Frosinone- Quarantenne colpito da infarto: salvato grazie ad un intervento eseguito per la prima volta in Italia

L'Unità operativa di Cardiologia Interventistica dello Spaziani prima in Italia ad utilizzare il dispositivo che ha salvato il paziente

Un uomo sulla quarantina di Cervaro è giunto nei giorni scorsi all’ospedale Spaziani del capoluogo in gravissime condizioni a causa di un infarto stemi anteriore che lo aveva colpito. A salvargli la vita un brillante intervento chirurgico per la riapertura dell’arteria discendente anteriore. L’Unità operativa di Cardiologia Interventistica dell’ospedale Spaziani è stato il primo centro in Italia ad utilizzare il PICSO® CE-2020, un palloncino che si posiziona nel seno coronarico.

“L’intervento è stato eseguito nella notte tra il 20 ed il 21 giugno dal Prof. Maurizio Menichelli e dalla sua equipe medico-infermieristica. Ed è perfettamente riuscito attraverso l’utilizzo del nuovo dispositivo medico che prepara il cuore all’angioplastica coronarica e ottimizza l’effetto della riapertura della coronaria chiusa, responsabile dell’infarto del miocardio. – Come spiegano dall’Asl di Frosinone – Una volta garantita la presenza del flusso nella coronaria, il paziente è stato sottoposto ad impianto di PICSO® CE-2020, come detto il primo in Italia!”.

“Il dispositivo medico è stato posizionato nel seno coronarico (lato venoso) attraverso la puntura della vena femorale destra, e lasciato in sede per 40 minuti fino a che, secondo le indicazioni del macchinario, non si è ottenuto il massimo risultato in termini di efficienza del microcircolo per il nostro specifico paziente. L’intera procedura è stata agevole e l’uomo è rimasto sveglio per tutto il tempo. E’ stato poi trasferito in unità coronarica in condizioni cliniche stabili, quindi, dopo alcuni giorni di degenza, è stato dimesso”. – Proseguono dall’Azienda Sanitaria Locale. Con il Prof. Menichelli entriamo nei dettagli di questo intervento.

Prof. Menichelli, cos’è il PICSO® CE-2020?

“Si tratta di un palloncino che si posiziona nel seno coronarico (la parte venosa della circolazione coronarica). Questo device, collegato ad una console di controllo, si gonfia e si sgonfia ad intermittenza in modo sincronizzato con l’attività cardiaca del paziente, permettendo di riaprire anche i vasi coronarici che costituiscono il microcircolo (durante il gonfiaggio) e di drenare il sangue dal muscolo cardiaco con un effetto di aspirazione (durante lo sgonfiaggio). Questo meccanismo, in definitiva, permette di ottimizzare la distribuzione del sangue nell’albero coronarico e favorisce la detossificazione del miocardio drenando il sangue in modo più vigoroso.

Gli studi clinici hanno dimostrato che l’uso di tale dispositivo riduce di quasi il 10% le dimensioni l’area infartuata, ovvero la cicatrice che rimane sul cuore dopo un infarto, nei pazienti che sono stati affetti da uno infarto anteriore, cioè dall’occlusione della coronaria principale: la discendente anteriore. Siamo davvero orgogliosi che la nostra Unità operativa di Cardiologia Interventistica dell’Ospedale Spaziani di Frosinone sia stata la prima in Italia ad utilizzare il PICSO® CE-2020.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

Articoli correlati
leggi altro

FLASH – Incidente sulla Casilina, auto contro tir: uomo intrappolato tra le lamiere

Per cause ancora al vaglio delle forze dell’ordine, l’uomo alla guida dell’automobile ha perso il controllo del mezzo

Incidente sulla statale, violento frontale tra due auto: le immagini

Frosinone - L’impatto sulla SS 155 per Fiuggi al confine con Alatri. I soccorritori stanno ancora operando sul posto

FLASH – Auto in fiamme lungo la superstrada, paura per il conducente

Ausonia - Fumo dal vano motore della BMW station, poi le fiamme. Risolutivo l'intervento dei Vigili del Fuoco

Salute, tre TAC di ultima generazione in arrivo in provincia: missione rinnovamento tecnologico

24 nuove TAC di ultima generazione a 128 slice da destinare alle Aziende sanitarie e ospedaliere del Lazio. Di queste, 3 all'Asl di Frosinone

Maltempo, ancora piogge e temporali: scatta una nuova allerta meteo

Diramata una nuova allerta meteo dal pomeriggio di oggi, lunedì 26 settembre, e per le successive 24-36 ore

FLASH – Auto si ribalta a causa della pioggia, ferite due persone

Cassino - Il rocambolesco incidente lungo la provinciale per Caira. Vigili del Fuoco e Ares 118 sul posto. Feriti in ospedale
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -