Spagna, trovata morta con un sacco in testa. Fermati i figli di 13 e 16 anni: avevano finto un rapimento

Il sospetto degli inquirenti è che il 16enne sia stato l'autore materiale del delitto e che il fratello abbia solo seguito il più grande

Spagna – Una donna di 48 anni è stata trovata morta nella sua auto, legata, bendata e con un sacco in testa. In seguito al macabro ritrovamento sono stati fermati i figli della vittima, due ragazzini di 13 e 16 anni. La Guardia Civil ritiene che i due minorenni siano i responsabili della morte violenta della donna il cui corpo presentava anche una ferita da coltellata al collo, così riporta la stampa nazionale.

La donna giaceva senza vita nella sua vettura parcheggiata sotto casa nella cittadina della comunità autonoma della Cantabria. A lanciare l’allarme è stata la madre della donna e nonna dei minori dopo aver ricevuto un strana telefonata da parte dei due ragazzini. I due fratelli infatti avrebbero chiamato la nonna raccontando di essere stati rapiti e facendo scattare l’allerta. Secondo gli inquirenti, però, avrebbero finto tutto dopo aver ucciso la madre. Gli agenti si sono subito messi alla ricerca dei due giovanissimi che erano scomparsi e risultavano irreperibili. Dopo ore di lavoro, le forze dell’ordine li hanno individuati intorno alle 2,15 di ieri notte in un parco. Uno di loro ha tentato di fuggire quando ha visto arrivare la polizia ma è stato fermato pochi minuti dopo. Non avevano ferite e, dopo un primo interrogatorio, l’ipotesi del rapimento è subito sfumata.

Il più grande dei due è stato arrestato con l’accusa di omicidio, mentre il più piccolo risulta non perseguibile penalmente in quanto minore di 14 anni. Il sospetto è che il 16enne sia stato l’autore materiale del delitto e che il fratello abbia solo seguito il più grande.

Secondo le ricostruzioni diffuse, i due ragazzi sono figli adottivi della vittima, provenienti da un Paese dell’Est Europa. Al momento dei fatti il padre dei minori e marito della 48enne non era sul posto ma nei Paesi Baschi per lavoro.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Maxi incidente in Tanzania, camion perde il controllo e si scontra con 3 veicoli: 25 morti

Tra le vittime ci sono 3 stranieri. Il bilancio del tragico sinistro è pesantissimo: si contano anche 21 feriti

Burkina Faso, attacco terroristico durante la messa: massacrati almeno 15 cristiani

La comunità cattolica di Essakane è stata presa di mira dagli islamici. Nel bilancio si conterebbero anche due feriti

Olanda, crolla un ponte in costruzione: due operai muoiono schiacciati

I cavi che sostenevano una delle arcate del ponte si sono spezzati e l'arco è crollato al suolo. Feriti altri due operai

Usa, scavano una buca in spiaggia ma la sabbia cede e li inghiotte: bimba muore, grave il fratello

Florida - Nonostante i primi soccorsi dei presenti e poi l'arrivo del personale sanitario, la piccola di 7 anni non ce l'ha fatta

Egitto, camion di migranti si ribalta e prende fuoco: 11 morti e 6 feriti

Il ribaltamento del mezzo, sul quale c'era anche un egiziano, è avvenuto mentre i migranti fuggivano dopo il loro ingresso illegale nel Paese

Usa, pestato a scuola perché non si sentiva né maschio né femmina: 16enne muore il giorno dopo

Oklahoma - Il giovane era da tempo vittima di bullismo. Ancora è comunque da chiarire se ci sia un effettivo legame tra la rissa e il decesso
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -