Rugby – Ceccano esulta: sconfitto il Sulmona e primo posto sotto chiave

Serie C - Spazio nel finale per l’esordio del giovanissimo Christian Pacitto e per l’ultima partita in casa del veterano Davide Felici

Quella andata in scena domenica scorsa non è stata una semplice partita di Rugby ma un vero e proprio momento storico per la nostra del Ceccano: per la prima volta (se escludiamo l’infausto anno 2020 con il campionato cancellato dalla pandemia), il club si è presentato all’ultima di Campionato da primo in classifica, con l’obiettivo a portata di mano: solo altri 5 punti per avere la certezza matematica della vittoria del girone.

A Ceccano era atteso il Sulmona, quel Sulmona che all’andata diede una sonora lezione proprio ai ceccanesi con un 48 a 26 che lasciò più di qualche ferita nell’animo delle volpi e sembrò mettere fine ai sogni di gloria ceccanesi. Ma proprio da quella sconfitta ha avuto origine la rinascita dei fabraterni, che da allora non hanno più perso un colpo e hanno via via scalato la classifica portandosi, ad 80 minuti dalla fine, al primo posto a pari merito con Primavera ma in vantaggio per gli scontri diretti.

Serviva dunque il bottino pieno per centrare l’obiettivo, ma non è stata comunque facile per il Ceccano che, anzi, ha impiegato buona parte del primo tempo per scardinare la stoica difesa degli abruzzesi e segnare così la prima meta. A lungo andare però la superiorità della mischia, mai come stavolta dominante sugli avversari, e la velocità dei trequarti hanno permesso alle volpi di mettere a segno ben 41 punti senza concederne alcuno agli avversari.

Spazio nel finale anche per un doppio evento: l’esordio del giovanissimo Christian Pacitto e l’ingresso per l’ultima partita in casa del veterano Davide Felici, vero e proprio pilastro della nostra società sin dalla sua fondazione che, dunque, prima di appendere gli scarpini al chiodo si regalerà un’ultima grande emozione: la finale di Coppa Regionale. Al fischio dell’arbitro via ai festeggiamenti, con gli spalti pieni di tifosi emozionati e il campo invaso dai bambini del minirugby per festeggiare tutti insieme questo traguardo raggiunto: c’è una finale da giocare e una Coppa da conquistare e, per la prima volta, ci sarà il Ceccano.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Eccellenza – Nuova conferma tra le fila dell’Anagni: anche Mancini resta in biancorosso

Eccellenza - Il centrocampista era arrivato a dicembre dello scorso anno e la dirigenza ha deciso di rinnovargli la fiducia

Frosinone, aumentano le pretendenti per Mazzitelli: un altro club di A vuole il capitano

Serie B - Dopo aver portato in Veneto Di Francesco, il neopromosso Venezia sembrerebbe aver concentrato l'interesse anche sul centrocampista

Motori – Pontone di nuovo in pista per tentare l’assalto alla Supersport 600 NG

Il pilota: "Ho lavorato molto sulla mia preparazione fisica in questo periodo e, dopo 3 gare di MotoE, non vedo l'ora di entrare in pista"

Serie D – Il Sora conferma Pecoraro: il figlio d’arte resta in bianconero

Il giovane difensore è pronto a ritagliarsi uno spazio maggiore in questa stagione dopo il primo approccio con il calcio dei grandi

Serie D – Sesta conferma in casa Sora: anche Joel Martey resta in bianconero

Per il terzino campano un finale di stagione in crescendo frutto del grande lavoro e dell’abnegazione del giovane atleta

Eccellenza – L’Arce ‘assicura’ i propri portieri: Ceglie e De Santis per la preparazione

Eccellenza - Il primo si occuperà della Prima Squadra e della Juniores Regionale Elite mentre il secondo si dedicherà al Settore Giovanile
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -