25 aprile, le parole del presidente Sergio Mattarella

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, anche quest'anno, ha reso omaggio al Milite Ignoto all'Altare della Patria

25 aprile, l’Italia festeggia il settantasettesimo anniversario della Liberazione. Come di rito, il presidente della Repubblica Mattarella ha reso omaggio al Milite Ignoto all’Altare della Patria, alla presenza delle massime cariche dello Stato e autorità. Il capo dello Stato ha deposto una corona d’alloro e poi osservato un minuto di raccoglimento.

Una ricorrenza che quest’anno assume un significato ancor più simbolico, alla luce della guerra in Ucraina.

Celebrazioni del 25 aprile, le parole del presidente Mattarella

“La decisione della popolazione di Napoli, della Campania e di tante altre città del Sud, di insorgere contro l’ex alleato, trasformatosi in barbaro occupante, fu una reazione coraggiosa e umana, contro la negazione stessa dei principi dell’umanità – ha detto Mattarella – E oggi c’è tra gli storici concordia nell’assegnare il titolo di resistente a tutti coloro che, con le armi o senza, mettendo in gioco la propria vita, si oppongono a una invasione straniera, frutto dell’arbitrio e contraria al diritto, oltre che al senso stesso della dignità”.

25 aprile, il messaggio del premier Draghi

“Il 25 aprile è il giorno della gratitudine verso chi ha lottato per la pace e per la libertà dell’Italia dalla dittatura del nazifascismo. La generosità, il coraggio, il patriottismo dei partigiani e di tutta la Resistenza sono valori vivi, forti, attuali. Oggi – ha detto il premier Mario Draghi – celebriamo la memoria della lotta e degli ideali della Resistenza su cui la nostra pace è stata costruita. A tutti gli italiani, buona festa della Liberazione”. 

- Pubblicità -
Roberta Di Pucchio
Roberta Di Pucchio
Giornalista pubblicista

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Paliano – Eletto il consiglio comunale dei giovani: ecco i componenti

A farne parte sono ragazze e ragazzi. Soddisfazione è stata espressa dell'assessore Montestanti e dal sindaco Alfieri

Alvito – Ad un anno dalla vittoria sindaco e amministrazione tracciano un bilancio

Luciana Martini e il gruppo Albetum fanno il punto della situazione sul programma portato avanti dall'insediamento

Assegnazione delle cattedre, Vincenzi: “Sistema ancora troppo lacunoso”

Il presidente del consiglio regionale del Lazio interviene in merito al caos che si è creato nel mondo della scuola

Da cameriere in pizzeria ad avvocato: la storia di Mateo Zemblaku, neo segretario del Psi

Schietroma racconta come conobbe quel giovane proveniente dall'Albania e il grande impegno da lui profuso nello studio e nella politica

Mancata attivazione della mensa scolastica, scatta l’interrogazione

Pontecorvo - Il consigliere comunale Annalisa Paliotta chiede chiarimenti urgenti all’Amministrazione comunale

Caos supplenze, Maria Veronica Rossi incalza ministro e assessore regionale

La responsabile della Lega Giovani della provincia di Frosinone punta l'indice contro i ritardi nelle nomine dei docenti
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -