Tentato strangolamento per un debito di droga, tre ventenni in manette: uno è di Frosinone

I tre ventenni, due di Sulmona, sono accusati dei reati di rapina, lesioni personali e spaccio in concorso

C’è anche un ventenne residente a Frosinone tra i tre arresti eseguiti dai Carabinieri di Sulmona. Si tratta di tre giovanissimi, gli altri due del posto, accusati dalla Procura della Repubblica di Sulmona dei reati di rapina, lesioni personali e spaccio in concorso.

Il 20enne di Frosinone è finito in carcere perché, secondo l’accusa, nel corso di una colluttazione per la cessione di sostanze stupefacente, avrebbe scippato lo smartphone di un coetaneo, mediante l’uso di violenza e minaccia. Circostanza che, secondo Procura e Carabinieri, ha configurato l’accusa di rapina. Poi è arrivata la querela di due persone finite ai domiciliari per un regolamento di conti legato al mondo della droga. Due dei tre arrestati – sempre stando alle accuse – avrebbero tentato di strangolare nel sonno un assuntore di droga. Dopo essersi recati nella sua abitazione, con l’intento di recuperare la somma di 150 euro, è scattata la violenza; nella circostanza sarebbe stata picchiata perfino la madre. Le vittime dell’aggressione si sono portate al Pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona dove i sanitari hanno diagnosticato segni evidenti sul collo e altre lesioni personali. Tutti e tre gli arrestati sono in attesa dell’udienza di convalida. – Lo riporta ANSA.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Padre maltratta e vessa la figlia, la giovane lo denuncia: ora la fine dell’incubo

Atina - Il 60enne continuava a perseguitare la figlia nonostante fosse già destinatario di un provvedimento di ammonimento

Frosinone – Completato il murale “antismog” sulla Monti Lepini: così assorbe le polveri sottili

Il progetto “L’aria che respiriamo” ha coinvolto gli allievi dell’Accademia di Belle Arti. Un modo per sensibilizzare le nuove generazioni

#WeAllCare, Stellantis chiama a raccolta il Gotha dell’industria per parlare di sicurezza

Oltre 100 esperti tra manager e Ceo delle più grandi multinazionali a confronto nello stabilimento di Piedimonte San Germano

Eleonora Certelli, l’addio alla 20enne morta in un tragico incidente sull’A1 mentre tornava da una festa

Mercoledì a Roma i funerali della giovane promessa dello sport che tornava a casa con la famiglia dopo una festa di laurea a Cassino

Si presenta dalla ex nonostante i divieti e minaccia di dare fuoco alla sua abitazione: 33enne in manette

Sant’Elia Fiumerapido - L’uomo è stato sottoposto ai domiciliari dopo il rito direttissimo presso il Tribunale di Cassino

Delitto Mollicone: “Serena piangeva e veniva strattonata da un ragazzo davanti al bar delle Chioppetelle”

Processo Mollicone: in aula la nipote di Carmine Belli che ha ricostruito l'avvistamento della diciottenne nel giorno della scomparsa
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -