Supporto psicologico, i servizi della Asl di Frosinone

La straordinarietà dell'ordinario nel Dipartimento di Salute Mentale della ASL di Frosinone, al fianco degli utenti

Gli studi sugli effetti della pandemia lanciano segnali di allarme preoccupanti per la popolazione che evidenzia bisogni maggiori di supporto psicologico. I Servizi per la Salute Mentale della ASL di Frosinone hanno avuto come obiettivo, fin dai primi momenti dell’emergenza, quello di assicurare la continuità terapeutica nei confronti dei pazienti e attivare anche forme di assistenza psicologica al personale infermieristico che nelle prime fasi, insieme al personale medico, è stato sottoposto ad uno stress-test severo.

Centri di salute mentale

Gli ambulatori dei Centri di Salute Mentale distribuiti nei quattro Distretti della ASL di Frosinone hanno fin da subito assicurato le prestazioni indifferibili conseguenti a condizioni cliniche caratterizzate dall’urgenza anche in relazione all’emergenza epidemiologica in corso. Superata la primissima fase, definite le procedure di sicurezza e di prevenzione del contagio anche all’interno dei luoghi di lavoro, hanno erogato le prestazioni programmate all’utenza senza alcuna interruzione.

Sono state regolarmente effettuate visite mediche, consulenze, psicoterapie, attività di certificazione; sono state sempre assicurate le prestazioni domiciliari di particolare necessità. Laddove le condizioni cliniche o le necessità dell’utenza lo richiedeva, sono state garantite le prestazioni online per il monitoraggio delle condizioni cliniche di base, dei ritmi di vita, delle relazioni intrafamiliari. I tirocini lavorativi e gli inserimenti nei progetti di inclusione sono ripresi in coincidenza con il superamento delle restrizioni. Attualmente i Centri di Salute Mentale hanno ripreso la loro ordinaria attività mantenendo attivi i canali di comunicazione e informazione online particolarmente apprezzati da alcune tipologie di utenza.

L’accesso ai Centri di Salute Mentale è diretto.

  • Centro di Salute Mentale Frosinone Via A. Fabi (Città della Salute) tel. 0775 8822119;
  • Centro di Salute Mentale Alatri Via S.S. per Fiuggi Loc. La Donna 1-3 tel. 0775.434510 – 0775.434813;
  • Centro di Salute Mentale Anagni Via Onorato Capo, 2 Presidio Sanitario – 03012 Anagni tel. 0775.7325217;
  • Centro di Salute Mentale Cassino Via E. De Nicola, 265 – 03043 Cassino (FR) tel. 0776.311906;
  • Centro di Salute Mentale Ceccano Borgo Santa Lucia, 52 – 03023 Ceccano tel. 0775.6262825;
  • Centro di Salute Mentale Pontecorvo Via San Giovanni Battista SNC – tel. 0776.7692963-0776.7692957;
  • Centro di Salute Mentale Sora Colle Melfa – 03042 Atina Inferiore tel. 0776.6984437/38


Al fianco dei Centri di Salute Mentale sono attivi, nel territorio della ASL di Frosinone, 5 Centri Diurni rivolti all’utenza con disagio psichico. I fruitori sono prevalentemente giovani con difficoltà di socializzazione e che necessitano di programmi riabilitativi volti a sviluppare competenze e attivare risorse necessarie a formulare progetti di inclusione sociale e lavorativa. Questa particolare utenza è stata oggetto di massima attenzione da parte degli operatori dei Centri che non hanno mai cessato l’azione terapeutica fornendo immediatamente gli strumenti per l’attivazione di colloqui online e di gruppi terapeutici\supportivi a cui i fruitori hanno partecipato con costanza ed entusiasmo. L’opportunità colta così vivacemente dai giovani (e meno giovani) ha consentito l’emergere di nuove proposte all’interno delle equipes terapeutiche. Ad oggi gli utenti hanno ricominciato a frequentare i CD nel rispetto delle procedure di sicurezza per il contenimento della diffusione del virus.

I centri diurni

  • Centro Diurno Frosinone – Viale Mazzini Distretto Sanitario tel. 0775.2072592;
  • Centro Diurno Cassino – Via E. De Nicola, 265 tel. 0776 311665;
  • Centro Diurno Ceccano Via Marano, snc tel. 0775.6262841;
  • Centro Diurno Ferentino Via Casilina Nord Km 71.800 tel. 0775.246066;
  • Centro Diurno Isola del Liri Via Ospedale tel. 0776.814848


Le tre Comunità Terapeutiche del Dipartimento hanno regolarmente erogato le prestazioni con le procedure di sicurezza previste per le strutture sanitarie h24. Inevitabilmente sono state ridotte le attività riabilitative previste all’esterno in seguito alle limitazioni dovute alla normativa in materia di contenimento del Covid-19. Le procedure di ricovero\inserimento relative a nuovi ingressi sono state regolarmente effettuate nel rispetto delle regole, individuando spazi adeguati e personale dedicato per evitare eventuali contagi. Nelle strutture residenziali gli Operatori hanno attivato un’attenzione massima agli umori e alle reazioni dei pazienti in conseguenza delle limitazioni degli spostamenti. Nel contempo le attività interne dedicate alla socializzazione e al tempo libero si sono arricchite ed è stato dato ampio spazio alle terapie di supporto con particolare riguardo all’espressività dei vissuti.

Le comunità terapeutiche

  • SRTRe Romolo Priori Frosinone Via A. Fabi tel. 0775 8822189;
  • SRTRe Franco Basaglia Frosinone Via A. Fabi tel. 0775 8822045;
  • SRTRe Maxwell Jones Ceccano Borgo Santa Lucia, 52 tel. 0775 6262816

A cura del Dottor Filippo Morabito Responsabile Dipartimento di Salute Mentale e delle Patologie da Dipendenza

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Asl, arrivano i nuovi dirigenti dei Distretti di Sora e Cassino ma mancano altri direttori

Restano da conferire l’incarico per la direzione del Distretto A e l’incarico per il Distretto di Frosinone (B). Come candidarsi

Disturbi del comportamento alimentare, al via le attività di telemedicina

Presso la UOSD Disturbi Comportamenti Alimentari sono state infatti attivate le televisite psichiatriche e le telepsicoterapie

Sanità, Marcelli: “In arrivo i caschi refrigeranti per gli ospedali di Frosinone e Sora”

Si tratta di dispositivi che limitano la caduta di capelli per le donne che si sottopongono ai trattamenti chemioterapici

Ottobre Rosa, la lotta contro il tumore al seno non si ferma: tutti i programmi di screening

Mammografia gratuita per le donne di età compresa tra 45 e 49 anni. I Programmi di Screening sono attivi tutto l'anno

Sanità, al via il programma di screening HCV in tutte le Asl

Il programma di Screening per l’HCV vede come popolazione target quella nata tra il 1969 e il 1989, circa 1,7 mln di persone nel Lazio

Tumore del polmone, l’esperto: in Europa muore una persona ogni 83 secondi

Cardillo: l'importanza dello screening, le nuove tecnologie chirurgiche e i robot saranno al centro del XXI congresso della SIET
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -