Under 17, tra Frosinone e Reggina termina in pari: 2 a 2

Ceprano - Esito della gara in bilico già dai primi minuti con azioni pericolose create da entrambe le compagini

FROSINONE: Minicangeli, Shkambaj, Cozzolino, Ambrosino, Pelosi, Iachini, Izzo (dal 22’ st Rizzo), Silvestri (dal 39’ st Paparelli), Mezsargs, Centra (dal 27’ st Orlandi), Bauco.
A disposizione: Grasso, Di Crisrofaro, De Rita, Dolciami, Petrucci, Fiorletta.
Allenatore: Ledesma.

REGGINA: Sciammarella, Villari, Bombaci (dal 25’ pt Guerrisi), Curulla, Girasole, Simonetta, Marcianò (dal 10’ st Gatto), Briganti (dal 19’ st Simeone), Antoci, Farcomeni, Cracchiolo.
A disposizione: Summa, Lafauci, Squillaci, Cuscinà, Kovriaha, Arditi.
Allenatore: Domenico Zito

Arbitro: Sig. Paolo Benestante della sezione di Aprilia; assistenti: Sigg. Andrea Scionti e Paolo Camilli della sezione di Roma 1.

Marcatori: 9’ pt Bauco (Frosinone), 30’ pt Antoci (Reggina), 17’ st Silvestri (Frosinone), 32’ st Girasole (Reggina).

Note: ammoniti: Izzo (Frosinone), Iachini (Frosinone), Centra (Frosinone), Shkambaj (Frosinone); espulsi: Curulla (Reggina); recupero: 1′ pt e 4′ st.

CEPRANO – Termina 2-2 la sfida tra Frosinone e Reggina, match valido per la 3ª giornata del campionato nazionale Under 17. Esito della gara in bilico già dai primi minuti con azioni pericolose create da entrambe le compagini.
I padroni di casa sbloccano il match con Bauco che è bravo a sfruttare una disattenzione a centrocampo di Simonetta, ad involarsi verso la porta e a depositare alle spalle di Sciammarella. Dopo 22’ minuti di gioco la Reggina trova il gol del pareggio con Antoci ma il Sig. Benestante della sezione di Aprilia ferma tutto e annulla la marcatura per fuorigioco. Alla mezz’ora gli ospiti ristabiliscono l’equilibrio: Cracchiolo dalla destra mette in mezzo, Antoci svetta più in alto di tutti e con un colpo di testa beffa Minicangeli.

Nella ripresa il copione è sempre lo stesso. La Reggina in fase di impostazione pasticcia e regala la sfera al Frosinone, questa volta è Silvestri a trovarsi nel posto giusto al momento giusto siglando il momentaneo 2-1.
Al 32’ minuto però il Frosinone si fa raggiungere di nuovo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Antoci di testa impegna Minicangeli ma la respinta dell’estremo difensore canarino è corta, sulla sfera si fionda Girasole che trova il tap-in vincente segnando il gol del 2-2. Nei minuti finali la Curulla lascia in 10 i suoi fermando fallosamente un attaccante giallazzurro. Il match termina 2-2.

Fonte www.frosinonecalcio.com

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Motori, Trofeo Smanettoni Ciociari: i piloti della Franco Mancini protagonisti della festa motociclistica

A Ripi, nel piazzale antistante il Bar Retrò, sabato ventiquattro settembre, ha avuto luogo il 1° Motoincontro Smanettoni Ciociari

Davide De Carolis, un mago dai segreti…nel fodero: ecco a voi l’Extreme Shooter dei record

Anagni - Il tiratore professionista, testimonial Benelli, si racconta in questa intervista e anticipa i progetti futuri

Serie B, la Lega in assemblea: sul tavolo riforme e risparmio energetico

Durante l’Assemblea è stata illustrata l’attività contro gli illeciti derivanti dalla pirateria della trasmissione delle gare del campionato

Eccellenza, il Colleferro a lavoro per preparare la trasferta di Villalba

La squadra rossonera occupa la quarta posizione nella classifica del girone B assieme al Tor Sapienza, a due punti dalla capolista Certosa

Promozione, il Valmontone ci riprova. Romagnoli: “Club ambizioso, non ci nascondiamo”

La società del patron Manolo Bucci non ha mollato, tutt’altro: si lavora a viso aperto sognando il salto in Eccellenza

Eccellenza, Ferentino sconfitto 1-0 a Itri nel recupero della quarta giornata

Il Ferentino resta così a bocca asciutta e a 4 lunghezze in una classifica poco benevola, al momento, e che lo vede in zona playout
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -