Sanità, nuovi apparecchi radioterapia al San Camillo

Zingaretti e D'Amato inaugurano nuove apparecchiature per la radioterapia al San Camillo di Roma. Due nuovi acceleratori lineari acquistati con un investimento di quasi 3,3 mln di euro messi a disposizione dalla Regione Lazio con i fondi europei

Zingaretti e D’Amato inaugurano nuove apparecchiature per la radioterapia al San Camillo di Roma. Due nuovi acceleratori lineari acquistati con un investimento di quasi 3,3 mln di euro messi a disposizione dalla Regione Lazio con i fondi europei

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e l’Assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato hanno visitato l’Ospedale San Camillo Forlanini di Roma in occasione della presentazione e inaugurazione delle nuove apparecchiature per la radioterapia.

Alla conferenza stampa sono intervenuti Narciso Mostarda, Direttore Generale del San Camillo Forlanini e Vittorio Donato, Direttore del Dipartimento Oncologia e Primario di Radioterapia.

“Oggi non inauguriamo solo dei macchinari, ma una parte importante della ricostruzione della Sanità del Lazio, che è stata possibile anche grazie alla professionalità e l’amore nelle cure dei nostri operatori sanitari. All’Ospedale San Camillo Forlanini non è mai mancato il livello delle cure al cittadino anche negli anni bui del commissariamento della sanità. Era necessario piuttosto un sistema proiettato verso il futuro, che oggi finalmente si sta creando. Questa è una comunità che ha saputo mettere a posto i conti e al tempo stesso ha aumentato i livelli di cura, coinvolgendo in questo processo l’Europa, e avendo a disposizione i fondi grazie alla nostra credibilità e capacità di spesa.  Ora con il PNRR l’obiettivo è quello di potenziare la sanità territoriale e innalzare la qualità dei grandi poli ospedalieri. Una rivoluzione che dovremo costruire tutti quanti insieme. Da una parte le eccellenze di cura negli ospedali e dall’altra la sanità territoriale”, spiega il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Oggi è una giornata importante di investimenti che consentiranno un miglioramento nelle cure. Questo e uno dei luoghi di Eccellenza del nostro territorio per molte discipline e oggi grazie al buon utilizzo dei fondi comunitari si dota di nuovi macchinari e tecnologie che ci permetteranno cure migliori in minor tempo e maggiore precisione”, spiega l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato.

Il reparto di Radioterapia dell’Ospedale romano si rinnova con 2 nuovi acceleratori lineari acquistati con un investimento di quasi 3,3 mln di euro messi a disposizione dalla Regione Lazio con i fondi europei previsti per gli investimenti sanitari (POR FESR Lazio 2014-2020). Le due apparecchiature sostituiscono un sistema in dotazione al nosocomio da dieci anni, garantendo in questo modo standard di cura più elevati per i pazienti oncologici.

Queste nuove apparecchiature permettono l’esecuzione dei più moderni trattamenti radianti quali la radioterapia ad intensità modulata volumetrica, la radioterapia stereotassica e la surface guided radiotherapy e sono tra le più avanzate presenti sul mercato; potranno erogare trattamenti di altissima precisione e complessità somministrando alte dosi di radiazioni pur in stretta prossimità di tessuti sani.

Il reparto di Radioterapia del San Camillo ha messo in campo anche un’iniziativa capace di fondere l’innovazione tecnologica con un progetto di umanizzazione delle sale di trattamento radioterapico, affinché i pazienti possano anche avere il conforto dell’arte e della bellezza durante il loro percorso di cura.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Incidente sull’A1, una ragazza morta e due feriti gravissimi: inferno di lamiere in autostrada

Drammatico il bilancio dell'incidente stradale avvenuto nel pomeriggio di...

Grave incidente sull’A1, atterra un’eliambulanza: tratto chiuso tra Ferentino e Anagni

Il traffico risulta bloccato con la viabilità in tilt. Al momento si registra una coda di 4 km tra Frosinone e Anagni

Bancarotta fraudolenta e violazione delle leggi fiscali, arrestato dopo 24 anni dal primo reato

Un cumulo di sentenze di condanna divenute irrevocabili per reati commessi in Lombardia dal 2000 al 2017. L'uomo è ora ai domiciliari

Rubati 5 pregiati cani da caccia, i proprietari mettono una taglia sui malviventi

Arce - Si tratta di tre segugi francesi, un pastore maremmano e un setter, tutti addestrati nella caccia al cinghiale

Sora – Mattinata di controlli in centro: la Polizia passa al setaccio i luoghi sensibili della città

Sora - Mattinata di controlli mirati al contrasto delle attività criminali, in particolar modo dello spaccio di sostanze stupefacenti

Omicidio Willy, nozze in carcere per Pincarelli: la sposa arriva con abito rosa e volto coperto

La ragazza, una commessa originaria di Bracciano, si sarebbe innamorata di Pincarelli vedendolo in tv. Si sono sposati con rito civile
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -