Ladri nella villetta di un noto commerciante, notte di paura per la sua famiglia

Malviventi in azione nell’abitazione, al confine tra Sora e Broccostella, mentre i proprietari erano nella dependance con alcuni amici

Ponte dell’Immacolata segnato dalla paura per la famiglia di un noto commerciante del Sorano. Nella serata di ieri, i ladri si sono introdotti nella loro villetta, al confine tra Sora e Broccostella mettendo tutto completamente a soqquadro. 

Stando alla testimonianza dell’uomo, insieme alla famiglia e ad alcuni amici si erano radunati nella dependance attigua alla casa per preparare gli addobbi di Natale in vista del pranzo che avrebbero voluto organizzare per la giornata di oggi. Forse è proprio in quel frangente che i malviventi sono entrati in azione approfittando di una porta finestra che non era chiusa a chiave. Con molta probabilità, hanno studiato attentamente i movimenti del commerciante e della sua famiglia per diverso tempo prima di agire con tanta destrezza. 

La musica e le voci hanno fatto sì che dalla dependance nessuno si rendesse conto di cosa stesse accadendo in casa. Una volta andati via gli ospiti, a tarda serata, i proprietari sono rientrati in casa e, salendo nelle stanze al piano superiore, si sono accorti di quanto accaduto. Cassetti e armadi aperti, stanze completamente messe a soqquadro, materassi ribaltati. 

Ad un primo appello, però, nulla sarebbe stato rubato. Intatta la cassaforte a muro, poiché i ladri non sarebbero riusciti ad individuarla. I pochi oggetti di bigiotteria sono rimasti dov’erano e in casa non c’era denaro lasciato incustodito. Dunque, i malviventi sono andati via a mani vuote. Il sospetto è che possano essere stati interrotti non riuscendo a portare a termine il colpo. 

“Mio figlio ed un suo amico che era con noi a cena – racconta il commerciante – subito dopo aver finito di mangiare sono rientrati in casa per prendere i giubbotti e le chiavi dell’auto per uscire. Non sono saliti al piano superiore ma forse è stato in quel momento che i ladri, temendo di essere scoperti, sono andati via. Magari qualcuno che era all’esterno a fare da palo sorvegliando l’area li ha allertati. Non so cosa pensare, solo che adesso mia moglie e i miei figli sono terrorizzati all’idea di stare in casa. Questa notte non abbiamo dormito. È inaccettabile pensare di non potersi sentire al sicuro neppure in casa propria”. 

- Pubblicità -
Roberta Di Pucchio
Roberta Di Pucchio
Giornalista pubblicista

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Incendio divora un terreno, fiamme alimentate dal vento: sul posto la macchina dei soccorsi

Il rogo è divampato nella serata di oggi tra Broccostella e Posta Fibreno. Impegnati Vigili del Fuoco e volontari della Protezione civile

Regione – Incidente sulla Migliara, si scontra con un’altra auto e si ribalta: muore Cesare Abbate

L'uomo era al volante della sua auto mentre accompagnava il nipote a scuola. Tristezza e incredulità nella comunità di Sezze

Aggredito il sindaco Roberto Angelosanto, l’avvocato preso a calci e pugni in strada

Cassino - Il gravissimo episodio è avvenuto all'esterno di un bar: il professionista ha riportato un trauma facciale e due costole rotte

Sora – La beffa dei lavori Acea, un quartiere in “ostaggio” da mesi: residenti sulle barricate

Un divieto di sosta con rimozione spuntato il giorno stesso dell'avvio dei lavori. Neppure per la Locale è lecito. Esplode la protesta

Balaustra pericolante in piazza, studenti rischiano di cadere: occorre intervenire subito

Sora - L'episodio nella giornata di ieri. La balaustra è completamente sganciata dal basamento: serve un intervento urgente

Accattonaggio molesto e traffici illeciti, pugno duro della Polizia: un Daspo urbano e Fogli di via

Frosinone - Queste azioni rappresentano un intervento diretto e concreto per rafforzare la sicurezza e l'ordine pubblico
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -