Una mostra sul Caravaggio, in Ciociaria l’appuntamento con l’arte

Trivigliano - La mostra, ospitata all'interno dei locali del Comune, è organizzata e curata da Carlo Raponi

Trivigliano – “Una mostra che arricchisce l’offerta programmatica natalizia, già molto soddisfacente. Parlare di arte significa parlare anche di turismo, questo è il nostro obiettivo: diversificare quella offerta turistica in modo da attrarre sul nostro bellissimo territorio villeggianti, famiglie, appassionati degli eventi proposti e turisti stranieri sfruttando la vicinanza con la città di Fiuggi”. A dirlo è il sindaco di Trivigliano, Gianluca Latini, che a nome dell’amministrazione comunale si è detto soddisfatto della bellissima mostra – ospitata all’interno dei locali del  Comune – organizzata da Carlo Raponi. 

Un’artista, nato a Roma nel 1953, che, fin da bambino, ha sviluppato un’innata passione per la pittura e per l’arte. Le sue opere si ispirano al Caravaggio, è un’artista autodidatta e i suoi lavori sono prettamente figurativi. 

“Dipingo per passione – confida Carlo Raponi – nel 2000 ho aderito all’associazione (Alternativa 94), un circolo pittorico presieduto da Leonardo De Magistris. Ho esposto a Roma in via Margutta”; nel suo palmares si conta una personale a Parma durante la nota mostra dei 100 pittori; le sue opere sono state ammirate presso la villa comunale di Frosinone e per ben due volte nella città termale di Fiuggi.
Nel 2021 si trasferisce nel piccolo centro di Trivigliano dove nella tranquillità della sua abitazione sforna l’ultimo capolavoro: “Il Bacco”, un’opera ammirata da molti esperti.

“Continuo nel mio lavoro alla ricerca di composizioni che possano rappresentare l’arte – conclude Raponi – e ogni mia opera è dedicata a quello straordinario personaggio ammirato in tutto il mondo: il Caravaggio”. 

Il sindaco Latini ha aggiunto: “Sono orgoglioso del lavoro certosino e ben fatto svolto dalle associazioni al fine di allestire degli eventi per grandi e piccini e per tutto il periodo natalizio. Vorrei soltanto ricordare che dal 2 al 6 gennaio ci sarà un nuovo appuntamento con l’arte, un’altra mostra a dimostrazione della nostra volontà di puntare su target ben definiti. Un altro evento di rilievo è certamente il presepe vivente, noto ormai in tutta Italia, con la 24esima edizione il 26, il 30 (per le persone fragili) e il primo gennaio. Manifestazioni e kermesse che dureranno fino all’Epifania: il 5 si terranno un pranzo sociale e momenti di intrattenimento con i “diversamente giovani”, un appuntamento imperdibile per conservare quella memoria storica che vogliamo tramandare alle nuove generazioni. Il 6 gennaio i festeggiamenti natalizi si chiuderanno con la Befana per i bambini. Approfitto per ringraziare gli artisti, gli espositori, le varie associazioni che stanno rendendo questo Natale davvero magico”. 

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Il “Premio Pino e Amilcare Mattei” per fermare la violenza sulle donne: proclamati i vincitori

A premiare i vincitori della settima edizione è stata la Vice Presidente della Regione Lazio Roberta Angelilli

“RacconTiamo Città di Fiuggi”, al via le iscrizioni per la V edizione del concorso letterario

Il tema del concorso letterario è l'interpretazione delle tematiche di Calvino. Invio elaborati entro il 16 giugno

Arpino – Cristina Iafrate al “Gran Ballo delle Debuttanti”: un sogno che si realizza

Arpino - Cristina ha avverato il desiderio che aveva espresso in occasione del suo 18esimo compleanno. "I sogni si possono realizzare"

Una panchina che affaccia su Cascata Grande: l’opera di Mastro Caparra tra arte e beneficenza

L'installazione commissionata da Marco Sardellitti servirà anche per raccogliere fondi da dare in beneficenza. Presto un contest social

“I morti non parlano – La guerra infinita in Colombia”, mercoledì la presentazione del libro di Famà

Ceccano - Il 29 Maggio alle ore 19.30, presso il caffè letterario Sinestesia, la presentazione del libro di Flavia Famà

Libri di Primavera, Serena Bortone presenta il suo “A te vicino così dolce”: l’appuntamento

Lunedì 27 maggio, alle ore 18.30, presso la sala teatro comunale di corso Umberto I, incontro con l'autrice e cittadina onoraria di Arce
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -