Elezioni Veroli – Nasce ‘Rete Democratica’: la nuova realtà a sostegno del candidato Caperna

Nei prossimi giorni il gruppo, che vuole esprimere un contributo fattivo per la città, ufficializzerà la lista completa di candidati

Elezioni Veroli – Si è costituito, in sostegno del candidato sindaco Germano Caperna, il gruppo ‘Rete Democratica’. La nuova realtà ha unito tra gli altri, amministratori come i consiglieri comunali Francesca Cerquozzi, Denis Campoli e Gianluca Primi, l’ex assessore al commercio Andrea Iaboni, l’ex consigliere comunale Claudio Nobili, esponenti del locale circolo del PD quali il segretario Toni Pironi ed il dirigente Marco Scaccia, rappresentanti del mondo associativo quali Umberto Stirpe. Di seguito la nota stampa a firma di ‘Rete Democratica’.

Il sostegno

È nata Rete Democratica, una nuova realtà civica, aperta, plurale, con l’intenzione di interpretare da subito la voglia di buongoverno, di innovazione e di crescita costante della nostra città. Rete Democratica non è un semplice cartello elettorale, nato dall’esigenza di comporre una lista in vista della tornata amminstrativa, ma un grande progetto, che nasce per unire esperienze politiche, maturate in questi anni di amministrazione della città, insieme a realtà civiche, da sempre impegnate per la collettività, in un percorso comune con il mondo dell’associazionismo e di tante personalità che hanno come principale obiettivo quello di lavorare per una Veroli che continua a crescere, in grado di investire sulla sostenibilità, sulla qualità dei servizi e della vita di ciascuno, soprattutto una Veroli che guarda con fiducia al futuro, creando in primo luogo occasioni di lavoro. 

È questo, infatti, uno dei punti principali sui quali concentreremo il nostro impegno: lavoro, certezze per i giovani, che devono poter costruire qui, in questa splendida città il proprio futuro, la propria famiglia; certezze per coloro che rischiano di restare ai margini della società che non possono e non devono essere lasciati soli; certezze per le imprese, anche le piccole e micro attività, spesso nate dal sudore e dalla fatica di tante persone, che hanno bisogno di contesti nuovi e che, ad esempio, possono nascere dal costante investimento sul turismo e sulla cultura.

Nasciamo dunque per unire, non per sommare esperienze, ma per creare una coscienza nuova dell’impegno civile, per unire la Veroli laboriosa e silenziosa, fatta di persone combattive che non si sono arrese mai, la Veroli che ha avuto la forza di reagire al Covid ed alla crisi che ha generato, che valorizza quello che di bello e importante abbiamo, la nostra storia millenaria, le nostre produzioni, il nostro ambiente.

Rete Democratica nasce per unire la città, a partire dalle nostre contrade, che prima di essere luoghi geografici, sono straordinarie comunità, unite e solidali, eredi di un mondo fondato su valori antichi, che portano avanti tradizioni e che spesso chiedono un giusto e meritato protagonismo, molto spesso grazie ad associazioni, confraternite, comitati che, speriamo, troveranno in noi interlocutori seri ed affidabili.

Abbiamo trovato nel programma e nell’idea della città di Germano Caperna la giusta condivisione ed una prospettiva convincente, fondata non su un calcolo elettorale, ma su una profonda condivisione delle cose da fare. Proprio su questa idea di città si sono unite persone, Partiti, movimenti, associazioni, che in questi anni sono stati anche su fronti politici diversi.

Il vero protagonista di queste giornate è l’entusiasmo. Spesso non è un termine che si avvicina alla politica, invece è con entusiasmo che questo progetto sta crescendo, giorno dopo giorno e che ha unito tra gli altri, amministratori come i consiglieri comunali Francesca Cerquozzi, Denis Campoli e Gianluca Primi, l’ex assessore al commercio Andrea Iaboni, l’ex consigliere comunale Claudio Nobili, esponenti del locale circolo del PD quali il segretario Toni Pironi ed il dirigente Marco Scaccia, rappresentanti del mondo associativo quali Umberto Stirpe. Nei prossimi giorni ufficializzeremo la nostra lista completa di candidati, certi che tutti insieme sapremo dare un contributo fattivo e propositivo a Germano Caperna ed alla futura amministrazione comunale.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Cassino al voto: la sfilata dei big, da Salvini a Zingaretti tra europee e comunali

Si avvicinano le elezioni europee e comunali e la campagna elettorale cassinate si riscalda sull'altalena dei temi nazionali e locali

Acqua pubblica, Ceccano 2030 contro Acea e politici: “No agli avvoltoi del profitto”

Il Collettivo: "C'é da richiamare alle proprie responsabilità quelle parti e quei politici colpevoli di questo vergognoso stato dei fatti"

Pnrr, istituita la Cabina di coordinamento provinciale: ora il piano di azione

Avrà il compito di definire il piano di azione per l’efficace attuazione dei programmi e degli interventi previsti dal Pnrr

Elezioni Castelliri – Belli lancia la sfida ad Abballe e Carugno: “Facciamo un confronto all’americana”

Castelliri Liberi e Forti lascia ai due candidati sindaci la scelta del giorno e dell’ora per l’incontro all'americana

Pofi – Rendiconto 2023, il sindaco Mattoccia contro Ciccone e la minoranza: “Non accetto lezioni”

“Fossi nell’ex sindaco e nella minoranza eviterei di tentare di dare lezioni su come si amministra e come si gestisce un bilancio”

Rocca in Valle di Comino, l’ira di Pittiglio: “Si ricorda del nostro territorio solo per chiedere voti”

L’affondo di Enrico Pittiglio, vicepresidente della provincia di Frosinone e sindaco di San Donato Valcomino
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -