Motori – Il TRT si prepara per il ‘Paul Ricard’: test, lavoro e risposte importanti

Il TRT da appuntamento a tutti al 1° maggio a Isola del Liri quando verranno presentati moto, piloti e tutto lo staff

Quella di domenica scorsa è stata una giornata di lavoro, o meglio di test, per gli uomini del Techno Racing Team, in preparazione della gara di endurance al Paul Ricard. Oltre ai piloti: Domenico Paniccia, Michele Gabriele e Williams Alonzi (Willy), presente anche una parte dello staff, con Danilo Notarantonio e Giulio Gabriele. Durante la giornata di test, gli uomini del Techno Racing Team, tra l’altro hanno provato diverse volte l’operazione di sosta, che sicuramente sarà una fase cruciale della difficile gara in notturna. Abbiamo approfittato per rivolgere qualche domanda ai componenti del TRT presenti.

Giulio Gabriele, sei l’addetto al rifornimento, avrai un compito delicato, che impressioni hai tratto?
“Per me si tratta di una prima volta, devo dire che è stata una giornata che mi ha permesso di stabilire un buon feeling con l’attrezzo per il rifornimento (biberon)”.

Danilo Notarantonio tu non sei nuovo a questo mondo dell’endurance, giudizi sul tuo team?
“Vedo un team affiatato e una moto con buone chances, per fare bene, sarà importante restare uniti avere rispetto reciproco per il lavoro dei colleghi, poi la bandiera a scacchi ci dirà come ci siamo comportati”

È la volta dei piloti, iniziamo da Domenico Paniccia impressioni sulla moto?
“La base è buona, non mi ha deluso, c’è qualche aggiustamento da fare, tipo l’impianto frenante che oggi ha accusato qualche affaticamento, ma i test servono a questo”

Passiamo a Michael Gabriele, moto nuova e team nuovo impressioni?
“Il team mi ha messo subito a mio agio, la moto è la prima volta che ci salgo, sto iniziando a capirla, però impressione sicuramente positiva, non me l’aspettavo così, un cavallo di razza da scoprire la Yamaha YZF750R”

È la volta di Williams Alonzi tu hai già corso nell’endurance ed al Paul Ricard, cosa ci anticipi?
“Come sempre sarà una gara difficile e selettiva, dovremo confrontarci con piloti di spessore e moto di spessore, sono convinto che se ognuno di noi farà il suo compito, potremo fare bene, la gara è lunga”.

Quella di domenica è stata una giornata positiva, che ha fatto acquisire esperienza e ha dato informazioni sul lavoro da svolgere. Intanto Willy sarà impegnato domenica prossima a Landshaag (Austria), dove si correrà la prima gara del Campionato Europeo Hill Climb. Ora il TRT da appuntamento a tutti al 1 maggio a Isola del Liri, dove nello “Spazio Franco Mancini” nel piazzale antistante il Bar dei Giardinetti, verranno presentati moto, piloti e tutto lo staff che affronterà questa importante gara.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Eccellenza – Mister Di Rocco saluta il Ferentino. Il club: “Dispiaciuti ma grati per quanto ha fatto”

La società amaranto saluta l'allenatore che ha dovuto rinunciare al ruolo per esigenze familiari e personali

Motori – Campionato Italiano Slalom, ufficiale l’iscrizione del santopadrese Adriano Ricci

Prosegue intanto il conto alla rovescia per l’atteso appuntamento con la 20^ edizione della Slalom Città di Santopadre

Motori – Rally del Lazio Cassino: si guarda al futuro e si lavora già per la nuova edizione

Max Rendina: “Si tratta di una manifestazione destinata a crescere, stiamo lavorando ad un nuovo step per il 2025”

’Diamo un gesto d’amore’, sport e sociale si incontrano: lo speciale regalo del Ferentino Calcio

Eccellenza - Il Ferentino ha omaggiato agli allievi partecipanti con una settimana di scuola calcio gratuita

Serie D – Sora nel segno della continuità: mister Campolo e il portiere Simoncelli ancora in bianconero

Serie D - Primi tasselli confermati per la prossima stagione: un segnale forte da parte del club che vuole continuare sulla strada solcata

Pallanuoto – La Bellator chiude all’ottavo posto dopo la sconfitta nel derby

Serie C - Coach Spaziani: "Abbiamo approcciato l’incontro male e tutte le volte che siamo andati sotto non siamo mai riusciti a recuperare"
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -