Martellate alla moglie: la crede morta e si suicida

Una lite in famiglia sfocia nella tragedia. Un 52enne di origine moldava, ha discusso con la moglie e l'ha colpita con un martello

Prende a martellate la moglie, la crede morta e si suicida. Una lite in famiglia sfocia nella tragedia. Un 52enne di origine moldava, due giorni fa, ha discusso con la moglie. I toni si sono alzati e con un martello si è scagliato contro il capo della consorte più volte. Credendo che la donna fosse morta l’uomo si è quindi dato alla fuga. La vittima, nonostante le ferite, era invece ancora viva ed è riuscita a chiamare i soccorsi. E’ dunque scattato l’allarme nella provincia di Ancona. I carabinieri del posto si sono subito attivati mettendosi sulle tracce dell’aggressore per trarlo in arresto ma lo hanno trovato morto. Il 52enne si era tolto la vita impiccandosi. La moglie, invece, una 50enne anch’essa di origini moldave, è stata trasferita in ospedale dove si trova in prognosi riservata. Fortunatamente non è in pericolo di vita.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

Articoli correlati
leggi altro

Cane muore chiuso in auto sotto il sole: la padrona era andata in piscina

La temperatura nell'abitacolo dell'auto aveva raggiunto i 50° gradi. Inutile il tentativo di salvare il povero cagnolino

Rissa sfocia nel sangue, spuntano lame e bastoni: ferito gravemente un uomo

Rissa in pieno centro nella serata di ieri a Trieste. La vittima è un 40enne. Non è chiaro se sia stato accoltellato o bastonato

Ex sindaco trovato morto sgozzato: giallo sul terribile omicidio

Stando a quanto ricostruito, i vicini di casa avrebbero sentita grida di aiuto, urla di dolore provenire dal giardino della vittima

Tenta il furto in una scuola: 33enne muore dissanguato

Il giovane avrebbe mandato in frantumi la vetrata del distributore di snack con un pugno e si sarebbe gravemente ferito al braccio

Uccide la moglie a colpi di mattarello: il delitto davanti al figlioletto

All'arrivo della polizia, il cadavere della 33enne era in camera da letto, mentre il bimbo si trovava in sala da pranzo

Cadavere di donna carbonizzato in auto: c’è un fermo

Il corpo senza vita è quello di una donna, un'insegnante di 74 anni, scomparsa lunedì scorso ad Alessandria
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -