Terrore a Mogadiscio: 8 morti nell’attentato jihadista ad un hotel

Il gruppo islamico estremista Al Shabaab ha di nuovo preso di mira un hotel della capitale somala con un assalto durato 21 ore

Sangue e morte a Mogadiscio. A circa un mese dall’attentato all’autobomba che ha provocato decine di vittime, il gruppo islamico estremista Al Shabaab ha di nuovo preso di mira un hotel della capitale somala, con un assalto durato 21 ore e conclusosi con la morte di 8 civili, come ulteriore risposta alla “guerra totale” dichiarata ai jihadisti tre mesi fa dal presidente Hassan Sheikh Mohamud.

L’attacco è stato rivendicato dalla cellula somala di Al Qaida mentre ancora era in corso. Il tutto, come riportano i media nazionali, era iniziato domenica sera con due esplosioni provocate per far breccia nelle misure di sicurezza del noto e centrale hotel “Villa Rosa”. Il commando composto da sei terroristi, dopo ore di scontri a fuoco, è rimasto intrappolato in una stanza e, come ha riferito il portavoce della polizia somala, Sadik Dudishe, cinque dei suoi componenti sono stati uccisi mentre uno “si è fatto esplodere”.

Le forze di sicurezza sono riuscite a mettere in salvo circa 60 persone e, sempre secondo il portavoce, nessuna di queste è rimasto ferita. A sfuggire ai terroristi sono stati anche il ministro della Pesca somalo, Abdilahi Bidhan Warsame, e un senatore.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Iran, bruciò foto Khomeini: donna incinta condannata a morte

Il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha chiesto una "azione urgente" per contrastare tale decisione

Usa, cane in auto calpesta il fucile: parte un colpo che uccide il padrone

Secondo la ricostruzione riportata dai quotidiani nazionali, il 30enne stava andando a caccia e aveva lasciato l'arma sul sedile posteriore

Usa, entra in un negozio e uccide tre persone a caso a colpi di pistola

Ancora un episodio di sangue a Yakima. Il killer, un giovane di 21 anni, si è poi suicidato nel magazzino dove si era rifugiato

Sangue e terrore a Mogadiscio, Al Shabaab attacca l’ufficio del sindaco: sei morti

Somalia - L'attentato, stando a quanto emerso, è iniziato con un'esplosione a cui ha fatto seguito uno scontro a fuoco

Orrore a Hong Kong: maiale si ribella e uccide un macellaio in un mattatoio

Cina - L’uomo è stato trovato senza vita da un collega. Aveva ancora la mannaia in mano e una tremenda ferita

Los Angeles, apre il fuoco con una mitragliatrice al luna park: almeno 9 morti

Diversi feriti durante i festeggiamenti del Capodanno lunare. La tragica vicenda ha avuto inizio alle 22 ora locale (le 7 italiane)