Omicidio Thomas Bricca, è caccia al secondo uomo

"Concorso in omicidio con persona ignota..." è la contestazione mossa a Mattia Toson. Ora si cerca il complice

Alatri – Mattia Toson non è l’unico indagato con l’accusa di concorso in omicidio per l’agguato mortale a colpi di pistola costato la vita a Thomas Bricca. Gli inquirenti indagano, infatti, su una seconda persona, attualmente ignota. Sarebbe l’uomo che, la sera del 30 gennaio scorso, si trovava in sella allo scooter utilizzato da killer e complice per raggiungere il parcheggio di Largo Cittadini, sotto al ‘Girone’, dove si è consumato il delitto.

La novità emerge dalla comunicazione di inizio degli accertamenti tecnico irripetibili sullo smartphone di Mattia Toson. Sul documento, infatti, la contestazione mossa al ragazzo è di “concorso in omicidio con persona ignota…”. Intanto, la data per le operazioni peritali sul telefonino di Toson è stata fissata al 21 marzo prossimo. Sarà compito dei carabinieri del Racis acquisire i dati contenuti nel telefono cellulare del 22enne iscritto sul registro degli indagati dalla Procura della Repubblica di Frosinone. Le risposte agli interrogativi degli inquirenti potrebbero arrivare proprio dalle perizie del Raggruppamento carabinieri investigazioni scientifiche.

Negli ultimi giorni un’importante accelerata è stata data anche sul fronte degli interrogatori per verificare alibi e dichiarazioni rese nella prima parte dell’inchiesta. Decine le persone messe sotto torchio dagli investigatori. Sotto la lente c’è, soprattutto, l’alibi fornito da Mattia Toson.

Sul registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta, lo ricordiamo, è finito anche il nonno acquisito del 22enne. L’accusa che la Procura della Repubblica gli contesta è quella di aver sottratto il sistema di videosorveglianza della sua abitazione ma anche di aver fatto sparire la scheda di memoria. Il sospetto è che l’abbia fatto per coprire il nipote. Quelle immagini potevano essere utili per capire gli spostamenti del ragazzo. L’uomo deve rispondere anche di aver tentato di distruggere una pistola scacciacani, poi rinvenuta dagli uomini dell’Arma dei carabinieri.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Si ribalta con l’auto e finisce in un dirupo, ferito un 20enne: notte di paura per il giovane

Lenola - Coinvolto un 20enne di Vallecorsa, con l'auto che dopo essersi ribaltata è finita nel dirupo. Trasportato all'ospedale di Fondi

“L’amore ci ha tenuto in vita”, la storia di Luciano ed Antonella un anno dopo l’incidente

Broccostella - Ad un anno dal tragico incidente, Luciano ed Antonella ricordano quel triste giorno e le difficoltà dei mesi a seguire

Ubriaco molesta i clienti di un chiosco e semina il panico: ‘daspo Willy’ per un extracomunitario

Cervaro - Il 23enne era già noto alle forze dell’ordine per un episodio analogo avvenuto nel 2022 ad Aquino

Traffico illecito di rifiuti, l’imprenditore Marcello Perfili tra i “dominus occulti”: tutti i nomi

L'indagine partita dall'incendio alla Mecoris: 9 arresti, 4 società e 2.500.000 euro di profitto sequestrati

Incidente tra moto e auto, gravemente ferito il conducente della due ruote: elitrasportato d’urgenza

Sant'Apollinare - Il violento impatto nel centro del paese. Il ferito è un uomo residente nella vicina Sant'Andrea

Addio a Mario ‘il barista’ Di Poce, domani i funerali: il cordoglio di un’intera città

Sora - Appena qualche settimana fa aveva perso la figlia Annalisa, morta a soli 34 anni, stroncata da una malattia
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -