Strada provinciale “Accesso al lago di Canterno”, iniziati i lavori di messa in sicurezza

L’investimento previsto per i lavori di sistemazione del tratto stradale compreso tra il Km 0+500 e il Km 1+420 ammonta a 102mila euro

Cominciati i lavori di sistemazione del piano viabile della Strada provinciale 201 “Accesso al Lago di Canterno”, nel territorio del Comune di Trivigliano. Questo importante intervento dell’Amministrazione provinciale di Frosinone fa parte della campagna “Sulla Buona Strada” che mira a garantire la sicurezza dei cittadini attraverso la manutenzione e il miglioramento delle infrastrutture viarie.

L’investimento previsto per i lavori di sistemazione del tratto stradale compreso tra il Km 0+500 e il Km 1+420 ammonta a 102mila euro. La Strada provinciale 201, con una lunghezza di 7 chilometri e 700 metri, attraversa la Riserva Naturale Regionale del Lago di Canterno e svolge un ruolo fondamentale nel collegamento tra la Strada regionale 155 “Prenestina” nel territorio del Comune di Trivigliano e il centro abitato del Comune di Fumone. Senza contare che è frequentata quotidianamente da un notevole volume di traffico, sia locale che turistico.

Gli interventi in corso sono stati predisposti dalla Provincia per eliminare gli evidenti segni di degrado presenti sulla pavimentazione, dovuti all’usura e all’azione degli agenti ambientali e meteorologici, che compromettevano l’aderenza dei veicoli in transito, rappresentando un potenziale pericolo per la sicurezza pubblica. Le opere comprendono la risagomatura della carreggiata stradale con la posa di uno strato di collegamento binder, la realizzazione di un nuovo manto d’usura e l’applicazione della segnaletica stradale orizzontale.

“Questo intervento è parte integrante della nostra campagna ‘Sulla Buona Strada’, che mira a garantire la sicurezza dei cittadini attraverso il miglioramento delle infrastrutture viarie – ha detto il presidente dell’Amministrazione provinciale di Frosinone, Luca Di Stefano -. La sistemazione di questo tratto stradale contribuirà a ridurre i rischi per la pubblica incolumità e a garantire un transito più agevole e sicuro per tutti coloro che lo percorrono”.

“Stiamo investendo nella sicurezza stradale e nel benessere dei nostri cittadini – ha aggiunto il consigliere provinciale delegato alla Viabilità, Enrico Pittiglio – Continueremo a lavorare per mantenere le nostre strade in ottime condizioni e garantire una viabilità efficiente e sicura”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Si schianta con l’auto contro un albero, richiesto l’intervento dell’eliambulanza: ferita una donna

Veroli - Inizialmente si è temuto il peggio ma, fortunatamente, l'eliambulanza è ripartita vuota e la donna è stata trasferita allo Spaziani

Bambini in partenza per la gita ma l’autista del pullman ha la patente scaduta: i controlli

Controlli della Polizia, in collaborazione con il MIUR, per rendere sicuro il trasporto scolastico in occasioni dei viaggi di istruzione

Stupefacenti, arrestato un 36enne: l’uomo dovrà scontare una pena di oltre un anno

Piedimonte S. Germano - L'uomo trascorrerà i prossimi mesi ai domiciliari per i reati commessi a Cassino nel 2018

Stalking, spaccio e truffe: pugno duro della Polizia. Otto persone in guai seri

Frosinone - Per 2 di loro è stata applicata la sorveglianza speciale, per altri 6 il Foglio di Via dal comune dove sono stati fermati

Violenza di genere, gli studenti dell’Istituto “Volta” a lezione con i Carabinieri

A lezione circa 200 studenti del terzo anno dell’Istituto Volta per parlare del delicato tema della violenza di genere

Frosinone – Santo Versace e sua moglie Francesca in visita alla comunità “Nuovi Orizzonti”

“Ci sentiamo in famiglia“, hanno commentato. Soddisfazione espressa dalla fondatrice della Comunità, Chiara Amirante
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -