Omicidio Thomas Bricca, il Riesame: “Roberto e Mattia Toson pericolosi. Restano in carcere”

Alatri - Sono state depositate dai giudici le motivazioni che hanno spinto la magistratura a respingere la richiesta di scarcerazione

Alatri – Roberto e Mattia Toson, padre e figlio accusati di aver ucciso, lo scorso 30 gennaio, in un agguato a colpi di pistola, il 19enne Thomas Bricca, “sono pericolosi e potrebbero ancora uccidere”. Per questo i giudici del Tribunale del Riesame hanno deciso che resteranno in carcere respingendo la richiesta di scarcerazione avanzata dai legali dei due, Angelo Testa e Umberto Pappadia. 

Sono state depositate dagli stessi giudici le motivazioni che hanno spinto la magistratura a respingere la richiesta di scarcerazione. Le prove raccolte dalla Procura di Frosinone, al momento, sono dunque ritenute solide. La testimonianza chiave resa dalla ex fidanzata di Mattia, i tentativi di depistaggio posti in essere dai nonni del giovane, madre e patrigno di Roberto Toson, gli smartphone spenti durante l’agguato, il casco riconosciuto dalla stessa ex di Mattia ed altri elementi chiave hanno determinato la decisione dei giudici. Ora i legali presenteranno ricorso in Cassazione. Roberto e Mattia Toson restano nel carcere di Civitavecchia dove sono rinchiusi dallo scorso 18 luglio. 

La ricostruzione degli inquirenti 

Stando a quanto emerso nel corso delle indagini, secondo gli investigatori, Roberto e Mattia Toson erano a bordo del T-Max scuro con cui raggiunsero via Liberio. Thomas era seduto con alcuni amici sulle scalette sotto al Girone, con lui Omar Haoudi, il vero bersaglio. Tre i colpi di revolver esplosi, uno risultato fatale per il giovane che indossava un giubbotto bianco uguale a quello dell’amico. A sparare, stando all’accusa, Mattia mentre il padre Roberto guidava lo scooter. Il quadro probatorio ricostruito era stato ritenuto idoneo dal GIP del Tribunale di Frosinone per l’emissione della misura cautelare della custodia in carcere nei confronti di Roberto e Mattia Toson perché “in concorso tra loro cagionavano la morte di Thomas Bricca”. Agli indagati sono altresì contestate le circostanze aggravanti di aver agito per futili motivi e con premeditazione, per rappresaglia rispetto alle risse verificatesi in data 28 e 29 gennaio 2023. Inoltre, a Roberto Toson è contestata la circostanza aggravante di aver commesso il fatto essendo sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale per la durata di 2 anni.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Sicurezza sul lavoro, scoperta una carrozzeria abusiva: scattano sequestri e maxi sanzioni

Cassino - Il titolare e tre lavoratori irregolari, sono stati colti intenti ad eseguire riparazioni. L'attività è stata sospesa

Frosinone – Inquinamento, continua la battaglia dei Medici per l’Ambiente contro il biodigestore

I Medici di Famiglia per l'Ambiente: "Dobbiamo alzare la guardia, ora più che mai. Siamo alla stretta finale di una battaglia"

Maltempo, previsti raffiche di vento e forti temporali dalla tarda serata: scatta una nuova allerta

Possibili anche grandinate e molta attività elettrica su tutto il territorio. L’allerta gialla durerà per 24/36 ore

Si è spento Don Mariano Morini, comunità e diocesi in lutto: domani il triste addio

Alatri - Aveva 84 anni. I funerali si svolgeranno alle ore 15, presso la Concattedrale di San Paolo Apostolo

Frosinone – Lite in un noto locale, giovane ferito con un bicchiere di vetro: nei guai un coetaneo

Sabato sera di violenza, ancora una volta protagonisti dei giovanissimi. L'intervento delle volanti ha permesso di evitare il peggio

Scivola per 130 metri dal Monte Tarino, terrore per un’escursionista. Poi il salvataggio ‘estremo’

Filettino - Momenti drammatici per una 27enne tratta in salvo dai caschi rossi di Ciampino con un intervento molto difficile
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -