Lite per un parcheggio, giovane ferito con un cric

La violenza è esplosa sul lungomare di Gaeta la sera del primo maggio. La vittima dell'aggressione è un ragazzo di Cassino

Lite per un parcheggio rischia di finire in tragedia, giovane ferito a colpi di cric: è in ospedale. L’episodio è avvenuto nella serata del primo maggio a Gaeta, nella zona della movida. La vittima dell’aggressione è un ragazzo di Cassino.

Una gita fuori porta, al mare, per trascorrere una giornata spensierata. Ma così non è stato per il giovane cassinate, classe ’88. Erano da poco passate le 22 quando, in un noto locale del lungomare è esplosa la violenza.

Il ragazzo è stato colpito ripetutamente con un cric e si è accasciato a terra. L’aggressore si è dato alla fuga. I presenti hanno immediatamente allertato i soccorsi. Alla base dell’aggressione sembrerebbe esserci una discussione per un parcheggio. Una discussione che si sarebbe potuta trasformare in un dramma.

Il cassinate è stato subito soccorso dai sanitari del 118 e trasferito al Dono Svizzero di Formia. I carabinieri della Compagnia di Formia sono al lavoro per risalire all’autore dell’aggressione.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Due tentativi di suicidio in poche ore, una ragazzina e un uomo in ospedale: l’emergenza che politica e istituzioni continuano ad ignorare

A Settefrati una ragazzina di 15 anni ha cercato di togliersi la vita. Stesso tentativo messo in atto da un uomo a Ceccano

Funerali Giovanna Porretta, domani l’addio alla giovane mamma trovata senza vita in casa

Il dramma nell'abitazione di Pescosolido dove la donna viveva. Shock nell'intero comprensorio sorano da quando la notizia si è diffusa

Incidente mortale sul lavoro, la vittima è Vincenzo De Lorenzis

Ceprano - L'uomo, classe 1966, non è sopravvissuto alle profonde ferite alla testa causate dalla caduta di una trave di ferro

Si accascia e muore mentre lavora in un noto stabilimento, stroncato da un malore

Anagni - Inutile ogni tentativo di salvare l'uomo, classe '67 di Colleferro, che stava eseguendo alcuni interventi nello stabilimento

Semina il caos al Pronto Soccorso, minaccia di togliersi la vita e si lancia dalla finestra

Frosinone - I carabinieri lo hanno arrestato dopo che lo stesso, nel dimenarsi, ha anche spaccato il finestrino dell'auto di servizio

Incidente sul lavoro, operaio muore tra le braccia dei soccorritori: inutile l’arrivo dell’eliambulanza

Ceprano - La tragedia in un'azienda in zona Asi. L'operaio, 58 anni di Pontecorvo, è deceduto quasi sul colpo
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -