Frosinone, il commovente saluto di Turati: “Questa è la mia seconda casa. Nel cuore e sulla pelle”

Serie B - Centinaia di commenti sotto il suo post, con un unico filo conduttore: "Grazie, Stefano, sarai sempre uno di noi!"

Serie B – Un saluto commosso e commovente quello di Stefano Turati al suo Frosinone. Il portierone ha difeso la porta giallazzurra per due stagioni consecutive, quella passata della strepitosa cavalcata terminata con la serie A, e quella appena conclusasi con l’amara e deludente retrocessione. Ora l’estremo difensore dall’animo ultras e idolo della curva tornerà a Sassuolo. Difatti la società neroverde ne detiene il cartellino e il rientro in Emilia era previsto da tempo. Il numero 80 però non può mettere da parte l’esperienza in Ciociaria, il club che lo ha fortemente voluto e tutti i supporters che lo hanno amato incondizionatamente.

Queste le sue parole su Instagram: “Un epilogo che non mi sarei immaginato, forse per questo fa ancora più male. Una delusione che mi porterò fino alla tomba e che non andrà mai via ma con la quale dovrò imparare a convivere. Dal primo giorno è stata un ossessione, qualcosa per la quale sarei stato disposto a fare di tutto per raggiungerla. lo ho dato il meglio di me, sia dentro che fuori. Tante decisioni le ho prese giuste e tante altre sbagliate, sono fatto cosi, spontaneo e passionale. Tutto questo solo ed unicamente per salvare questa squadra, non ce l’ho fatta e questo mi uccide, perché per quello che avevamo fatto, per quello che è stata la società e per quello che rappresentate voi tifosi, non ve lo meritavate. Mi dispiace tanto, non lo potete nemmeno immaginare. Frosinone per me è una seconda casa e nonostante il risultato sportivo ho creato legami forti che porterò e conserverò non solo nel mio cuore, ma per sempre, sulla mia pelle”.

Centinaia di commenti sotto il suo post, con un unico filo conduttore: “Grazie, Stefano, sarai sempre uno di noi!”. I tifosi gli vogliono bene e mai potranno dimenticare le sue prodezze sportive ma anche il suo grande carisma, la carica con il megafono sotto la Curva Nord, perché Turati è stato davvero uno di loro, dal primo all’ultimo giorno!

- Pubblicità -
Cristina Lucarelli
Cristina Lucarelli
Cristina Lucarelli, giornalista sportiva con una passione per musica, cinema, teatro ed arti. Ha collaborato per diversi anni con il quotidiano Ciociaria Oggi, sia per l'edizione cartacea che per il web nonché con il magazine di arti sceniche scenecontemporanee.it. Ha lavorato anche come speaker prima per Nuova Rete e poi per Radio Day. Ha altresì curato gli uffici stampa della Argos Volley in serie A1 e A2 e del Sora Calcio.

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Serie B – Chi sono gli allenatori della prossima stagione? La situazione sulle panchine

Serie B - I club continuano a lavorare per definire chi li guiderà nella prossima stagione. Si va delineando il quadro delle panchine

Serie B – Il prossimo calendario in un evento speciale a La Spezia: c’è la data

Assemblea di Lega B in videoconferenza con tutte le società presenti. In apertura, il presidente Mauro Balata ha salutato le nuove associate

Frosinone, l’ex Capozucca offre il ciociaro Antony Iannarilli al Leone

Serie B - Il portiere nato e cresciuto ad Alatri potrebbe terminare prima del tempo la sua avventura con la Ternana

Frosinone, capitan Mazzitelli nel mirino di altri club: corte spietata per il centrocampista

Serie B - Tra le contendenti c'è il Palermo e il ds rosanero De Sanctis potrebbe avanzare un'offerta al Frosinone nelle prossime ore

Frosinone, si rinforza l’asse con il Catanzaro: una maxi-operazione alle porte?

Serie B - Secondo le ultime indiscrezioni, insieme con Vivarini potrebbero arrivare il difensore Antonini e il centrocampista Vandeputte

Frosinone, l’ex Kaio Jorge vola in Brasile: vestirà la maglia del Cruzeiro

Terminato il prestito al Frosinone Calcio, l'attaccante era tornato in casa Juventus. Ora il trasferimento ufficiale
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -