Movida violenta, le forze dell’ordine presidiano il territorio: weekend di controlli massicci

Isola del Liri - Posti di blocco sui due ingressi principali della città, pattugliamento serrato su Corso Roma, controlli dei punti sensibili

A seguito dei recenti episodi di violenza gratuita, il weekend appena trascorso ha visto impegnati i Carabinieri della Compagnia di Sora nel servizio di pattugliamento e controllo mirato a garantire l’ordine pubblico presso il centro di Isola Del Liri. La città delle cascate presidiata dai militari dell’arma coordinati dal Capitano Domenico Cavallo, fisicamente presente, al fianco dei suoi subalterni. Almeno otto le gazzelle tra l’ultimo tratto di via Taverna Nuova e l’intersezione tra via Roma e via Selva: posti di blocco sui due ingressi principali della città, pattugliamento serrato su Corso Roma, tra la cascata grande ed il cinema-teatro, con particolare attenzione sui “punti sensibili”, ovvero i luoghi di ritrovo maggiormente frequentati da giovani.

Ricordiamo che nella notte tra sabato e domenica scorsi il titolare di un noto locale è stato aggredito ferocemente e picchiato in prossimità della centralissima piazza Boncompagni: 30 giorni di prognosi per un pestaggio “provocato” dal nulla se non dalla volontà di imporsi con la violenza. Episodio analogo a Pasqua: una violenta rissa, scoppiata intorno alle 02:00 sempre nelle vicinanze di piazza Boncompagni, ha visto coinvolti diversi giovani uno dei quali soccorso dagli operatori del 118 e poi trasportato presso il PS dell’ospedale SS Trinità di Sora. Eventi che preoccupano residenti e fruitori della bellissima Isola del Liri: una movida violenta che, puntualmente, vede protagonisti ragazzi non solo in preda ai fumi di alcool ma anche della gratuita aggressività, della furiosa irruenza, dell’intenzione di sopraffare.

Di certo non è una bella immagine quella che si è delineata sabato: vedere il centro presidiato dai Carabinieri in un servizio mirato a garantire l’incolumità pubblica richiama ad uno scenario da far west dove, per l’appunto, è necessaria la presenza della divisa come deterrente alla violenza, al fine di scongiurare accadimenti che, con poco, potrebbero trasformarsi in tragedie. Cittadini ed operatori commerciali indignati: «Una realtà molto spesso ignorata dagli amministratori locali: è evidente come, con il passare del tempo, tra leggerezza ed indifferenza, il quadro sia degenerato nei recenti fatti di cronaca. Si sarebbero potute valutare ed intraprendere opportune ed efficaci iniziative a tempo debito, non solo “per far vedere” bensì per risolvere il problema ed evitare di decadere con una corsa ai ripari». Con queste parole la comunità si rivolge al sindaco di Isola Del Liri, in qualità del suo ruolo di autorità di pubblica sicurezza. Un sentito ringraziamento all’Arma dei Carabinieri che, nonostante le innumerevoli difficoltà, è sempre accanto al cittadino.

- Pubblicità -
Sara Pacitto
Sara Pacitto
Sara Pacitto, giornalista pubblicista, da 8 anni collabora con diversi quotidiani digitali, tra le più prestigiose testate giornalistiche della provincia, corrispondente per la cronaca locale, politica, attualità, salute, approfondimenti. Ha curato le Pubbliche Relazioni per alcuni importanti eventi come anche è stata Responsabile della Comunicazione per conferenze e convegni ed in occasione di Campagne Elettorali.

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Regione – Lite condominiale finisce nel sangue: 38enne accoltellato alla gola e all’addome

Colleferro - L'uomo è stato trasportato in codice rosso e d'urgenza in ospedale. Le sue condizioni sarebbero molto gravi

Un anno senza Serena Ciotoli, il 1° giugno un evento in memoria della giovane

A Ceccano Balloon Art, il primo festival delle sculture di palloncini colorati per ricordare la 26enne scomparsa prematuramente

Investito mentre passeggia, un uomo resta gravemente ferito: elitrasportato d’urgenza

Anagni - L'incidente è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi poco fuori dal centro cittadino. Ancora da chiarire la dinamica

Sotto l’effetto di cocaina resta coinvolto in un incidente: gli ritirano la patente e lo denunciano

Veroli - Nell'impatto tra due vetture erano rimasti lievemente feriti entrambi i conducenti. Al 44enne è stata anche sequestrata l'auto

Giuseppe Petricca compie 101 anni, l’omaggio dell’Arma al carabiniere catturato dai nazisti

Decorato con la Croce al Merito di Guerra per la partecipazione al secondo conflitto mondiale e poi nel 1956 per la detenzione in Germania

‘La casa di Willy’ è realtà: aperta a sostegno dei giovani in un quartiere difficile

Cassino - Inaugurata sabato mattina, in viale Pertini a San Bartolomeo, ospiterà un centro di aggregazione
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -