Donna sgozzata, la psicologa Irene Ricci traccia il profilo del killer di Yirelis

Cassino - Chi ha colpito la vittima al viso e al collo fino a provocarne la morte potrebbe covare un odio profondo

La psicologa forense Irene Ricci, ctu per diverse procure italiane compresa quella di Cassino, ha tracciato un profilo dell’omicida che sabato ha assassinato a colpi di lama Yirelis Pena Santana, 35enne di origini domenicane residente a Cassino.

“Al momento sono due gli elementi criminologici oggettivi disponibili per analizzare l’orrendo omicidio di Yirelis: la ferocia delle pugnalate e il loro posizionamento sul corpo – spiega la dottoressa Ricci -. Con riguardo al primo elemento, va evidenziato che l’assassino sembra essersi accanito con violenza prolungata: egli ha infierito sulla giovane mamma con numerosi fendenti, mantenendo la durata e la violenza degli stessi per un tempo protratto, verosimilmente fino a che non ha sentito soddisfatta e appagata la propria furia. Ciò potrebbe essere indicativo di un odio covato, presumibilmente accumulato ma controllato senza essere agito, e infine esploso in un impeto tanto intenso quanto prolungata ne era stata la latenza“.

“L’altro elemento utile a tracciare un’ipotesi criminologica è il posizionamento stesso dei fendenti. Colpire una vittima al volto e al collo, specialmente se si tratta di una donna, prevalentemente implica l’interesse a cancellarne l’identità, come estrema manifestazione del proprio disprezzo e, forse, la propria sete di vendetta. Tale dinamica è presente sia nei casi di assassini uomini, al culmine di azioni di stalking violento, sia in quelli di donne psicopatiche che covano odio e sete di vendetta per presunti torti subiti, prevalentemente in ambito sessuale – sentimentale – conclude la dottoressa Ricci -. Sarà necessario attendere i risultati dell’analisi della scena del crimine nonché dei risultati dell’autopsia per poter approfondire qualsiasi ipotesi investigativa. Al contempo sarà fondamentale ricostruire la storia di vita di Yirelis, soprattutto per ciò che riguarda gli aspetti relazionali e le sue scelte esistenziali recenti”.

- Pubblicità -
Angela Nicoletti
Angela Nicoletti
Angela Nicoletti, giornalista professionista iscritta all’albo dal 1998 si occupa di cronaca e giudiziaria sia in provincia di Frosinone che a livello nazionale. Ha collaborato e collabora con le prestigiose testate: Il Mattino di Napoli e Il Tempo. Dal 2001 è la referente per il basso Lazio dell’agenzia giornalistica AGI. Le sue inchieste giornalistiche sono sfociate anche in delicate indagini della magistratura. Nel 2018 è stata insignita del premio letterario e giornalistico dedicato a Piersanti Mattarella con un reportage sui beni confiscati alla criminalità organizzata

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Incidente sulla SR666, giovane motociclista si schianta contro una rupe: soccorsi sul posto

Ennesimo sinistro sulla strada che conduce a Forca D’Acero. Al momento non si conoscono le condizioni del giovane ferito

Stroncato da un malore mentre era in vacanza, è morto il dottor Leonardo De Rosa

Arpino - Comunitá in lutto da quando la triste notizia si è diffusa. Un professionista sempre cordiale e disponibile

Antitrust, sanzione per 6 milioni a DR Automobiles per pratiche commerciali scorrette

Inoltre, insieme alla controllata DR Service & Parts S.r.l., non ha garantito un adeguato rifornimento dei pezzi di ricambio

In viaggio in A1 con cocaina e armi, due uomini e una donna sudamericani in manette

Cassino - Gli agenti hanno anche trovato monili d'oro, contanti e un portafoglio appartenente a un cittadino italiano

Tragiche morti sul lavoro, ieri due vittime: convocato d’urgenza un tavolo sulla sicurezza

Nella sola giornata di ieri due morti in provincia di Frosinone, uno a Ceprano, l'altro ad Anagni. Si studiano le contromisure

Incidente tra auto e furgone sulla Cassino-Formia, un ferito in codice rosso e traffico in tilt

Cassino - L'impatto è avvenuto nei pressi del cavalcavia sull'A1 al confine con il comune di Pignataro Interamna
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -