Lotta alla violenza di genere, dagli studenti del Liceo delle Scienze Umane un forte messaggio

Pontecorvo - I ragazzi, guidati dagli insegnanti, scendono in campo contro il drammatico fenomeno. Realizzato un logo di grande impatto

Un fenomeno dai contorni sempre più inquietanti. Un’emergenza sociale che non risparmia il Lazio e la provincia di Frosinone. Parliamo della violenza di genere. Ogni giorno, solo nella nostra regione, sei donne chiamano il Nue 112 perché aggredite o minacciate da un uomo. Tante altre subiscono in silenzio senza avere la forza di chiedere aiuto. I dati, recentemente diffusi dal Numero Unico di emergenza 112 della Regione Lazio, certificano l’ampiezza di un fenomeno che, giorno dopo giorno, assume i contorni di una vera e propria piaga che tocca tanto i centri urbani quanto le aree interne.

Indignarsi, proclamare la parità sociale, l’inclusione e il rispetto non serve più. Occorre agire. E se scardinare i retaggi culturali e gli stereotipi delle “vecchie” generazioni è più complesso, la speranza è tutta rivolta alle nuove generazioni. Sensibilizzare i giovani, guidarli verso una cultura del rispetto, spiegare loro quali siano i segnali della violenza, anche quando non ci sono i lividi, può essere ad oggi la giusta strada da percorrere per fronteggiare quel bollettino di guerra che quotidianamente riportiamo sulle cronache, anche locali.

Un segnale forte, in questa direzione, arriva dal Liceo delle Scienze Umane dell’IIS Pontecorvo che scende in campo nella lotta contro la violenza sulle donne. Tra le iniziative messe in campo, gli studenti, guidati dalla sensibile competenza della prof.ssa di Disegno e Storia dell’arte, la prof.ssa Capuano Marina, hanno coniato un logo particolarmente significativo e d’impatto.

Il logo realizzato dagli studenti

Come si può facilmente osservare nell’immagine – spiegano dall’Istituto – il sublime volto di donna, incorniciato dal fiore che, per antonomasia, rappresenta l’amore, è solcato da lacrime di sangue.

“Con questo contrasto – afferma la prof.ssa Perillo Rosa, responsabile d’indirizzo del Liceo delle Scienze Umane di Pontecorvo – vogliamo rendere i nostri studenti non solo civilmente responsabili ma capaci di veicolare un messaggio sociale di contrasto nei confronti della violenza sulle donne”.

Per la specificità dell’indirizzo di studio, il Liceo delle Scienze Umane si presta particolarmente all’esame del tema. L’argomento, infatti, viene analizzato in aula insieme ai ragazzi dal punto di vista psicologico, sociologico, antropologico e pedagogico.

“L’IIS Pontecorvo – afferma la Dirigente Scolastica, dott.ssa Cipriano Lucia – è consapevole che solo in sinergia con gli studenti, con le famiglie, con le organizzazioni sociali e con la scuola, sia possibile migliorare la società. Quando poi questo messaggio è veicolato dalle generazioni più giovani, è possibile sperare in un futuro più roseo e sereno”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Sora – Il maltempo flagella la città, strade come fiumi: tra allagamenti e disagi – LE IMMAGINI

Centimetri e centimetri di acqua che coprono il manto stradale, addirittura superano il gradino dei marciapiedi

Incappucciato ruba le offerte per San Pio, ladro sacrilego incastrato dalle telecamere

Ausonia - Denunciato per il furto al Santuario della Madonna del Piano un pregiudicato della zona. Ad accorgersi dell'ammanco il parroco

Debito che sfiorava i 100 mila euro stralciato e casa salvata: finisce l’incubo per un uomo

Il divorzio prima, l’ictus e le sue complicazioni poi, avevano gettato l’uomo in una situazione di sovraindebitamento

Le marocchinate, la memoria degli stupri di guerra resta ancora viva dopo 80 anni

Amaseno - Domani il convegno “in memoria delle ciociare del basso Lazio e Sicilia, 80 anni dopo”: un momento di omaggio e riflessione

Servizio di emergenza 118, cresce l’incertezza sul futuro di molti soccorritori: l’allarme

Le richieste della UGL Salute sollevano gravi preoccupazioni e propongono soluzioni per affrontare la situazione

Addio a Corrado Santoro, comunità in lutto: domani i funerali del 57enne

Veroli - L'addio alle ore 15:30, presso la Chiesa Parrocchiale di San Giuseppe le Prata. Tanti i messaggi di vicinanza alla famiglia
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -