Ballottaggio, Zingaretti: “Votando Memmo si fa un atto d’amore per Frosinone”

Frosinone - La chiamata alle armi del presidente della Regione Lazio in vista del ballottaggio di domenica 26 giugno

“Al ballottaggio si torna zero a zero, palla al centro”. Ne è convinto Nicola Zingaretti. Per il Governatore del Lazio, ieri nuovamente a Frosinone a sostegno di Domenico Marzi, la partita è tutta da giocare.  

“L’esito delle une  – ha affermato – rappresenta già un risultato straordinario. A Frosinone c’è stato l’esempio di una battaglia politica civile, trasparente e che ha avuto come elemento distintivo quello della voglia di unità. Memmo e la sua squadra – ha fatto notare – hanno fatto una campagna d’amore per Frosinone che ha riacceso le speranze”. 

Entusiasmo a parte, il suo intervento è stata una vera e propria chiamata alle armi. “Al primo turno – ha evidenziato – si scelgono le forze politiche, al secondo vince chi porta più gente a votare.  Al ballottaggio non si scelgono soltanto gli orienta menti ma la persona migliore permettere nelle mani delle istituzioni il futuro delle proprie famiglie e della propria città. E non c’è dubbio che a Frosinone il migliore è Memmo Marzi.

“Per il capoluogo ci sono cinque anni di immense opportunità – ha concluso – arriveranno miliardi di euro del Lazio, ma saper cogliere queste opportunità dipenderà da chi guiderà i comuni.  Ovvero  persone capaci di raccoglierle per trasformarle in servizi per i cittadini, per la qualità della vita e per i servizi culturali. Bisogna, quindi, votare per Memmo, non per lui, che già ha fatto un atto di amore per là città, ma per fare un atto d’amore per Frosinone”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Difensore civico, Maura presenta una proposta di legge regionale

Il consigliere regionale: "Rimodulare e rinnovare in funzione delle esigenze della collettività la figura del difensore civico"

Comune di Frosinone, Cirillo diventa dirigente di Fi e avverte: “Azzeramento o vado in minoranza”

La "ricognizione" di maggioranza incontra la richiesta di azzeramento deleghe e veto a nuovi ingressi dall'opposizione da parte di Cirillo

Cassino, Salera ufficializza la sua giunta-bis. Ma spuntano una ‘staffetta’ e un riassetto di gruppi

Stamane conferenza stampa di presentazione per il Salera bis. Ma i retroscena parlano di qualche assetto che verrà definito nei prossimi mesi

Ceprano – Il sindaco Colucci vara la giunta, tutti i componenti della nuova squadra e le deleghe

Il ruolo di vicesindaco assegnato a Giovanni D’Orazio. Il prossimo 28 giugno il primo consiglio comunale dell'era Colucci

Emergenza suicidi in Ciociaria, il segretario Pd Tallini sollecita un tavolo di confronto

Marco Tallini, Segretario circolo PD Frosinone, interviene sull'emergenza suicidi in provincia di Frosinone: nove morti in 40 giorni

Cassino, giunta pronta per la presentazione. Centrodestra: voci “regionali” per Abbruzzese

Oggi a mezzogiorno la presentazione della giunta del governo Salera bis. Nella Lega si guarda all'esecutivo Rocca; aria di commissario in FdI
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -