Messa in sicurezza della SR 630 Cassino-Formia, Ciacciarelli: “Quasi 11 mln in arrivo. Promessa mantenuta”

L'Assessore Regionale Pasquale Ciacciarelli commenta il finanziamento ottenuto con l'Accordo per la Coesione tra Governo e Regione Lazio

“L’inserimento nel programma di interventi previsti dall’Accordo per la Coesione Governo-Regione Lazio – firmato in Regione Lazio dal Presidente del Consiglio Meloni e dal Presidente della Regione Lazio Rocca -della messa in sicurezza ed adeguamento normativo della SR 630 per un importo totale di 10.782.712 euro è un grande segnale di attenzione al nostro territorio”. – Così in una nota l’Assessore Regionale del Lazio, Pasquale Ciacciarelli.  

“Ritengo che, anche attraverso la formalizzazione della lettera inviata dalla Società Astral Spa al Comune di San Giorgio a Liri, per dare esecuzione al progetto di realizzazione di spartitraffico centrale e di sistemazione degli attraversamenti, si sia raggiunto un importante passo in avanti verso la definitiva e positiva risoluzione di una storica criticità del nostro territorio. Un’esigenza sentita da tutta la comunità di San Giorgio a Liri, dalla quale ho recepito, in particolare negli ultimi tempi, molteplici richieste e lamentele circa la mancanza di uno spartitraffico necessario per la messa in sicurezza della predetta arteria, la cui pericolosità è divenuta sempre più evidente, come dimostrato dai tragici eventi verificatisi nei mesi scorsi”.

“Come cittadino, prima che come rappresentante delle Istituzioni, mi sento profondamente coinvolto in questa faccenda e ritengo che la messa in sicurezza della SR 630 costituisca un obiettivo comune di tutta la politica comprensoriale. Un lavoro di programmazione partito da tempo, che ha visto la convocazione in Regione da parte mia di un apposito incontro con i sindaci dei comuni interessati ed i rappresentanti di Astral spa ed Anas, ed ora concretizzato anche con l’importante finanziamento regionale. È necessario, raggiunti questi primi risultati concreti, continuare a lavorare in un’ottica di programmazione per la piena messa in sicurezza della SR 630”. Conclude Ciacciarelli. 

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Ospedale S. Benedetto, Campoli e il comitato tornano a battagliare: “Si rischia la chiusura”

Il grido di allarme: "Mentre il privato avanza grazie ai finanziamenti regionali, la sanità pubblica continua a fare passi indietro"

Regione Lazio – Delega all’Università per l’assessore Luisa Regimenti: gli obiettivi

Al lavoro su internazionalizzazione e competitività degli atenei laziali, diritto allo studio e sul problema degli alloggi

Comitato per lo sviluppo sostenibile, la Provincia “dimentica” gli ordini professionali: arriva la stoccata

In una nota congiunta, gli ordini professionali del territorio sollevano dubbi legittimi sulla concretezza del gruppo di lavoro

Casalvieri – Elezioni, Borza è il candidato sindaco di FdI: Ruspandini e Maura lanciano la volata

Ruspandini: "Sarò personalmente al fianco di Mario Borza nella competizione elettorale di giugno". Obiettivo: rilancio della Valcomino

Rifiuti, è battaglia: la Lega contro “l’arrampicata sugli specchi” di Fabio De Angelis

Lo scontro è appena cominciato: i consiglieri provinciali della Lega Andrea Amata e Luca Zaccari incalzano la Saf. "Il punto è politico"

Rifiuti, compatti contro la discarica: la Consulta dei sindaci del sud provincia ‘boccia’ Di Stefano

Stigmatizzato il comportamento del presidente della Provincia sulla questione del sito a discarica. Fallone e Sacco al vetriolo su Cerreto
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -