Muore strangolato dal cavo mentre fa kitesurf: la tragedia in mare sotto gli occhi degli amici

Vieste - Purtroppo inutili i soccorsi prima degli amici e poi dei sanitari del 118: per l'uomo, caduto in mare, non c'è stato nulla da fare

Vieste – Tragedia in mare: un 63enne muore strangolato dal cavo mentre pratica kitesurf nel Foggiano. L’uomo si trovava nello specchio d’acqua sul Gargano con degli amici. Era impegnato a praticare l’attività sportiva quando è caduto in mare rimanendo probabilmente strangolato proprio dal cavo del kite, come riporta la stampa nazionale. Purtroppo inutili i soccorsi da parte degli amici prima, e dei sanitari del 118 poi, accorsi sul posto immediatamente dopo l’allarme. Non c’è stato nulla da fare per strappare il 63enne alla morte. Le acque erano molto agitate quando si è verificato il drammatico incidente. Sono in corso accertamenti per chiarire l’esatta dinamica. Sul posto sono sopraggiunti gli uomini della Guardia Costiera e dei carabinieri della città del faro.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Tragedia al concerto dei Subsonica: spettatore muore cadendo dalle scale dopo una lite

Firenze - Il 47enne sarebbe stato spinto, inutile per lui la disperata corsa in ospedale. In fase di identificazione l'aggressore

Mezzo da lavoro sfiora i cavi dell’alta tensione: operaio muore folgorato

L'uomo, un 60enne, era impegnato in un cantiere stradale per la superstrada non lontano dalla periferia di Taranto

24enne vittima di un agguato: ucciso a colpi di fucile mentre era in auto

Reggio Calabria - Al vaglio diverse ipotesi, anche quella della criminalità organizzata, nonostante la vittima fosse incensurata

Base jumper apre troppo presto la vela e si schianta sulle rocce: morta una 40enne

Trento - Difficoltose e lunghe le operazioni di recupero del corpo senza vita della donna rimasto incastrato tra le sporgenze rocciose

Lite familiare finisce in tragedia: nipote uccide lo zio con una coltellata alla gola

Sondrio - Il delitto è avvenuto sotto gli occhi dei familiari. Inutili i soccorsi, la ferita era troppo profonda e il 50enne non ce l’ha fatta

Precipita da un lucernario mentre svolge lavori di manutenzione in un teatro: muore operaio 45enne

Mestre - L’uomo era intento a svolgere un sopralluogo. Purtroppo inutili per lui i soccorsi, troppo gravi le ferite seguite all’impatto
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -