Attività colpite dalle restrizioni anti-Covid: arriva la riduzione della Tari

L'aiuto per utenze non domestiche interessate da chiusure o restrizioni in forza dei provvedimenti per il contenimento dell’emergenza Covid

Paliano – Nel consiglio comunale di venerdì 24 giugno è stata approvata, anche per il 2022, un’agevolazione della TARI, già prevista per lo scorso anno, delle utenze non domestiche interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell’esercizio delle rispettive attività in forza dei provvedimenti governativi adottati per il contenimento dell’emergenza Covid-19, finanziata dalle risorse statali non completamente utilizzate nel 2021.

«Questo provvedimento – ha dichiarato l’Assessore al Bilancio Simone Marucci – prevede un’agevolazione del 64% della parte variabile per le categorie economiche interessate dalle chiusure o dalle restrizioni nell’esercizio delle rispettive attività alle quali verrà riconosciuto un rimborso. La diffusione dell’epidemia da Covid-19 ha creato, e crea tuttora, problematiche di carattere eccezionale per le famiglie e per le attività produttive. Grazie a delle risorse stanziate dallo Stato, è ora possibile finanziare delle riduzioni della Tari, azione che auspichiamo possa dare sollievo e beneficio alla comunità e al tessuto economico maggiormente colpiti dalla pandemia».

«Abbiamo cercato di fare il massimo per favorire le realtà economiche colpite dall’emergenza Covid-19 a sostegno delle nostre piccole realtà commerciali e artigianali. A causa all’emergenza sanitaria, infatti, molte aziende ed attività produttive hanno subito gravi danni economici e con grandi sforzi stanno affrontando la nuova fase di ripresa. Questa agevolazione è una piccola spinta per le imprese che hanno subito maggiori danni per le proprie entrate, per dare una risposta concreta per sostenere i nostri esercenti. Un ringraziamento all’ufficio Contabilità e Bilancio per il lavoro svolto». Questo il commento del Sindaco Domenico Alfieri.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

Articoli correlati
leggi altro

A1, chiusa per cinque ore l’entrata della stazione di Anagni: ecco quando

Sulla A1 Milano-Napoli, per consentire lavori di manutenzione della segnaletica orizzontale, mercoledì notte sarà chiusa la stazione di Anagni

Vaiolo delle scimmie: al via allo Spallanzani la campagna vaccinale

Oltre 600 le richieste di prenotazione spontanee, 200 previste da oggi da chi è maggiormente a rischio di infezione da Monkeypox virus

FLASH – Masso si stacca dalla collina e finisce nel campetto: tragedia sfiorata

Fortunatamente in quel momento nel campo sportivo non c'erano bambini o ragazzi, altrimenti si sarebbe potuta sfiorare la tragedia

Gallipoli, ‘virus misterioso’ tra i giovanissimi: colpita una comitiva di ciociari

Oltre 20 ragazzi, tra i 17 ed i 18 anni, costretti ad anticipare il rientro a casa con gli stessi sintomi. I tamponi al Covid sono negativi

Truffe agli anziani, la tecnica della “falsa eredità”: così i malviventi raggirano le vittime

Un 'signore' si spaccia per qualcuno in cerca di un vecchio amico a cui dovrebbe consegnare del denaro relativo a un'eredità

Una chiesa…tra la giungla: i volontari ripuliscono la zona

Due cittadini si sono rimboccati le maniche ripulendo la zona che era finita al centro delle polemiche dei residenti
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -