Declassamento ufficio Dogane di Frosinone a sezione territoriale: il secco “no” della Uilpa

Il Segretario UILPA Dogane Monopoli Lazio Abruzzo, Virgilio Tisba, interviene sulla questione che sta tenendo banco negli ultimi giorni

“Nella riunione del 30 gennaio scorso la UILPA ha rappresentato perplessità sulla riorganizzazione proposta dall’Agenzia alle Organizzazioni sindacali, tra le quali l’intenzione di incorporare l’Ufficio delle Dogane di Frosinone come sezione a Gaeta, rammentando che i capoluoghi di provincia, come esempio Frosinone non possono diventare Sezioni Operativi territoriali perché hanno un peso in termini di operatività e rappresentanza anche politica del territorio di riferimento. – Così in una nota il Segretario UILPA Dogane Monopoli Lazio Abruzzo, Virgilio Tisba.

“Abbiamo rappresentato come al capoluogo della provincia fanno capo molte imprese, che operano in molti settori d’importanza strategica nazionale, rammentando anche il distretto industriale di Anagni assunto agli onori della cronaca per la presenza della società che produce i vaccini per la pandemia. Nell’area poi insistono imprese siderurgiche, chimiche e tessili. Sorprende, pertanto, che sia stato anche solo ipotizzato come possibile il togliere la centralità doganale al capoluogo della provincia. Abbiamo chiesto all’Amministrazione di scartare una scelta assolutamente sbagliata lesiva dell’immagine che ADM ha, grazie al lavoro di tutti i colleghi, costruito in questi anni”. – Si legge ancora nella nota.

“Sorprende, infine, che mentre il governo discute dell’autonomia differenziata e del decentramento amministrativo, la linea suggerita dall’Amministrazione sia in direzione assolutamente opposta. Infine, chi ha pensato questa riforma, non ha tenuto conto delle esigenze del personale. Avere gli uffici dislocati sul territorio semplifica l’operatività. Invece, se davvero si attuasse il declassamento dell’Ufficio di Frosinone a sezione territoriale, la mobilità operativa risulterebbe più critica. Alla fine della riunione che si è tenuta fra i sindacati e l’Amministrazione, quest’ultima ha ringraziato per il contributo fornito dalle Organizzazioni sindacali rassicurando i sindacati che molte osservazioni verranno recepite e preannunciando una nuova riunione entro febbraio 2024. La UILPA ha apprezzato il metodo utilizzato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che ha visto il coinvolgimento dei sindacati con l’amministrazione per arrivare ad una condivisione di massima. Per questo motivo, ci aspettiamo anche dalle amministrazioni locali e dalle imprese una risposta, con lo scopo di individuare la nuova collocazione dell’Ufficio dove possano riunirsi nello stesso stabile sia la Dogana sia ufficio Monopoli di Frosinone. Questo consentirebbe una risposta chiara all’utenza, ai colleghi e a tutta la città di Frosinone, impendendo definitivamente qualsiasi ipotesi di declassamento. Come UILPA siamo al fianco delle Istituzioni e dei lavoratori e per questo continueremo questa battaglia fino a che l’ipotesi nefasta di un declassamento dell’Ufficio sia definitivamente esclusa”.    

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Cambiamento climatico: arrivano banana, mango e avocado ‘made in Italy’

Questo è possibile grazie agli inverni sempre più miti che facilitano l’adattamento di queste piante, molto sensibili al freddo

“RRIstarthack Uni-hackathon per l’innovazione responsabile”, ecco i quattro progetti vincitori

Si è chiusa con successo la competizione lanciata da Regione Lazio, Lazio Innova e da Saperi&Co di Sapienza Università di Roma

Passaporto, sempre più lunghi i tempi di rilascio. A rischio le vacanze estive

Il nodo dei tempi di rilascio o rinnovo dei passaporti italiani, a due anni dall'uscita dell'emergenza Covid, rimane inaccettabile

L’esordio del “Grillo Cheeseburger” in Italia, più consumatori curiosi di provarlo che contrari

Gli ideatori: "Non è mancata qualche protesta, più forti le critiche sui social ma quelle ce le aspettavamo"

Fumone – Premiati i giovani laureati del paese, il sindaco omaggia nove ragazzi

Campoli: “Abbiamo deciso di omaggiare tutti i laureati di Fumone attraverso una piccola cerimonia e la consegna di una pergamena simbolica”

Cassino – L’Avis ringrazia gli oltre 1000 donatori annui e guarda al futuro

Cassino - La diciannovesima assemblea dell'associazione si è svolta domenica nella sala Restagno del Comune
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -