bambini e ragazzi, in sinergia con l’assessorato di Valentina Sementilli. Le scuole sono i luoghi in cui i nostri figli trascorrono la maggior parte del tempo: l’Amministrazione, quindi, ha messo in campo ogni azione e continuerà a lavorare affinché gli studenti degli istituti di competenza comunale trovino l’ambiente più adeguato per poter apprendere e socializzare, accompagnati, nel loro percorso di crescita, dalla grande professionalità del personale docente e non docente. Nel dettaglio, sono 16 i milioni di euro finanziati dal Programma Regionale cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale; 20 milioni di euro sono invece messi in campo con il PNRR. L’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), di concerto con l’IFEL (Istituto per la Finanza e l’Economia Locale) e gli uffici comunali, gestisce gli interventi finanziati dal PNRR per il Comune Capoluogo all’interno di un progetto pilota a livello nazionale. Grazie al protocollo firmato dal Sindaco Riccardo Mastrangeli, da Riccardo Varone (Presidente di ANCI Lazio) e da Pierciro Galeone (Direttore di IFEL), lo scorso marzo, il Comune di Frosinone può disporre di una innovativa struttura di coordinamento dedicata alla programmazione e attuazione degli investimenti pubblici per cogliere tutte le opportunità offerte dai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali, andando a potenziare così la capacità amministrativa degli uffici comunali attraverso un’azione di supporto operativo. Il tutto, nell’ottica dell’implementazione dei servizi e opere a beneficio della collettività, sia nell’ambito del PNNR, sia nell’attuazione della Strategia Territoriale inclusa nel Programma Regionale cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), seguita dagli uffici del settore ambiente coordinati dal Vicesindaco Antonio Scaccia”. – Conclude Retrosi.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Elezioni – Ecco come si vota: le informazioni per i cittadini UE residenti

Il modello, una volta compilato e stampato, dovrà essere corredato di firma autografa e di documento di identità

Elezioni – La diaspora dei Fratelli di Ruspandini, quando la supremazia sulla Contea non basta

Spaccatura insanabile dopo il sostegno al candidato sindaco di Cassino, Buongiovanni. Ora si rischia di replicare la débâcle anche a Veroli

Cassino – L’assessore al commercio traccia un bilancio: un anno di successi e soddisfazioni

Maria Rita Petrillo ringrazia i compagni di viaggio e annuncia la sua candidatura con la lista 'Orizzonte Comune'

Inquinamento killer, chiesto un consiglio comunale straordinario ma…”nessuno risponde”

Il collettivo Ceccano 2030: "L’amministrazione Caligiore ci lasci almeno pretendere un cambiamento politico che non è più rinviabile"

Fine vita, Battisti sottoscrive la proposta di legge: “Per dare una risposta ad un’esigenza diffusa”

La consigliera: "Nel rispetto della sentenza della Corte Costituzionale deve essere garantito al malato il diritto di congedarsi dalla vita"

Elezioni – Cassino, Buongiovanni è il candidato del centrodestra: in suo sostegno partiti e civici

Il candidato a sindaco: "Siamo all'inizio di un percorso importante che ci porterà a ripensare la città e a migliorarla"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -