Volley – Ceccano batte Aprilia e l’Eagles spicca il volo per la Serie D: la grande festa rossoblù

Ceccano torna così nei campionati Regionali di Pallavolo. La soddisfazione di capitan Casalese e di coach Giacchetti

Volley – Lo scorso sabato 4 Maggio 2024, alle ore 18.37, la Eagles Volley Ceccano è salita in Serie D! Ceccano torna così nei campionati Regionali di Pallavolo! Quando Vitaterna – con i “capelli rossoblù” – ha siglato l’ultimo punto contro l’Aprilia, nella sfida che è valsa il salto di categoria, la squadra è stata avvolta da un abbraccio enorme formato da centinaia di braccia che si stringono a testimoniare quanto atteso fosse quel momento. Uno spettacolo rossoblù con tanti ragazzini, tante famiglie, tanti tifosi, ed è stata la giusta conclusione di una lunga cavalcata iniziata con una sconfitta e terminata con una serie infinita di 3-0 a proprio favore. E onestamente, che il Giocavolley Sora non avesse mai mollato nel corso della stagione ha reso tutto più incerto, gustoso ed elettrizzante. Alla fine dei conti, le lunghezze che separano le prime due della classe sono soltanto 3 in favore della Eagles, ma se si pensa che fino a febbraio il Sora fosse a +5 allora si ha una vaga idea di quanto impetuosa sia stata la rincorsa ceccanese.

La cronaca del match

Eagles Volley Ceccano -Pianeta volley school Aprilia 3-0 (25-11/25-19/25-13)

Palestra piena all’eccesso, con tante persone che non riescono ad entrare, colori rossoblù ovunque, lo speaker che presenta l’incontro con tanto di Starting Six; prima però di iniziare a giocare è doveroso un commosso ricordo per Salvatore Raoni, fedelissimo e prezioso collaboratore, papà  di Federica  Allenatrice della Eagles, che ci ha lasciati, andando a godersi lo spettacolo dal cielo. Il messaggio dello speaker recita così: ”Da oggi, con te il cielo ha assunto bellissime tinte rossoblù! Con profonda riconoscenza, Salvatore grazie di tutto! Eagles Volley Ceccano”.

Coach Giacchetti, per fronteggiare l’Aprilia, schiera la formazione tipo, con Andreozzi e Arduini, Vitaterna e capitan Casalese, De Santis e Scarpa, libero Battiati. Nonostante l’avversario di turno non sia così insidioso si decide di non rischiare nulla, almeno inizialmente. Ma sin dalle prime battute c’è solo una squadra in campo, e sul punteggio di 11-2 il secondo momento toccante: Alex Battiati prende il posto di Arduini e in campo ci sono quindi padre e figlio, il primo visibilmente emozionato, il secondo decisamente in trance agonistica.

La girandola dei cambi continuerà per tutta la durata del match e ognuno vivrà il suo momento di gloria; da Santaniello a Vitaterna G., da De Camillis a Cerroni, da Boyko a Minotti, tutti impiegati senza mai scendere di livello. Allo scoccare dell’ultimo punto si da spazio alla goliardia: time-out per la squadra di casa che rientrerà in campo con parrucche rossoblù, e da quel momento serviranno un paio di scambi ma infine esplode la palestra! Giusto il tempo di indossare le t-shirt celebrative per la vittoria e capitan Casalese, ennesimo momento emozionante, srotola l’enorme striscione che sancisce il passaggio di categoria. Come da copione, si celebra nel modo più fragoroso e colorato possibile, e i festeggiamenti continueranno fino a notte inoltrata!

Le dichiarazioni

Ci vorrà un po’ per ricomporsi, ma alla fine capitan Casalese, primo vero protagonista della vittoria, ci riassume così le sue emozioni: ”L’ultima volta che avevamo vinto il campionato con Ceccano avevo 18 anni ed era una delle mie prime esperienze in prima squadra…A distanza di quasi 18 anni, ritornare a vestire la maglia della propria città e vincere il campionato al primo anno è qualcosa di unico! È stato un anno meraviglioso, sicuramente c’è stato qualche piccolo intoppo nelle prime fasi della stagione, ma la società ha messo su un gruppo unito, compatto e forte, e lo abbiamo dimostrato perdendo un solo set in tutto il girone di ritorno. Una squadra fantastica, composta da gente esperta e da giovani con tanta voglia di fare e di dimostrare, un mix perfetto che ci ha portato alla conquista del titolo. Vorrei ringraziare tutti i compagni per l’impegno costante poiché c’è stata una crescita esponenziale evidente, il presidente e la dirigenza che ci hanno sempre sostenuto e ci hanno fatto sentire a casa fin dall’inizio, e il mister che ha sempre creduto in noi e ci ha messo in condizione di poter lottare per la vittoria ad ogni partita. E ora godiamoci questo successo importante!!! Forza Eagles, Forza Ceccano”.

E per finire Coach Giacchetti, tanto entusiasta quanto emozionato, ci confessa: “Oggi, nella solita chiacchierata pre-match, ho ringraziato i ragazzi perché questo per me è stato un anno molto difficile, e il loro entusiasmo mi ha aiutato tanto a mettere un po’ da parte le perdite che avevo subito e restare concentrato sull’obiettivo finale. Ho tratto tanta forza da ciò! E la mia prima dedica va proprio a loro, fonte inesauribile di energia! Sono contentissimo poi per tutta la gente che siamo riusciti a coinvolgere col tanto lavoro che abbiamo fatto. Oggi c’erano centinaia di persone che credo meritino una platea più adeguata. Ci tengo poi particolarmente a menzionare il nostro Presidente Antonio, al quale auguro infiniti altri successi, sempre più grandi. Io e lui condividiamo ogni sensazione, spesso ci scorniamo, ci confrontiamo di continuo, ma una cosa è certa: remiamo sempre verso la stessa direzione, questa è sempre stata la nostra forza, e questa vittoria è tanto mia quanto sua! E per finire devo ringraziare il vero compagno di questa avventura Alessio Battiati, che è stato preziosissimo sia in campo che fuori. Avere persone competenti, pronte, volenterose e sempre presenti come lui è impagabile! Stiamo già da tempo programmando la prossima stagione, talmente tanta è l’affinità di pensiero, nonostante io e lui ci conoscemmo qualche anno fa come nemici (avversari…)”. Giusto il tempo di risistemare la palestra che già si è voltato pagina. La Eagles vuole volare!

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Eccellenza – Mister Di Rocco saluta il Ferentino. Il club: “Dispiaciuti ma grati per quanto ha fatto”

La società amaranto saluta l'allenatore che ha dovuto rinunciare al ruolo per esigenze familiari e personali

Motori – Campionato Italiano Slalom, ufficiale l’iscrizione del santopadrese Adriano Ricci

Prosegue intanto il conto alla rovescia per l’atteso appuntamento con la 20^ edizione della Slalom Città di Santopadre

Motori – Rally del Lazio Cassino: si guarda al futuro e si lavora già per la nuova edizione

Max Rendina: “Si tratta di una manifestazione destinata a crescere, stiamo lavorando ad un nuovo step per il 2025”

’Diamo un gesto d’amore’, sport e sociale si incontrano: lo speciale regalo del Ferentino Calcio

Eccellenza - Il Ferentino ha omaggiato agli allievi partecipanti con una settimana di scuola calcio gratuita

Serie D – Sora nel segno della continuità: mister Campolo e il portiere Simoncelli ancora in bianconero

Serie D - Primi tasselli confermati per la prossima stagione: un segnale forte da parte del club che vuole continuare sulla strada solcata

Pallanuoto – La Bellator chiude all’ottavo posto dopo la sconfitta nel derby

Serie C - Coach Spaziani: "Abbiamo approcciato l’incontro male e tutte le volte che siamo andati sotto non siamo mai riusciti a recuperare"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -