Scoperti furbetti del reddito di cittadinanza: tre denunce

Avrebbero illecitamente percepito la prestazione assistenziale erogata dallo Stato intascando complessivamente 40.000 euro

Cassino- Scoperti furbetti del reddito di cittadinanza; scattano tre denunce. I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Cassino, nell’ambito delle attività di controllo eseguite nei confronti dei percettori del reddito di cittadinanza, hanno denunciato alla Procura della repubblica della città martire tre persone. Si tratta di cittadini italiani che avrebbero illecitamente percepito la prestazione assistenziale erogata dallo Stato, intascando indebitamente importi mensili compresi tra 150 e i 700 euro, per un totale pari a euro 40.000.

I tre, che hanno ricevuto l’erogazione economica dall’INPS, sono residenti nel comune di Cassino e di età compresa tra i 43 e i 53 anni. In particolare, l’attività dei militari ha riguardato la verifica del possesso dei requisiti oggettivi e soggettivi dei beneficiari. Sarebbe, così, stata accertata la mancanza di elementi obbligatori per l’assegnazione del sussidio statale.

L’analisi, effettuata incrociando i dati acquisiti dall’Istituto Previdenziale con quelli rilevati dalle banche dati in uso alle Forze di Polizia, ha consentito di verificare l’omessa comunicazione di procedimenti giudiziari, nell’ambito dei quali alcuni dei soggetti sono stati destinatari di misure precautelari, cautelari e di prevenzione e/o l’attestazione di false dichiarazioni, rilevanti ai fini della revoca del reddito.

L’attività ricade nella prosecuzione dello strutturato programma di controllo a tappeto che ha già interessato oltre 600 soggetti che la Compagnia di Cassino, sotto il coordinamento del Comando Provinciale di Frosinone, sta svolgendo sulle eventuali irregolarità in materia nei comuni del basso Lazio.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Eleonora Certelli, l’addio alla 20enne morta in un tragico incidente sull’A1 mentre tornava da una festa

Mercoledì a Roma i funerali della giovane promessa dello sport che tornava a casa con la famiglia dopo una festa di laurea a Cassino

Si presenta dalla ex nonostante i divieti e minaccia di dare fuoco alla sua abitazione: 33enne in manette

Sant’Elia Fiumerapido - L’uomo è stato sottoposto ai domiciliari dopo il rito direttissimo presso il Tribunale di Cassino

Delitto Mollicone: “Serena piangeva e veniva strattonata da un ragazzo davanti al bar delle Chioppetelle”

Processo Mollicone: in aula la nipote di Carmine Belli che ha ricostruito l'avvistamento della diciottenne nel giorno della scomparsa

Violenza sessuale sulle pazienti, arrestato falso fisioterapista ciociaro: tra le vittime anche una minorenne

Pico - L'uomo, residente in paese, bloccato dalla Guardia di Finanza di Latina. Lavorava anche in un centro a Cassino

Maltempo: temporali, temperature in picchiata e neve a basse quote. Scatta l’allerta meteo

Inverno fuori stagione: è allerta gialla per la mattina di oggi, sabato 20 aprile, e per le successive 12-18 ore

Incidente sull’A1, maxi tamponamento tra mezzi pesanti: muore sul colpo conducente di un tir

Per l'autista non c'è stato nulla da fare. Non è sopravvissuto alle gravissime ferite riportate nell’impatto
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -