Liquami organici sotto il naso dei bambini, situazione inaccettabile ai palazzi Ater

Cassino - Nel quartiere di via Volturno da mesi si vive nel degrado più completo con il rischio di infezioni

A Cassino esistono anche i bambini di serie B, quelli che vivono in un condominio popolare che da mesi ha le fogne malfunzionanti. Accade nel quartiere di via Volturno e via Garigliano dove la situazione è divenuta umanamente inaccettabile.

“Lì dove possano esserci cittadini incivili risiedono altrettante decine di famiglie rispettose e con senso civico che vengono fortemente penalizzate. E’ dovere di una pubblica amministrazione tutelare chi rispetta le regole e nello stesso tempo dare un segnale di presenza a chi invece queste regole non le conosce. Questo a mio avviso è quanto dovrebbero fare la presidenza dell’Ater, il Comune di Cassino e la Regione Lazio – lo scrive il commercialista Giuseppe Sebastianelli, candidato a sindaco, che nella giornata di ieri ha voluto constatare di persona quanto segnalato dai residenti -. Per questo rivolgo un appello oltre che al commissario straordinario dell’Ater Antonello Iannarilli anche all’assessore regionale Pasquale Ciacciarelli, che si occupa proprio della gestione dell’Ater nel Lazio”.

“E’ necessario un intervento d’urgenza nel quartiere dove si rischia l’emergenza sanitaria. Nella zona di via Volturno e di via Garigliano vivono decine di bambini che sono costretti a confrontarsi ogni giorno con liquami organici provenienti da fognature fuori uso da mesi. Nel quartiere Colosseo, invece, si teme fortemente per la salute di coloro che vivono in caseggiati con copertura di amianto. A pagare un prezzo alto come sempre sono le fasce deboli, i cosiddetti ultimi che, non avendo altra scelta, sono costretti a rimanere in quartieri completamente abbandonati a se stessi. Per questo chiedo all’assessore Ciacciarelli un incontro con il presidente e commissario straordinario dell’Ater a Cassino, nei quartieri immersi nel degrado, così facendo potrà rendersi conto della situazione reale e concreta in cui versano migliaia di residenti. È imbarazzante per me, candidato a sindaco, lanciare una proposta che dovrebbe essere la normalità per una pubblica amministrazione”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Accende il gas e viene investita da un ritorno di fiamma, donna gravemente ustionata ed elitrasportata

Piedimonte S. Germano - Il dramma poco prima delle 7 di questa mattina in un'abitazione di via Capo di Lago

Droga, telefoni e armi in carcere con i droni: latitante in fuga dopo l’operazione “Volo criminale”. Arrestato

L'uomo era latitante dallo scorso marzo quando scattò la maxi operazione che ha coinvolto anche il penitenziario di Frosinone

Si ribalta con l’auto e finisce in un dirupo, ferito un 20enne: notte di paura per il giovane

Lenola - Coinvolto un 20enne di Vallecorsa, con l'auto che dopo essersi ribaltata è finita nel dirupo. Trasportato all'ospedale di Fondi

“L’amore ci ha tenuto in vita”, la storia di Luciano ed Antonella un anno dopo l’incidente

Broccostella - Ad un anno dal tragico incidente, Luciano ed Antonella ricordano quel triste giorno e le difficoltà dei mesi a seguire

Ubriaco molesta i clienti di un chiosco e semina il panico: ‘daspo Willy’ per un extracomunitario

Cervaro - Il 23enne era già noto alle forze dell’ordine per un episodio analogo avvenuto nel 2022 ad Aquino

Traffico illecito di rifiuti, l’imprenditore Marcello Perfili tra i “dominus occulti”: tutti i nomi

L'indagine partita dall'incendio alla Mecoris: 9 arresti, 4 società e 2.500.000 euro di profitto sequestrati
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -