Guerra, raid contro stazione ferroviaria: 35 morti

Sarebbero almeno 35 morti: due bambini tra le vittime. Ma per la portavoce dell'amministrazione regionale di Donetsk i numeri saranno più alti

Raid russo sulla stazione ferroviaria di Kramatorsk, nella regione di Donetsk. Sarebbero almeno 35 morti: due bambini tra le vittime. Lo ha riferito Tetiana Ihnatchenko, portavoce dell’amministrazione regionale di Donetsk alla tv ucraina aggiungendo: “Questa informazione è confermata dai soccorritori e dalla polizia per ora. I numeri saranno molto più alti”.

Il presidente Zelensky ha così commentato l’attacco: “Gli occupanti hanno colpito la stazione ferroviaria di Kramatorsk Point U, dove migliaia di pacifici ucraini stavano aspettando di essere evacuati… Circa 30 persone sono morte, circa 100 persone sono rimaste ferite in varia misura. Sul posto sono già presenti polizia e soccorritori. I russi disumani non abbandonano i loro metodi. Non avendo la forza e il coraggio di opporsi a noi sul campo di battaglia, stanno cinicamente distruggendo la popolazione civile. Questo è un male che non ha limiti. E se non viene punito, non si fermerà mai”.

Duro anche il commento su Twitter del presidente del Consiglio Ue Charles Michel: “È orribile vedere che la Russia ha colpito una delle principali stazioni usate dai civili che evacuano la regione dove Mosca sta intensificando il suo attacco. Condanno fermamente l’attacco indiscriminato di questa mattina contro una stazione ferroviaria di Kramatorsk da parte della Russia, che ha ucciso decine di persone e lasciato molti altri feriti. Questo è un altro tentativo di chiudere le vie di fuga per coloro che fuggono da questa guerra ingiustificata e causano sofferenze umane”.

Oggi la presidente della commissione Ue Ursula von der Leyen e l’alto rappresentante per la politica estera Josep Borrell saranno a Kiev per incontrare il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Mentre il G7 annuncia nuove sanzioni economiche e finanziarie contro Mosca, l’Ue chiede un embargo totale sul gas e sul petrolio russi ed i 27 ambasciatori dei Paesi membri danno il via libera al quinto pacchetto di sanzioni Ue, che include tra l’altro il graduale embargo all’import di carbone russo.

- Pubblicità -
Roberta Di Pucchio
Roberta Di Pucchio
Giornalista pubblicista

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Brasile, tragedia in pista: il baby-pilota Lorenzo si schianta in moto e muore a soli 9 anni

Il giovanissimo argentino ha battuto violentemente la testa. Subito è stato soccorso ma le sue condizioni si sono aggravate fino al decesso

Orrore in Turchia, ragazza di 15 anni uccisa con 120 coltellate dall’ex fidanzato

A trovare il corpo martoriato e senza vita della giovane è stato il padre, un uomo di 54 anni, che era uscito a fare una passeggiata

Arabia Saudita, insolazione killer durante un pellegrinaggio a La Mecca: 14 morti

Le temperature avevano superato i 43 gradi. Nonostante la zona fosse attrezzata con acqua e ombrelli sono stati tanti i malori

Messico, turista muore folgorato nella vasca idromassaggio di un resort. Gravissima la moglie

La vacanza finisce in tragedia per una coppia del Texas. Una probabile scarica elettrica ha ucciso l'uomo, mentre la moglie è in ospedale

Kuwait, terribile incendio divampa in un alloggio per operai: almeno 49 morti e decine di feriti

L’edificio in questione si trovava nel distretto meridionale di Mangaf, un’area popolata da lavoratori stranieri

Congo, battello naufraga in un fiume: è strage. 86 vittime e oltre 80 feriti

L'imbarcazione stava trasportando 271 passeggeri quando si è rotta a causa di un guasto al motore, capovolgendosi in acqua
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -