“Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico”: sottoscritto l’importante documento

Patto tra Camera di Commercio e Associazioni. Durante l’evento presentato anche il progetto “Idioma artigiano, connettere luoghi e persone”

In occasione dei 90 anni dalla data di fondazione della città di Latina, si è tenuto nella mattinata, presso il Museo Duilio Cambellotti, l’evento di sottoscrizione della Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico da parte della CCIAA di Frosinone Latina e delle associazioni di categoria: CNA Frosinone, CNA Latina, Confartigianato Frosinone, Confartigianato Latina, Unione Artigiani Ciociari, Unione Artigiani Italiani Frosinone e Unione Artigiani Italiani Latina.

Ad aprire l’incontro, che ha registrato una nutrita partecipazione di pubblico, il presidente della Camera di Commercio, Giovanni Acampora: “Oggi siamo qui tutti insieme per sottoscrivere la Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico, un’iniziativa promossa dal Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana (Artex), che è stato tra i principali promotori della costituzione di un network internazionale dell’artigianato artistico. Questa sottoscrizione rappresenta l’impegno di tutti noi a far parte di un circuito internazionale che si riconosca nei valori dell’artigianato artistico e che ne valorizzi le peculiarità. Un circuito le cui linee di azione mettono al centro la tutela e la promozione delle produzioni locali non solo nei nostri territori, ma anche all’estero. – Ha commentato il presidente Acampora – In questa autorevole cornice si colloca una sinergia, già avviata nel 2019 dalla Camera di Commercio con il progetto ‘MOSHI’, che si intende proseguire con la nuova progettualità “Idioma artigiano. Connettere luoghi e persone”. Un progetto, promosso da CNA Frosinone e Latina, che l’Ente che mi onoro di rappresentare, tramite l’Azienda speciale Informare, intende sostenere, perché contiene tutti i presupposti per dare continuità ad un’azione concreta che risponde alle esigenze di un comparto di eccellenza e perché nasce da un lungo percorso di sperimentazione sul campo, che mette a fattore comune esperienze e competenze. Un bagaglio da non disperdere, perché l’identità territoriale che l’artigianato artistico è in grado di esprimere rappresenta un valore storico, culturale ed economico da conservare, da valorizzare e da promuovere. Un idioma, che rappresenta un linguaggio ancorato alla nostra storia dei nostri borghi e delle nostre città, delle nostre botteghe e degli antichi mestieri, che oggi abbiamo il compito di tradurre attraverso le nuove forme dell’innovazione, grazie al contributo che il design, le tecnologie e la comunicazione digitali possono offrire”.

A seguire, l’intervento del presidente Cna Frosinone, Loreto Pantano: “Il sapere degli artigiani nel Lazio continua ad essere preservato gelosamente, soprattutto nelle nostre province dove è ancora possibile trovare botteghe che ospitano anziani signori curvi sul banco di lavoro. In realtà l’artigianato tradizionale del Lazio negli ultimi decenni ha avuto un forte richiamo anche per i giovani, che hanno scorto nella produzione accurata di oggetti e di suppellettili una strada maestra per la loro realizzazione professionale, soprattutto da quando il confine tra l’artigianato ed il design si è assottigliato notevolmente. Sostenere concretamente il comparto con azioni mirate per evitare la perdita di saperi e competenze che fanno parte del nostro patrimonio artistico e culturale è doveroso e necessario. E l’obiettivo della sottoscrizione di questo importante documento è proprio questo, nell’ottica di valorizzare le professioni di ‘artigianato artistico’ e tradizionale, che rappresentano l’eccellenza del made in Italy e l’espressione delle identità e delle tradizioni dei nostri territori”.

Sulla stessa lunghezza d’onda le parole del presidente Cna Latina, Giuseppe Cannavale: “Da artigiano e da presidente della CNA ritengo che il valore ed il ruolo dell’artigianato artistico mai come oggi vadano difesi e promossi. In un momento storico caratterizzato da poteri economici extraterritoriali, da un sistema produttivo che tenta di sostituire con le macchine le risorse umane, l’artigianato ed in particolare quello artistico rappresenta un forte e solido ancoraggio al territorio e al valore delle persone. Per quanto riguarda la Carta internazionale parliamo di un documento nel quale vengono dettate e riunite le linee guida dell’artigianato artistico per un riconoscimento a livello mondiale. L’immagine dell’artigianato artistico non può più essere solo relegata ad un elemento folcloristico ma deve essere, al contrario, rivalutata come vettore di nuovi flussi turistici e culturali. La sottoscrizione di questo eccezionale documento permetterà di dare nuovo impulso ad un settore che per troppo tempo non ha avuto il giusto risalto ed i giusti riconoscimenti, con l’obiettivo di investire in formazione, ricerca ed innovazione”.

Nel corso della conferenza è, poi, intervenuto Giulio Iacchetti, pluripremiato esponente di spicco del design milanese, che ha affrontato le tematiche riguardanti le città di fondazione e le città storiche analizzando il rapporto tra design e identità territoriale. Insieme al curatore del progetto, l’architetto Paolo Emilio Bellisario, è stata presentata in anteprima la collezione di oggetti realizzati per MOSHI con la collaborazione delle aziende artigiane del territorio.

L’evento è stato anche l’occasione per presentare il progetto “Idioma artigiano. Connettere luoghi e persone”, sempre a cura dell’architettoBellisario. Il progetto, promosso da CNA Frosinone in collaborazione con CNA Latina e realizzato dalla Camera di Commercio Frosinone Latina, è volto alla sistematizzazione del patrimonio di imprese e microimprese artigiane presenti sui due territori e mira a creare le basi per un sistema di sensibilizzazione sul ricambio generazionale oltre che a facilitarne il passaggio.

La sottoscrizione della Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico

A sugellare l’importante appuntamento, tra la soddisfazione dei rappresentanti delle Associazioni di categoria coinvolte, la sottoscrizione della Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico alla presenza di Sara Biagiotti, comitato di direzione Artex – Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana – promotore dell’iniziativa: “Con questa firma importante per il territorio, la Camera di Commercio e le Associazioni entrano a far parte del nostro circuito impegnandosi a rispettare i valori della Carta, con l’obiettivo di favorire l’Artigianato Artistico e creare un motore di sviluppo delle imprese del settore. Un motore che dia loro la possibilità di tramandare il saper fare delle eccellenze per favorire il ricambio generazionale”. – Ha commentato la Biagiotti.

Un progetto ambizioso che ha molteplici finalità. Tra queste, il recupero della piccola manifattura nei centri urbani ma anche la volontà di rafforzare la collaborazione tra artigianato, design, filiera dell’Arte e dei Beni culturali; di favorire la trasmissione d’impresa e dei mestieri; di dare vita ad una realtà articolata su un doppio binario – la formazione e la fabbrica – con lo scopo di continuare l’antica tradizione artigianale artistica, ma anche di ideare e sperimentare innovazioni nel settore. La strada per il rilancio dell’artigianato delle province di Frosinone e Latina è stata tracciata. Il cammino è appena cominciato.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Intelligenza artificiale: ecco Vall-E, l’Ai che riproduce la voce umana

La nuova creatura Microsoft ha già scatenato alcuni interrogativi sulla possibilità che possa essere utilizzata nella creazione dei deep fake

Cassino – Consorzio di Bonifica: tutti gli interventi di manutenzione sulla rete idraulica

Numerosi gli interventi di manutenzione, non solo ordinaria, eseguiti dal personale del Consorzio di Bonifica Valle del Liri

Arce – Arrivano 12 parcheggi rosa: al via le domande per il rilascio dei nuovi permessi

Dodici aree di sosta riservate alle mamme in attesa e ai genitori di bambini fino a due anni di età. Come ottenere i pass

Assistenza agli anziani, ‘Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza’: ok al DDL

Il Disegno di Legge Delega approvato dal Governo Meloni: "Buona la partenza ma per ora siamo ancora all'inizio"

Impiantistica sportiva, il seminario Opes: sviluppo e futuro al centro del dibattito

Sabato 28 gennaio, dalle ore 9:30 alle ore 13:30, la Sala della Ragione del Palazzo comunale di Anagni ospiterà il seminario

Scuola Madonna della Neve smembrata, Sementilli rassicura: “Solo falsità”

Frosinone - L'assessore comunale alla pubblica istruzione interviene a seguito delle voci su possibili smembramenti