Bimbo rinuncia ai suoi risparmi per aiutare una famiglia povera: il bellissimo gesto di Andrea

Cassino - Il piccolo che vive a Sant'Elia Fiumerapido si è fatto accompagnare dal padre in piazza Diamare, punto della raccolta

A soli nove anni ha mostrato una sensibilità e un senso di umanità come pochi. Questa è la storia di Andrea, useremo un nome di convenzione, un bimbo di Sant’Elia Fiumerapido che, domenica mattina, ha costretto il padre a prendere l’auto e arrivare fino a Cassino per donare i suoi soldini, risparmiati in questi mesi a una famiglia povera.

Una storia che sembra uscita dal libro ‘Cuore’ che vede come protagonista soprattutto un bambino di pochi anni. Andrea ha raccolto l’appello lanciato sui social da un gruppo di volontarie che stavano raccogliendo cibo e beni di prima necessità per una famiglia composta da madre e padre e quattro bambini in tenera età. Il messaggio chiedeva la donazione di pannolini latte e biscotti oltreché pane pasta e scatolame.

“Eravamo in piazza Diamare, impegnate nella sistemazione del cibo appena donato, quando si è avvicinato un uomo accompagnato da un bambino. Lo stesso, con vocina molto emozionata ha consegnato noi un sacchettino contenente del danaro spiegando che erano i suoi risparmi e che era felice di poterli donare a chi ha bisogno – ricordano le volontarie -. Quasi non credevamo alle nostre orecchie e poi il padre ci ha raccontato che il bimbo lo aveva pressato affinché lo accompagnasse a Cassino”.

“È rimasto molto colpito da quell’appello ed ha chiesto più volte anche alla madre di poterlo accompagnare. Avendo una sola macchina ho deciso quindi io di accontentarlo. Abbiamo insegnato ai nostri figli ad avere sempre rispetto del prossimo e a non perdere mai umanità sensibilità”.

Una storia che lascia riflettere soprattutto perché poche ore dopo in piazza Diamare si è consumata una violenta rissa tra minorenni. il gesto del bambino e la rissa hanno un comune denominatore: l’importanza dell’educazione genitoriale in tenera età.

- Pubblicità -
Angela Nicoletti
Angela Nicoletti
Angela Nicoletti, giornalista professionista iscritta all’albo dal 1998 si occupa di cronaca e giudiziaria sia in provincia di Frosinone che a livello nazionale. Ha collaborato e collabora con le prestigiose testate: Il Mattino di Napoli e Il Tempo. Dal 2001 è la referente per il basso Lazio dell’agenzia giornalistica AGI. Le sue inchieste giornalistiche sono sfociate anche in delicate indagini della magistratura. Nel 2018 è stata insignita del premio letterario e giornalistico dedicato a Piersanti Mattarella con un reportage sui beni confiscati alla criminalità organizzata

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

FLASH – Incidente sulla Casilina, soccorsi sul posto

Anagni - Lo schianto si è verificato poco fa. Ancora da chiarire la dinamica, il bilancio è di almeno un ferito

Frosinone – Manutenzione sulle reti idriche, da domani cambia la viabilità nel centro storico

Via Fratelli Bragaglia e in Corso della Repubblica (da intersezione Via de Gasperi)

Torna la truffa del CEO, occhio alla frode informatica che prende di mira le aziende

I malfattori, spacciandosi per un dirigente aziendale ordinano ad un impiegato di eseguire un pagamento o un bonifico urgente

Rischia di travolgere un giovane sulle strisce pedonali, aggredito dagli altri automobilisti

Sora - L’episodio si è verificato poco fa su Viale San Domenico. Il ragazzo è caduto a terra per evitare di essere centrato dall’auto

Regione – 19enne sbanda con l’auto e travolge due passanti: un morto e un ferito grave

Roma - Assieme all’uomo deceduto è stato coinvolto un suo amico, un 61enne trasferito in ospedale in codice rosso

Giornata internazionale dei minori scomparsi, l’impegno costante della Polizia di Stato

La Polizia di Stato partecipa anche quest’anno ad una serie di iniziative dedicate a questa ricorrenza di grande valore
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -