Associazione di tipo mafioso, 36enne finisce in prigione: condannato a 6 anni e mezzo

Alatri - L'uomo è accusato di di lesioni aggravate, rapina, estorsione e associazione di tipo mafioso, reati commessi a Napoli nel 2018

I Carabinieri della Stazione di Alatri hanno arrestato un uomo di 36 anni, cittadino italiano, gravato da numerosi pregiudizi penali per reati contro la persona ed il patrimonio, destinatario di un provvedimento di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura di Napoli.

L’uomo che, si trovava agli arresti domiciliari ad Alatri dal mese di maggio, a seguito di condanna definitiva per concorso nei reati di lesioni aggravate, rapina, estorsione e associazione di tipo mafioso, commessi a Napoli nell’anno 2018, deve espiare una pena residua di anni 6, mesi 6 e giorni 7 di reclusione.

Dopo la notifica del provvedimento, ed al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Frosinone per l’espiazione della pena, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Superstrada Sora-Ferentino, una giungla tra pericoli e disagi: Di Stefano sollecita l’Anas

"Risulta necessario un intervento immediato ed efficace al fine di ridurre qualsiasi rischio per l’incolumità della circolazione stradale"

Processo Mollicone, chiesta la condanna per i Mottola: ora rischiano più di vent’anni di carcere

Il procuratore generale chiede l'assoluzione per Quatrale e Suprano. Torriero, Tomaselli e Gemma rischiano l'accusa per falsa testimonianza

Cassino, verso la realizzazione di un impianto di produzione di biometano. Ed ora è polemica

In zona Cerro/Mandrone un impianto per la produzione di biometano. Ma il Comune avrebbe impugnato per vincolo paesaggistico

Soldi in cambio di like e commenti? Non cadere nella truffa

Si tratta di una truffa che promette facili guadagni per compiere semplici attività a cui segue richiesta di denaro per sbloccare fondi

Regione – Incidente sulla Casilina, violento schianto tra 2 auto e uno scooter: muore 34enne

Roma - Inutili i soccorsi per il conducente del motociclo. Portati in ospedale per accertamenti i due automobilisti coinvolti

Carabinieri, i luogotenenti De Santis e Campanella in congedo: l’omaggio dell’Arma

Presso la sede del Comando Provinciale, il commiato da parte del Comandante Provinciale Mattioli ai militari prossimi al congedo
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -