Frosinone, installata la ‘Torre della Pace’

Dedicata ai Santi Patroni, è stata installata in piazzale Vittorio Veneto. Trae origine dal concept realizzato dall’Accademia di Belle Arti

La “Torre della Pace”, dedicata ai Santi Patroni, i Papi Silverio e Ormisda, è stata installata in piazzale Vittorio Veneto.

L’opera, che ha le dimensioni di 15 metri di altezza, trae origine dal concept architettonico realizzato nel 2013 dall’Accademia di Belle Arti di Frosinone con la supervisione della Diocesi di Frosinone, e avrà un valore di riconciliazione, anche con la storia religiosa e civile della città di Frosinone, che trae le origini nel VI secolo d.C.

La forma proiettata in altezza del concept e la posizione della tiara papale – di cui si può notare, già da qualche anno, una versione in forma ridotta, esposta durante le ultime processioni tenutesi al centro storico – rievocano la fisionomia dei due Santi Ormisda e Silverio, fondendo l’esperienza dei due pontificati, che cercarono la riconciliazione della Chiesa di Oriente con quella occidentale, arrivando al momento in cui l’imperatore Giustiniano relegò Papa Silverio sull’isola di Palmarola, fino agli ultimi giorni della sua vita. Sulle infule papali sarà incisa la formula ormisdiana che, ancora oggi, è oggetto di studi storici e scientifici, volti a porre in rilievo il profondo valore ecumenico della testimonianza dei due Papi frusinati.

L’opera ha un peso complessivo di circa 2000 kg, che insistono su una superficie baricentrica di circa 16 mq, ed è stata realizzata da un pool di progettisti, ingegneri e architetti del capoluogo, attraverso l’ausilio della Osim Plocco che, già in passato, si è occupata di altre importanti strutture religiose, come la copertura della chiesa di Santa Maria Goretti.

La Torre della Pace rappresenta il simbolo di identità storica e culturale della cittadinanza, per rafforzare il sentimento di coesione dell’intera comunità seguendo un percorso storico-religioso, anche di forte valenza laica e culturale.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

Articoli correlati
leggi altro

Politiche giovanili, successo per la presentazione dei progetti di Vitamina G

Molti i giovani presenti al Palazzo della Cultura alla illustrazione, ieri pomeriggio, di “Vitamina G 2022”, il bando della Regione Lazio

Rétro Festival, un contenitore di cultura a 360°: il successo della terza edizione

Un evento concepito e immaginato attraverso il filo conduttore della moda vintage e di un ritorno ad atmosfere passate, eleganti e raffinate

Alatri, nuovi spazi della Comunità alloggio Amedi: accoglieranno persone con disabilità

Domani alle 16 l'inaugurazione della struttura resa più accogliente e rispondente ai bisogni delle persone che la vivono

Estate Ferentinate 2022, un contenitore ricco di eventi

Sette rassegne tra musica, teatro, cinema, sport, cultura e fiabe per bambini. Sei grandi ospiti speciali dal 6 luglio all’11 settembre

Pnrr per lo sviluppo territoriale: opportunità dai bandi regionali

Un successo l'iniziativa del consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli che si è tenuta nella sala Mechelli della Pisana

Falvaterra, arrivano i finanziamenti per gli eventi estivi

Ad esprimere grande soddisfazione il sindaco Francesco Piccirilli e l'assessore alla Cultura Elisa Ceccarelli
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -