Discarica di via Le Lame, Rossi: “Sbloccare la gara ferma da sette mesi”

Frosinone - La deputata europea della Lega lancia un appello al presidente della Regione Francesco Rocca e agli assessori Ghera e Palazzo

“La tutela dell’ambiente significa anche tutela della salute pubblica. In provincia di Frosinone c’è il Sin della Valle del Sacco e, negli anni, nonostante i tanti proclami che si sono succeduti, poco o niente è stato fatto, se si eccettua la montagna di carte che è stata prodotta”. Lo evidenzia l’onorevole Maria Veronica Rossi, deputato della Lega al Parlamento europeo.

“Ad oggi, dobbiamo dire che la maggior parte degli interventi programmati, previsti nei vari protocolli d’intesa firmati dagli enti preposti, è rimasta ferma al palo. Emblematica di questa inerzia è la situazione dell’ex discarica di via Le Lame a Frosinone, un mostro di rifiuti e di veleni che sorge a pochi metri dal fiume Sacco, da centri commerciali e insediamenti produttivi. La storia dell’amministrazione Zingaretti e del Pd in Regione Lazio è stata piena di annunci e lo dimostra il fatto che, in dieci anni, si è fatta una sola gara d’appalto, da 10 milioni circa, per alcune attività, tra l’altro neanche risolutive per la bonifica, che a sette mesi dalla chiusura non ha ancora un vincitore”.

“C’è da chiedersi cosa stiano aspettando gli uffici della Regione Lazio a dare priorità a questo sito; sette mesi mi sembrano un tempo ragionevolmente sufficiente per capire chi possa essere l’operatore idoneo  ad occuparsi di quanto previsto nell’appalto. Questa è una storia che dimostra, se mai ce ne fosse stato bisogno, come i tempi di risposta della burocrazia, dell’apparato siano totalmente inadeguati alle esigenze della vita reale. Facendomi portavoce delle richieste che mi sono giunte da tantissimi cittadini del capoluogo che sono stanchi di aspettare, mi appello al presidente Rocca e agli assessori Palazzo e Ghera, amministratori di grandi capacità, affinché si possa dare un’accelerata all’iter della gara dell’ex discarica di via Le Lame”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Giornale digitale fondato nel 2022 con l’intento di offrire al territorio “Una voce oltre la notizia”. Nasce dall’esigenza di un gruppo di giornalisti ed esperti di comunicazione di creare un canale di informazione attendibile, laico e indipendente che dia voce ai cittadini, alle imprese, ai lavoratori, agli studenti…

CORRELATI
ALTRI ARTICOLI

Pontecorvo – Abbandono di rifiuti su terreni privati, Rotondo e Mulattieri fanno chiarezza

Occorre scattare delle foto per documentare lo stato dei luoghi, sporgere denuncia e poi richiedere l'intervento del Comune

Campetto Protani nel degrado, Ceccano 2030: “L’emblema del fallimento dell’amministrazione Caligiore”

Un flash mob nel quartiere: dal Collettivo denunciano lo stato di abbandono dell'area e chiedono interventi urgenti

Lazio, nuovi mezzi e operatori NUE 112 per potenziare la Protezione Civile regionale

Lo scorso 18 giugno hanno preso servizio 28 operatori NUE 112 i quali ora stanno frequentando l’ultima sezione del corso di formazione

Crisi Stellantis, Battisti: “Convocata commissione regionale dopo la mia richiesta”

"Ho sollecitato l'incontro visti gli ultimi dati allarmanti inerenti lo stabilimento di Piedimonte San Germano e il suo indotto"

“Acqua e Terme Fiuggi”, Del Vecchio presidente del Cda per il rilancio: esulta il sindaco Baccarini

Leonardo Maria Del Vecchio alla guida del Cda di Acqua e Terme Fiuggi, insieme ai suoi stretti collaboratori. Ripianate le perdite economiche

Frosinone – Arredo e decoro urbano, così non va. Campagiorni: “Servono interventi urgenti”

"A Frosinone, le due tematiche sono completamente assenti in un dibattito politico-amministrativo autoreferenziale", afferma il consigliere
- Pubblicità -

Condividi sui social

- Pubblicità -

Più letti

- Pubblicità -