Rombo di motori, la “Guarcino-Campocatino 2022” toglie i veli: pronta per lo start

Presentata, nella serata di ieri, la nuova edizione della storica gara che si svolgerà nello splendido percorso immerso nei Monti Ernici

Rombo di motori, la “Guarcino-Campocatino 2022” toglie i veli! Presentata, nella serata di ieri a Rocca di Rivituro, la nuova edizione dello storico campionato che si svolgerà nello splendido percorso immerso nei Monti Ernici. Uno spettacolo unico che torna nel calendario ufficiale di ACI Sport. Un ‘primo piede sull’acceleratore’ è stato messo appunto ieri durante la cena che ha visto insieme membri dell’organizzazione, staff, sponsor e media partner, riuniti con l’obiettivo di creare un movimento di sostegno per il rilancio del territorio. Una sinergia propulsiva pronta ad esplodere per uno sviluppo crescente e ambizioso.

Le dichiarazioni

L’organizzatore della Guarcino-Campocatino, nonché istruttore e presidente della scuola di guida sicura ‘Safety Drive School, Tonino Di Cosimo, spiega: “Noi teniamo tantissimo a questa manifestazione che stiamo organizzando. Ringraziamo tutte le persone che ci hanno supportato, anche a livello istituzionale. Dietro l’evento c’è solo la pura passione, la stessa che ci spinge a creare qualcosa di bello e importante per lo sport che amiamo e ci scorre nel sangue. Grazie a tutti i nostri sponsor che contribuiscono alla riuscita di una kermesse di grande livello. Questo è solo l’inizio”.

Assieme a Di Cosimo, la certosina organizzazione dell’evento è curata da Angelo Veneziano: “Un’occasione per stare tutti insieme, realtà locali e non – dice Veneziano -. Perché partiamo da Guarcino per arrivare fino in Svizzera. E di questo siamo orgogliosi. Questa è l’occasione per creare un movimento che dia il giusto risalto al territorio, a Guarcino ma anche ai paesi limitrofi, a tutti quei borghi che stanno ripartendo e che hanno tanto da offrire. E’ la chance giusta per dare slancio a turismo ed economia: partendo dall’amore per questo sport, che coltivo fin da bambino e che mi unisce fortemente a Tonino (i due nascono come piloti di rally n.d.r), vogliamo giungere ad uno scopo che sia anche soprattutto sociale: dare visibilità ad un indotto e ad una zona che brulicano di vita, bellezze paesaggistiche e storia. Sono felice e orgoglioso perché abbiamo trovato un terreno molto fertile, un gruppo di sostenitori morali e materiali”.

Ai due organizzatori fa eco Luigi Bottini, il quale sfilerà durante la parata storica sportiva che farà da prologo alla gara stessa. Bottini ha partecipato all’ultima edizione delle mille miglia arrivando al traguardo con vettura del 1941. “Sognavo di vivere questa esperienza da quando ero bambino e mio padre mi portava a vedere la gara – racconta il pilota -. Coltivavo il desiderio di partecipare e a 40 anni l’ho fatto. Normalmente mi cimento in gare di regolarità ma mi sono voluto spingere oltre. È un museo viaggiante a tutti gli effetti. E una bellissima esperienza”.

Il programma

Termine ultimo per le iscrizioni alla competizione il 25 luglio. Dopo la prima riunione ‘intima’ di ieri sera, 27 luglio, invece, sarà la volta della presentazione ufficiale dell’edizione targata 2022 della Guarcino-Campocatino. Ma non finisce qui! Il programma messo a punto dallo staff è molto variegato e comprende momenti ricreativi di piacevole svago, buon cibo e tanta musica. Il 28 luglio, infatti, sarà di scena una spettacolare anteprima alle ore 18 presso il Prosciuttificio Erzinio di Guarcino. La serata sarà allietata dal gruppo musicale ‘I tanto pe cantà’. Mentre il giorno seguente, il 29, dalle 13.30 alle 19.30 si svolgeranno le verifiche sportive e tecniche. Poi, tutti in Piazza del Comune alle ore 21.00 per ascoltare la tribute band dei mitici Bee Gees, ossia i Tree Gees. Nella giornata di sabato 30 luglio, si ripeteranno le verifiche sportive e tecniche al mattino, dalle 8 alle 9,30, mentre nel pomeriggio, a partire dalle 14.00, si svolgeranno le prove ufficiali. Il grande giorno sarà quindi domenica 31 luglio con la gara che avrà inizio alle 10. Premiazioni previste per le 14.

Passione e sicurezza

Nella giornata della gara, domenica 31 luglio, a Guarcino sarà presente il ‘Pullman azzurro’, uno dei più celebri mezzi itineranti adibiti all’educazione stradale. Gli Amici della Polizia di Stato terranno lezioni sulla prevenzione, giochi a tema e molto altro.

Come raggiungere il tracciato di gara

L’organizzazione ha predisposto un servizio navette attivo un’ora prima delle prove libere del sabato e un’ora prima della gara di domenica, fino a conclusione delle stesse. Il servizio è completamente gratuito. Partenza dal piazzale antistante ‘Le Cartiere di Guarcino spa’ in Via Madonna di Loreto 2 con arrivo in località ‘Le Campore’, a poche decine di metri dallo start. Viceversa per il ritorno.

La storia della Guarcino-Campocatino

In questa edizione del 2022 la gara è valevole per il CIVSA Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche conquistando il massimo valore per le gare di autostoriche in salita. Le date da cerchiare in rosso sul calendario sono quelle del 30/31 luglio dove le auto partecipanti ripercorrono parte dei tornanti della mitica “10 Miglia”, rinverdendo uno spettacolo che in quell’epoca, ovvero oltre 50 anni fa, attrasse migliaia di spettatori ed i piloti più forti della specialità. Erano gli anni nei quali le gare di velocità su strada facevano la parte del leone e oggi gli organizzatori vogliono che quelle auto con la loro bellezza e il loro valore agonistico si diano battaglia nei 7 kilometri di tracciato.

Una delle edizioni più belle della “Dieci Miglia Guarcino-Campocatino” fu quella del 1966, quando i 16,950 chilometri di percorso, con 160 curve, partenza a quota 600 metri ed arrivo a quasi 2000 metri, furono domati, su una Simca Abarth 2000, da Luigi Marignani, oggi uno dei più grandi collezionisti di auto e moto d’epoca, a suo tempo tra i più veloci “scalatori” a livello nazionale. L’ultima edizione, quella del 1971, fu vinta da una delle leggende dell’automobilismo italiano, uno specialista delle cronoscalate come Domenico Scola che con il tempo record di 10’49”2, con la sua Chevron, mise il suo prestigioso nome per ultimo nell’Albo d’Oro della corsa ciociara. L’anno precedente fu la volta di “Amphicar”, anche lui su una Abarth 2000, che coprì la “dieci miglia” con il tempo di 10’51”. Quella fetta di storia automobilistica si rivivrà con questo appuntamento, da segnare con l’evidenziatore nella personale agenda di tutti gli appassionati di automobilismo.

- Pubblicità -
Cristina Lucarelli
Cristina Lucarelli
Cristina Lucarelli, giornalista sportiva con una passione per musica, cinema, teatro ed arti. Ha collaborato per diversi anni con il quotidiano Ciociaria Oggi, sia per l'edizione cartacea che per il web nonché con il magazine di arti sceniche scenecontemporanee.it. Ha lavorato anche come speaker prima per Nuova Rete e poi per Radio Day. Ha altresì curato gli uffici stampa della Argos Volley in serie A1 e A2 e del Sora Calcio.

Articoli correlati
leggi altro

Passeggiata Gastronomica, ecco l’appuntamento con i sapori e le tradizioni di un tempo

Dopo il rinvio, causa maltempo, dello scorso 17 settembre, torna l’attesa manifestazione di Sant’Angelo in Theodice

Coppa Italia Promozione, Sterparo – Roccasecca 0-2: gli ospiti passano il turno

Dopo il tre a uno della gara di andata la formazione allenata dal mister Alessandro Grossi espugna anche il campo dello Sterparo

L’attrice americana Jules Hough in Ciociaria, i suoi scatti tra monti e cascate conquistano il web

I video e le foto pubblicati sul suo profilo Instagram, che conta oltre 5 milioni di follower, conquistano il web

Coppa Italia Promozione, Ceccano – Guarcino 2-1: i rossoblù ai sedicesimi

Una vittoria che la squadra, lo staff e la società dedicano a Gianmarco Cestra, da poche ore diventato papà del piccolo Mattia

Eccellenza, il Sora Calcio piega l’Atletico Torrenova: 1-0

Vittoria sofferta, ma meritata, del Sora che al 'Tomei' ha giocato sotto la pioggia battente. Decisiva la rete di Corsetti

Nuovo Basket Alatri, si lavora per la serie D: arrivano Alessandrini e D’Alatri

La società continua a lavorare per farsi trovare pronta ad affrontare il prossimo campionato di serie D di pallacanestro
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -