Anagni – “La Giunta non approva il rendiconto entro i termini di legge”, Santovincenzo in Prefettura

Il consigliere Luca Santovincenzo: "Questo ritardo è motivo di preoccupazione e mi ha spinto a segnalare l’inadempimento alla Prefettura"

“Anche quest’anno il Comune di Anagni non ha approvato il rendiconto di gestione nel termine di legge del 30 aprile. Questo ritardo è motivo di preoccupazione e mi ha spinto a segnalare l’inadempimento alla Prefettura, che dovrà diffidare l’ente a procedere e attivare la procedura per lo scioglimento del Consiglio Comunale in caso di persistente inottemperanza”. – Lo fa sapere l’Avv. Luca Santovincenzo, Consigliere Comunale e Capogruppo “LiberAnagni”.

“L’approvazione del rendiconto di gestione costituisce una priorità, trattandosi di atto fondamentale e rilevante nella gestione amministrativa e contabile dell’ente locale. La tardiva approvazione del documento costituisce un corto circuito al corretto e regolare ciclo di bilancio e conseguentemente è sintomo di difficoltà dell’ente ad applicare correttamente la normativa di riferimento ed i principi contabili. La normalità per i Comuni virtuosi è l’approvazione del rendiconto nei termini e questo tipo di inadempimento è ancora più grave se ripetuto negli anni, come nel nostro caso. A questo si aggiunga che sono mesi che non giungono notizie di delibere ed attività della giunta, altra circostanza segnalata al Prefetto insieme al mancato riscontro di atti di sindacato ispettivo inevasi, per i quali ho riservato relazione dettagliata allo spirare del termine concesso agli uffici.

Non basta lodarsi per qualche lampione o un torneo di calcio, come non bastano le foto con qualche pullman di turisti, perché lo sviluppo vero richiede ben altro impegno, trasparenza e responsabilità. Da parte nostra l’impulso è e sarà costante affinché l’Amministrazione comprenda, prima o poi, di dover affrontare le priorità con la serietà che meritano, nell’interesse di tutta la comunità”. – Conclude Santovincenzo.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Comune di Frosinone, la prova del rendiconto 2023 ed il riassetto di giunta che verrà – L’ANALISI

Frosinone: dopo il voto compatto della maggioranza al bilancio previsionale, il sindaco si attende la stessa prova sul consuntivo del 2023

“Lazio inclusivo”, dalla Regione 100 euro per promuovere lo sport tra le persone con disabilità intellettiva

Sostegno al programma di promozione sportiva e di competizioni atletiche realizzato da Special Olympics Italia sul territorio regionale

Ausonia – “Le Ali per Volare” con Benedetto Cardillo Sindaco, il comizio a Selvacava

I cittadini hanno accolto con interesse il comizio partecipando attivamente all’incontro con i candidati della lista

Cinema e Audiovisivo, approvato il Piano triennale. Rocca: “Settore ancor più strategico”

Il Piano 2024/2027 definisce le priorità, gli obiettivi e gli strumenti regionali a disposizione del settore cinematografico e audiovisivo

Legge 194 sull’aborto, Battisti all’attacco: “Nel Lazio altro passo indietro sui diritti delle donne”

La consigliera Pd: “Il voto contrario delle destre in consiglio regionale alla nostra mozione è l’emblema di una cultura politica medievale"

Adeguamento sismico dei luoghi di culto, 12 milioni dal Mic. La soddisfazione di Ruspandini

"In questi mesi abbiamo lavorato molto soprattutto con la segreteria del ministro e questo risultato mi riempie di soddisfazione"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -