Diabete, arriva in Italia il monitoraggio in tempo reale della glicemia

Niente più punture sulle dita, ora un piccolo sensore misurerà e trasmetterà i valori della glicemia in tempo reale

Roche (SIX: RO, ROG; OTCQX: RHHBY) e Dexcom, Inc. (NASDAQ:DXCM) hanno annunciato oggi la firma di un accordo definitivo di distribuzione relativo al sistema per il monitoraggio in continuo della glicemia CGM Dexcom ONE. Secondo i termini dell’accordo, Roche distribuirà il prodotto in Italia. Il sistema CGM Dexcom ONE è un sistema per il monitoraggio in continuo della glicemia semplificato e costo efficace che condivide lo stesso innovativo hardware di rilevamento di Dexcom G6.

Dexcom ONE è adatto alle persone con diabete di tipo 1 o 2 che utilizzano insulina. Dexcom ONE utilizza un piccolo sensore indossabile e un trasmettitore per misurare e inviare i valori della glicemia in tempo reale in modalità wireless a un dispositivo smart compatibile tramite l’App Dexcom ONE; ciò elimina la necessità di dolorose punture dei polpastrelli. L’App mostra anche frecce di tendenza che visualizzano velocità e direzione dei livelli di glucosio, facilitando le decisioni terapeutiche in tempo reale e aiutando le persone con diabete a evitare eventi di iperglicemia o ipoglicemia potenzialmente pericolosi.

Con questa partnership, Roche prosegue nell’attuazione della propria visione volta a promuovere la trasformazione delle strutture sanitarie e l’accesso all’innovazione nel mercato, consentendo alle persone con diabete di gestire con fiducia la propria terapia. L’accordo consente a entrambi i partner di rispondere al meglio alle esigenze insoddisfatte delle persone con diabete, dei caregiver e degli operatori sanitari in Italia, sottolineando al contempo il loro impegno nell’offrire alle persone con diabete soluzioni che si integrino perfettamente nella loro routine quotidiana e migliorino la qualità di vita.

“Nel nostro sforzo per portare un vero sollievo alle persone con diabete e a chi se ne prende cura, siamo entusiasti di collaborare con Dexcom per espandere il nostro ecosistema aperto. Vediamo un grande potenziale in questa collaborazione, per promuovere la scelta e l’ulteriore semplificazione della gestione della terapia quotidiana per le persone con diabete e gli operatori sanitari. Ci permetterà di accelerare l’accesso a un sistema CGM leader e costo efficace, riducendo così l’immenso peso quotidiano di questa malattia cronica sulle persone, sulla società e sul sistema sanitario italiano”, ha detto Pedro Goncalves, Head of Global Commercial, Roche Diabetes Care.

Dexcom è impegnata a fornire maggiore accesso al monitoraggio in continuo della glicemia alle persone con diabete in tutto il mondo. Questo accordo di distribuzione firmato con Roche accelererà la nostra capacità di rendere il sistema CGM Dexcom ONE, che cambia la vita, ampiamente disponibile alle persone con diabete in Italia- ha dichiarato Erik Bjorkman, Senior Vice President, General Manager EMEA di Dexcom- Sfruttando il solido team e le risorse che Roche ha già in Italia, saremo in grado di portare Dexcom ONE sul mercato in modo rapido, efficiente e a un numero maggiore di persone, offrendo ai pazienti italiani un modo semplice e più accessibile per gestire il diabete con Dexcom CGM”.

Roche Diabetes Care, leader mondiale nella gestione integrata e personalizzata del diabete, promuove un’assistenza sostenibile per migliorare la vita delle persone con diabete. L’azienda collega i propri dispositivi e le proprie soluzioni digitali, come mySugr, una delle App per la gestione del diabete più popolari al mondo, nonché dispositivi e servizi di terzi in un ecosistema aperto. Le attività di localizzazione e registrazione presso il Ministero della Salute in Italia sono già in corso per Dexcom ONE. Entrambi i partner stanno ora lavorando congiuntamente con l’obiettivo di rendere il sistema disponibile per i pazienti italiani già dai prossimi mesi. Fonte AGENZIA DIRE www.dire.it (Agenzia di Stampa Nazionale)

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Caregiver familiari, nel Lazio c’è la legge: supporto concreto a chi si prende cura dei malati

Sostegno finanziario ai cittadini laziali che si dedicano alla cura di parenti stretti affetti da gravi disabilità

L’estetica oncologica per la salute del malato: focus della Alteri al convegno “Città di Ceccano”

A relazionare Stefania Alteri, pioniera dell’estetica oncologica in provincia di Frosinone. Il convegno venerdì a Palazzo Gramsci

“Run4Hope Italia 2024 Pro AIL”, i carabinieri alla staffetta della solidarietà: sostegno alla ricerca

Lotta contro Leucemie, Linfomi e Mieloma. Domenica mattina ad Arce, nell’ambito di tale iniziativa, si è svolta la staffetta solidale

Afasia, cos’è il disturbo che interessa comprensione e uso del linguaggio

Esistono due forme principali di afasia: quella motoria e quella sensoriale. Dalla Asl spiegano di cosa si tratta

Aumento dei tumori giovanili, l’allarme di Aiom: “Attenzione allo stile di vita”

Incremento dei casi di cancro della mammella nelle giovani donne, tumore del colon-retto in uomini e donne e tumore alla prostata negli uomini

Sora – “Coloriamo il mondo dell’autismo”, lunedì l’evento per sensibilizzare gli studenti

Saranno coinvolti i tre istituti comprensivi della città che hanno raccolto l’invito dei Consiglieri Comunali Lombardi e Di Vito
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -