Ternana-Frosinone, la gara vista da Alessandro Madolini: “Fere a pezzi moralmente e fisicamente”

La serie B chiude i battenti domani sera. A fare l'analisi pre-gara dell'ultimo appuntamento di stagione è il collega umbro

Serie B – Il campionato cadetto targato 2022/23 chiude i battenti e lo fa domani sera, con tutte le squadre in campo contemporaneamente alle ore 20.30. Il Frosinone campione termina la sua sfavillante stagione in quel di Terni dove sarà di scena sul rettangolo verde del Libero Liberati contro i padroni di casa. A fronteggiarsi due squadre che non hanno più nulla da pretendere: i locali virtualmente salvi e gli ospiti reduci dalla promozione in A e dal primo posto matematico. Non di meno, però, entrambe le tifoserie chiedono ai loro beniamini di onorare fino alla fine il campo e offrire l’ultimo spettacolo di questa annata sportiva. Se il Leone viaggia sulle ali dell’entusiasmo, situazione diametralmente opposta per gli umbri, reduci da un filotto di quattro sconfitte e molto demoralizzati. A fare il punto proprio sui rossoverdi è il collega Alessandro Madolini, giornalista della testata www.calcioternano.it.

Alessandro Madolini

L’analisi di Alessandro Madolini

“La Ternana arriva a questa sfida con il morale sottoterra – esordisce Alessandro Madolini -. Nonostante una salvezza virtualmente acquisita, la squadra di Cristiano Lucarelli ha fatto fatica in queste ultime quattro partite, culminate con altrettante sconfitte, ad ottenere continuità nei risultati e né uscita sicuramente a pezzi sia dal punto di vista morale che da quello fisico. L’ambiente è decisamente scoraggiato per una stagione iniziata bene e terminata nel peggiore dei modi. È stato un campionato condizionato da troppe situazioni negative in cui, le Fere, non hanno saputo rialzarsi e man mano – dal primo posto conquistato alla nona giornata di Serie B – sono scivolate sempre più in basso in graduatoria accontentandosi di una salvezza arrivata non per propri meriti ma per gli aiuti di altre compagini”.

Circa le aspettative sulla gara, il giornalista spiega: “Sarà la classica gara di fine stagione con due formazioni che non hanno da chiedere più nulla. Mi aspetto però una Ternana volitiva che possa terminare al meglio questa tribolata stagione. Il Frosinone sicuramente ha meritato di vincere il campionato. È una squadra che ha espresso un ottimo gioco e che ha avuto costanza dall’inizio fino alla fine. Spero che la Ternana possa affrontare la sfida con un atteggiamento propositivo mettendoci tutto l’impegno possibile per regalare un’ultima gioia – seppur amara – ai tifosi rossoverdi”.

Questa, secondo Madolini, la probabile formazione della Ternana anti-Frosinone: (4-3-2-1) Iannarilli; Ghiringhelli, Diakite, Sorensen, Corrado; Coulibaly, Di Tacchio, Palumbo; Falletti, Partipilo; 17 Favilli.

Infine una considerazione sul campionato che volge al termine: “Sicuramente la stagione della Ternana è un’autentica delusione. La società voleva migliorare il decimo posto della scorsa stagione. Sono arrivati calciatori dalla categoria superiore, seppure giovani, e con un passato alle spalle importante che dovevano fare il salto di qualità alla squadra. Questo però non è avvenuto e la Ternana chiuderà il torneo appena sopra la zona calda della classifica. Sinceramente in questo campionato non mi sarei aspettato la retrocessione del Benevento e della Spal, cosi come il grande torneo disputato da Bari e Sudtirol”, conclude Madolini.

Qui Frosinone

Seduta di allenamento mattutina ieri alla ‘Città dello Sport’ di Ferentino per i giallazzurri di mister Grosso che continuano a preparare la partita con la Ternana. Riscaldamento, lavoro tattico e serie di partite a tema, questo il programma odierno. Terapie per Lulic, Mulattieri, Oyono, Frabotta e Ravanelli. Oggi pomeriggio in programma una nuova seduta sempre a Ferentino.

Questo il probabile 11 iniziale: (4-3-3) Loria; Sampirisi, Lucioni, Kalaj, Cotali; Rohden, Kujabi, Boloca; Insigne, Borrelli, Baez.

I precedenti

Sono ben 23 i precedenti tra le due compagini. I primi scontri risalgono alla serie D nel 1950. Frosinone e Ternana si sono affrontate nell’ex categoria Interregionale (Serie D, appunto), in serie C, in Coppa Italia di Serie C e in Serie B. 9 volte si sono imposti i Leoni, 6 le Fere, 8 i pareggi. Di seguito il dettaglio:

Serie D 1950/1951 Ternana-Frosinone 2-0
Serie D1950/1951 – Frosinone-Ternana 2-0
Serie D 1951/1952 Ternana-Frosinone 1-1
Serie D 1951/1952 Frosinone-Ternana 3-0
Serie C 1954/1955 Ternana-Frosinone 5-0
Serie C 1954/1955 Frosinone-Ternana 1-0
Serie C 1955/1956 Ternana-Frosinone 3-0
Serie C 1955/1956 Frosinone-Ternana 3-0
Serie C 1956/1957 Ternana-Frosinone 1-1
Serie C 1956/1957 Frosinone-Ternana 1-1

Primo Turno Coppa Italia Serie C 1985/86 Frosinone-Ternana 6-0
Primo Turno Coppa Italia Serie C 1985/86 Ternana-Frosinone 1-0
Primo Turno Coppa Italia Serie C 1996/97 Frosinone-Ternana 1-1
Primo Turno Coppa Italia Serie C Ternana-Frosinone 1-1 (3-5 dcr)

Serie B 2014/15, Frosinone-Ternana 0-1
Serie B 2014/15, Ternana-Frosinone 0-1
Serie B 2016/17, Frosinone-Ternana 1-1
Serie B 2016/17, Ternana-Frosinone 2-0
Serie B 2017/18, Frosinone-Ternana 4-2
Serie B 2017/18, Ternana-Frosinone 0-0
Serie B 2021/22, Frosinone-Ternana 1-1
Serie B 2021/22, Ternana-Frosinone 4-4
Serie B 2022/23, Frosinone-Ternana 3-0

- Pubblicità -
Cristina Lucarelli
Cristina Lucarelli
Cristina Lucarelli, giornalista sportiva con una passione per musica, cinema, teatro ed arti. Ha collaborato per diversi anni con il quotidiano Ciociaria Oggi, sia per l'edizione cartacea che per il web nonché con il magazine di arti sceniche scenecontemporanee.it. Ha lavorato anche come speaker prima per Nuova Rete e poi per Radio Day. Ha altresì curato gli uffici stampa della Argos Volley in serie A1 e A2 e del Sora Calcio.

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Serie D – Sesta conferma in casa Sora: anche Joel Martey resta in bianconero

Per il terzino campano un finale di stagione in crescendo frutto del grande lavoro e dell’abnegazione del giovane atleta

Eccellenza – L’Arce ‘assicura’ i propri portieri: Ceglie e De Santis per la preparazione

Eccellenza - Il primo si occuperà della Prima Squadra e della Juniores Regionale Elite mentre il secondo si dedicherà al Settore Giovanile

Pallanuoto – Playoff ‘neri’ per il Frosinone, sconfitto dalla Roma Waterpolo: ora serve il miracolo

In gara 1 degli scontri decisivi per la promozione in serie B, i gialloblù di Fabrizio Spinelli cadono alle Cupole di Acilia per 10-6

Eccellenza – L’Anagni conferma De Vita, l’attaccante resta in biancorosso per il terzo anno di fila

Le dichiarazioni: "Ora abbiamo il dovere di riconfermare quello che abbiamo fatto vedere con l'obiettivo di migliorare il piazzamento"

Serie D – Sora, arriva la quinta conferma: prolungati i rapporti con il difensore Gemini

Il difensore viterbese ha collezionato 28 presenze con la maglia del Sora e taglierà il traguardo delle 100 in serie D questa stagione

Serie D – Sora Calcio e Daniele Capparella ancora insieme: il giovane attaccante resta in bianconero

Arrivato nel mese di gennaio dalla Primavera della Salernitana, il classe 2004 si è messo in luce nelle 12 presenze impreziosite da 2 assist
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -