Infermiera aggredita, la solidarietà di Quadrini: “La sicurezza degli ospedali è un dovere e un obbligo”

L’appello alle forze politiche, sia locali che regionali, a prendere in considerazione la predisposizione di presidi di controllo h24

Ennesima aggressione ad un’infermiera all’ospedale di Sora, interviene Gianluca Quadrini.

A seguito dell’ennesima aggressione ai danni di un’infermiera nell’ospedale di Sora, Gianluca Quadrini, Presidente del Consiglio Provinciale e Delegato alle politiche di sicurezza Anci Lazio, interviene inviando un messaggio di solidarietà nei confronti dell’infermiera aggredita e lanciando un appello a tutte le forze politiche, sia locali che regionali a prendere seriamente in considerazione la predisposizione di presidi di controllo h24 all’interno delle strutture ospedaliere – “non è la prima volta che leggiamo sconcertati notizie simili e non è la prima volta che intervengo per sollecitare alla tutela di chi lavora per salvare la vita degli altri – dichiara Gianluca Quadrini -. Purtroppo, soprattutto nell’ultimo periodo, abbiamo visto un crescente numero di episodi di aggressione, in particolar modo nei Pronto Soccorso, a danno degli operatori sanitari. Sicuramente si tratta di un problema culturale ma che va pur sempre risolto. Per questo ritengo importante avviare campagne di sensibilizzazione verso questa problematica e, simultaneamente aumentare il numero di presidi di polizia presenti all’interno degli ospedali”.

“Dobbiamo tutelare – conclude Quadrini – chi ogni mattina corre a lavoro per salvare la vita di qualcuno. Abbiamo un sistema sanitario nazionale valido, perciò bisogna fare in modo di preservarlo. Quello accaduto a Sora è l’ennesima dimostrazione di quanto i servizi di vigilanza, in un ospedale così grande siano insufficienti. La sorveglianza notturna e diurna è un servizio imprescindibile per la struttura e deve essere migliorato e potenziato sopratutto nei pronto soccorso per garantire sicurezza ai dipendenti e agli assistiti. Mettere in sicurezza un luogo pubblico come un ospedale è un dovere di coscienza oltre che un obbligo di legge. Rinnovo la mia solidarietà per l’infermiera aggredita.” Così in una nota Gianluca Quadrini.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Regione Lazio, un bando da 25 milioni di euro per i giovani agricoltori: sostegno al comparto

L'Assessore Giancarlo Righini esprime la sua soddisfazione: «Investire su nuove generazioni per cambio di passo nel settore»

Pofi – Contributo “sport e periferie”, Mattoccia replica alla minoranza e bacchetta Ciccone

Mattoccia invita "la minoranza a documentarsi in maniera più approfondita prima di pubblicare cose inesatte"

Lega, Eleonora Cedrone commissario cittadino di San Donato Val di Comino: “Subito al lavoro”

La Cedrone: "Fare squadra per promuovere al meglio le tante potenzialità che abbiamo e che non sempre vengono sfruttate"

Consorzio industriale del Lazio, verso la riforma: incontro in Regione con tutti i soci

Angelilli e Trequattrini: "Le nostre aree industriali sono cambiate ed è necessario che il Consorzio si adegui diventando sempre più smart"

Riattivazione reparto Ortopedia allo ‘Spaziani’, Savo: “Orgogliosa del risultato”

Frosinone - "È di ieri l’arrivo del professor Alessandro Carcangiu, che ben presto sarà raggiunto da altri medici ortopedici", spiega Savo

Acqualatina, è scontro: “Politici trombati piazzati da Fratelli d’Italia nel cda. No ai poltronifici”

La deputata e coordinatrice M5S Provincia di Frosinone, Ilaria Fontana, alla carica insieme ai colleghi contro le scelte di Fdi
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -